Vai al contenuto

Ferragosto nell’Antica Roma: hai voglia di fare un giro?

ferragosto

Ferragosto è una delle feste più sentite dagli italiani. Sarà perché è una tradizione dell’Antica Roma? Nell’articolo passeremo il 15 agosto proprio in quest’epoca, assistendo al dialogo tra un padre romano, Antius, e suo figlio, Lucius.

Roma, 19 d.C.

Antius era un bravo artigiano dell’Antica Roma, la sua bottega sorgeva sulla Nova Via e attraeva i cittadini per la grande quantità di vasi forgiati dalle sue stesse mani. I romani amavano il vino, ogni occasione era buona per assaporare il Falerno, il vino rosso più buono di tutta la Campania. E come bere il vino senza un otre? Ecco perché i suoi prodotti erano acquistati e la sua famiglia se la passava abbastanza bene. Quella mattina Antius era in giro con suo figlio Lucius, 6 anni.

L: «Papà ma perché stanno mettendo tutti quei tavoli intorno al Circo Massimo?»

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

A: «Perché tra poco è Ferragosto. Forse non te lo ricordi, ma Ottaviano Augusto ha istituito un grande mese di festa l’anno scorso, in occasione della sua proclamazione.»

L: «Ma è una festa anche per i piccoli?»

A: «È una festa per tutti! I più poveri si siederanno intorno ai tavoli per bere e mangiare gratis, a spese di Ottaviano. Le persone più benestanti non lavorano per tutto il mese, i contadini smettono di occuparsi dei campi. Insomma, è un momento di riposo, di banchetti e di divertimento! Anche io chiuderò la bottega e ti porterò alle corse dei cavalli!»

Mentre parlavano, la città sembrava dominata da un senso di eccitazione. Un asinello mangiava il fieno, adornato da meravigliosi fiori colorati. Anche lui, come tutti gli animali da tiro, si sarebbe goduto quel placido mese di relax.

Ferragosto: l’origine delle ferie d’agosto

Avete presente quelle persone che, nell’epoca moderna, dicono che ci sono troppe feste durante l’anno? Evidentemente non conoscono le feste d’agosto dell’Antica Roma. In un unico mese c’erano:

– I agosto – TRMPLUM SPEI –

Festa celebrata il primo agosto in onore della Dea Spes, personificazione della Speranza.

– I agosto – TEMPLUM MARTIS ULTORIS in Foro Augusti

Anniversario della dedicatio del tempio di Mars Ultor nel Forum Augusti.

– 5 agosto – TEMPLUM SALUTIS

Festa celebrata in onore di Salus, Dea della salute e della prosperità sia privata che pubblica.

– 9 agosto – TEMPLUM SOLIS INDIGETIS 

Festa celebrata il 9 agosto in onore del Dio Sol Indiges.

– 12 agosto – TEMPLUM HERCULIS INVICTI 

Festa celebrata in onore di Hercules Invictus.

– 12 agosto – TEMPLUM HERMETIS INVICTI –

Festa celebrata in onore del Dio Hermes Invictus, Ermete che dona la vittoria.

– 12 agosto – TEMPLUM HONORIS, VIRTUTIS, FELICITATIS –

Festa celebrata il  in onore di Honor, Virtus et Felicitas, divinità personificazioni di Onore, Virtù e Felicità.

– 12 agosto – TEMPLUM VENERIS VICTRICIS

Festa celebrata in onore di Venus Victrix, Venere Vittoriosa.

– 12 agosto – LYCHNAPSIA

Festa celebrata in onore della Dea egiziana Isis, ossia Iside.

– 13 agosto – TEMPLUM DIANAE 🔎

Festa celebrata in onore della Dea Diana.

– 13 agosto – TEMPLUM FLORAE –

Festa celebrata il in onore della Dea Flora.

– 13 agosto – TEMPLUM HERCULIS VICTORIS –

Festa celebrata in onore di Hercules Victor, Ercole Vincitore.

– 13 agosto – TEMPLUM DIOSCURIS –

Festa celebrata in onore degli Dei Castor et Pollux.

– 13 agosto – VERTUMNALIA –

Festa celebrata il 13 agosto in onore di Vertumnus, Dio di origine etrusca che presiedeva all’alternanza delle stagioni.

– 13 agosto – AEDES VORTUMNI – in Aventino

Festa celebrata per il tempio dedicato al Dio Vortumnus, una delle divinità della città etrusca di Volsinii (lago di Bolsena).

– 15 agosto – FERIAE AUGUSTI (Ferragosto) 

Venne istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.c., in aggiunta alle preesistenti festività dello stesso mese.

– 15 agosto – NEMORALIA

Festa celebrata in onore della dea Diana, dea della caccia.

– 17 agosto – PORTUNALIA 

Festa celebrata in onore di Portunus, Dio dei porti e delle porte.

19 agosto – VINALIA RUSTICA – detta pure Vianalia Altera.

Festa del vino festeggiata dagli abitanti del Lazio.

– 19 agosto – TEMPLUM VENERIS –

Festa celebrata il  in onore di Venus.

– 21 agosto – CONSUALIA –

Festa celebrata il 21 agosto e il 15 dicembre in onore del dio Consus, divinità preposta alle deliberazioni segrete.

– 23 agosto – VOLCANALIA 

Festa celebrata il  in onore di Vulcanus, Dio del fuoco.

– 24 agosto – MUNDUS PATET –

Festa celebrata il 24 agosto, il 5 ottobre e l’8 novembre.

– 25 agosto – OPICONSIVIA –

Festa in onore della Dea OpisConsiva, antica Dea romana protettrice dell’abbondanza e dell’agricoltura.

– 27 agosto – VOLTURNALIA –
Festa celebrata il  in onore di Vulturnus, Dio fluviale della Campania.

– 28 agosto – TEMPLUN SOLIS ET LUNAE –  in Circo Maximo

– 28 agosto – TEMPLUM VICTORIAE 

Festa della Dea Vittoria, la Nike greca.

Avete visto quante feste? Praticamente gli antichi romani passavano il loro tempo nei templi ad agosto! E quando uscivano, festeggiavano e si sollazzavano in banchetti. Che bella vita! Ottaviano Augusto, nel 21 d.C. decise di racchiudere tutte le FERIAE AUGUSTALES in un unico festeggiamento. In quest’occasione lui divenne garante dei raccolti e donava ai poveri olio e grano. E ai ricchi? Ottaviano aveva a cuore il popolo, ma meno i patrizi. Durante le feste regalava molte cose ai bimbi piccoli, poi si dilettava nelle aste.

Nelle aste? Sì! Vendeva dei beni preziosi alle persone, a volte anche a caro prezzo. Poi su un cartello segnava se quel bene era DAVVERO prezioso o un falso. Per lui era molto divertente, meno per chi pagava caro e amaro un oggetto che non valeva assolutamente nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *