Vai al contenuto

Le principesse soldato in tempi di guerra, 10 guerriere nobili alle armi

principesse soldato

Le principesse soldato in tempi di guerra

Da tempo siamo circondati dalle immagini della guerra. Prima, quella che vede coinvolta l’Ucraina, invasa dalla Russia. Ora è il turno di Israele, che ha dichiarato la guerra ad Hamas dopo gli attacchi di sabato 7 ottobre a Tel Aviv e i territori ubicati nei confini cono la Striscia di Gaza. Si parla sempre di soldati o di mercenari, pronti a battersi e a rischiare la vita per il proprio Paese e per i propri ideali (anche per denaro).

Noi, che da ultimedalweb diffondiamo l’inclusività, vogliamo parlare oggi anche di quella fascia di guerrieri che non si vede: le donne. Perché, anche se spesso le fotografie e le telecamere ci mostrano fisici maschili e corpulenti, sempre di più la figura delle donne è diventata importante anche nelle milizie. Ma non si tratta di una questione di modernità. Anzi, le radici della lotta al femminile sono molto antiche, come vedremo. Perché in questo post non vi parliamo soltanto delle donne soldato, ma proprio delle donne soldato al potere. Volete vedere quali principesse hanno imparato ad impugnare un’arma per difendere o comandare il proprio popolo? Guardate!

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

A “Scuola di principesse”. Boom di iscrizioni e polemiche!

6 famiglie reali europee, una settimana impegnativa

Le principesse soldato, anche Disney la presentato la sua

Le principesse soldato sono donne che hanno scelto di seguire una carriera militare, pur mantenendo il proprio titolo nobiliare. Alcune di loro sono state assegnate a ruoli onorifici, altre hanno partecipato attivamente alle operazioni belliche. Tanto è importante questa figura che persino la Disney ha creato la sua principessa soldato. Vi ricordate di Mulan? Riporta la leggenda cinese che narra di una giovane donna che si traveste da uomo per prendere il posto di suo padre nell’esercito e combattere contro gli invasori.

mulan

Nobili e principesse soldato famose nella storia

Tra le principesse soldato più famose, possiamo citare:

Leonor di Spagna, la più giovane

Leonor di Spagna (31 ottobre 2005), la primogenita di re Felipe VI e Letizia Ortiz, è entrata nell’Accademia militare in agosto del 2023 e ha superato la prima fase della sua formazione militare. La futura regina di Spagna è diventata ufficiale dell’esercito spagnolo. Ha ricevuto la sciabola in una cerimonia emozionante, senza la presenza dei suoi genitori. Leonor, in quanto Regina, sarà il capo delle Forze Armate e pertanto, deve seguire la formazione riservata agli ufficiali dell’Esercito.

leonor spagna

Kate Middleton d’Inghilterra

Kate Middleton (9 gennaio 1982), la principessa del Galles ha fatto visita alla base militare di Yeovilton, nel Somerset, in qualità di nuovo Commodore in Chief della Fleet Air Arm, un ruolo che era stato del principe Andrea di York. La principessa, nella sua veste da soldato ha preso parte a una simulazione di volo in elicottero e ha provato alcune attrezzature di sopravvivenza.

kate middleton

Zenobia, la regina di Palmira

Zenobia (240 – 275), l’unica regina di Palmira, sfidò l’impero romano e conquistò vasti territori in Asia e Africa. Fu una sovrana illuminata e colta, che promosse le arti e le scienze. Trasformò il suo Stato in una monarchia indipendente dall’Impero romano, il Regno di Palmira, e si autoproclamò Augusta, attribuendosi il titolo divino Discendente di Cleopatra e nominando il proprio figlio Vaballato Augusto. Fu sconfitta dall’imperatore Aureliano nel 272 e portata a Roma come prigioniera

zenobia

Matilde di Canossa, contessa d’Italia

Matilde di Canossa (1046 – 1115), la gran contessa d’Italia, fu una delle figure più influenti del medioevo. Fu una fedele alleata del papa e una strenua oppositrice dell’imperatore Enrico IV. Fu una donna di grande cultura e carisma, che governò con saggezza i suoi vasti domini. Personaggio di assoluto primo piano, arrivò a dominare tutti i territori italici a nord dello Stato Pontificio

matilde di Canossa

Boudicca, regina dei celti iceni (Inghilterra orientale)

Boudicca (33-61 d.C), la regina dei celti iceni, si ribellò all’impero romano nel 60 d.C. e guidò una rivolta che devastò diverse città britanniche. Fu una guerriera fiera e determinata; no si sa se morì in battaglia o si suicidò per non cadere nelle mani dei romani.

boudicca

Tomoe Gozen,

Tomoe Gozen (1157? – 1247, nota samurai giapponese, combatté nella guerra di Genpei tra il 1180 e il 1185. Fu una delle poche donne ad essere ammessa tra i guerrieri del clan Minamoto e si distinse per la sua bravura nel maneggiare l’arco, la spada e il naginata. Fu fedele a Yoshinaka fino alla morte. E’ l’unica guerriera descritta nella letteratura epica della tradizione samurai. L’appellativo “gozen” significa “onorevole”,

Tomoe Gozen civile Square

Ginevra d’Antiochia, principessa crociata

Ginevra d’Antiochia, la principessa crociata, che difese la città di Antiochia dall’assedio del sultano Saladino nel 1187. Fu una donna coraggiosa e astuta, che organizzò la resistenza della popolazione e riuscì a salvare la città grazie a un ingegnoso stratagemma.

ginevra

Caterina Sforza, Signora di Imola e Forlì

Caterina Sforza (1463 – 1509), signora di Imola e Forlì, combatté contro i francesi, i borgognoni e i Borgia tra il 1488 e il 1500. Fu una donna di grande cultura e bellezza, ma anche di grande audacia e ferocia. Si oppose con forza ai suoi nemici e difese i suoi domini con ogni mezzo. Fu piegata, dopo un’eroica resistenza, dalla furia conquistatrice di Cesare Borgia. Imprigionata a Roma, dopo aver riacquistato la libertà, condusse una vita ritirata a Firenze.

caterina sforza

Maria Teresa d’Austria, imperatrice dell’Impero Romano

Maria Teresa d’Austria (1717 – 1780), l’imperatrice del Sacro Romano Impero, affrontò la guerra dei sette anni contro la Prussia di Federico II tra il 1756 e il 1763. Fu una sovrana illuminata e riformatrice, ma anche una madre affettuosa e devota. Non esitò a indossare l’uniforme militare e a recarsi al fronte per ispirare i suoi soldati.

Maria Teresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *