Vai al contenuto

Giornata mondiale del bikini, le ultime 4 tendenze

giornata mondiale del bikini

Giornata mondiale del bikini a ridosso dell’Independence Day

Dei costumi vi abbiamo già parlato da Ultimedalweb; ad aprile vi abbiamo presentato la nuova moda 2023, che adesso vedrete materializzata in spiaggia e al mare, se fate gite o esposizioni al sole. Certo, il costume da solo non è uno strumento che determina la bellezza di chi lo indossa. A completare il quadro ci sono gli accessori (noi vi abbiamo parlato anche delle ciabatte di mare), le forme del corpo e, come no? La personalità e la gioia con cui indossate il vostro costume. L’importante è che accettiate il vostro corpo qualunque modello voi scegliate. Se siete convinte voi, riuscirete anche a convincere gli altri. Credeteci!

Nel contesto vacanziero in cui siamo immersi, vi parleremo della giornata mondiale del bikini, che si festeggia ogni 5 di luglio da ben 77 anni. Siete pronte a indossarlo? Noi vi raccontiamo la sua storia e vi proponiamo alcune delle ultime tendenze, se vi va. Ricordate che la “prova costume” e la “prova specchio” non devono costituire una fonte di stress, bensì devono rivelarsi una dimostrazione della vostra autostima anziché una trappola. Lanciatevi in spiaggia senza paura!

Bikini

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Per approfondire:

Il migliore epilatore laser? Rimuove il 92% dei peli dopo 3 mesi!

I costumi più belli per l’estate 2023

Come nasce il bikini? Perché quel nome?

Il bikini è un costume da bagno per donna a due pezzi, che lascia la pancia scoperta mettendo in vista l’ombelico. Il nome richiama l’atollo di Bikini nelle Isole Marshall, dove gli Stati Uniti conducevano esperimenti nucleari negli anni ’40, quando è stato creato dal sarto francese Louis Réard, che inventò questo capo femminile moderno nel 1946Réard scelse il nome per il suo design audace ed innovativo, che scatenò all’epoca una vera e propria rivoluzione nell’industria degli abiti da bagno. Il modello creato da Réard fu indossato per la prima volta dalla spogliarellista Micheline Bernardini.

image 32

Micheline Bernardini

Per decenni il bikini fu un sogno proibito per le donne, e, ancor di più per gli uomini. Fu vietato in alcuni Paesi come l’Italia, la Spagna e il Portogallo, che lo consideravano scandaloso. Grazie all’attrice Brigitte Bardot e ad alcune sue foto che la ritraevano mentre indossava il bikini senza alcun problema, esplose il fenomeno chiamato “bikini”. L’attrice si mostrò in due pezzi nella pellicola del 1952 Manina, the Girl in the Bikini, che col suo titolo incuriosì particolarmente il pubblico dell’epoca. Da quel momento altre attrici e persone note lo indossarono, convincendo la popolazione a sfoggiarlo sempre di più.

image 35

Un capo d’abbigliamento storico

Nonostante ufficialmente l’invenzione del bikini risalga al 1946, il suo utilizzo è molto più antico. Già nell’antica Grecia e nell’antica Roma si trovano affreschi con donne che indossano subligaculum e strophium che a essere analizzati, corrispondono al nostro bikini attuale

image 33

Il bikini ha avuto una lunga evoluzione nel corso della storia, passando da modelli che coprivano gran parte del corpo a quelli più rivelatori e minimali. Il bikini ha anche influenzato la cultura popolare, diventando un simbolo di sensualità e libertà femminile. Come esempi di donne avvenenti e temerarie che hanno sfoggiato il bikini senza alcun complesso si trovano Marilyn Monroe, Ursula Andress, Brigitte Bardot e Raquel Welch.

Il bikini attuale e le ultime tendenze

Oggi il bikini è uno dei capi più amati dalle donne di tutto il mondo, che lo scelgono per il mare, la piscina o il solarium. Esistono molti tipi e varianti di bikini, come il trikini, il tankini, il monokini e il microkini. Dovete sceglierlo solo in base alla vostra personalità.

Le ultime tendenze del bikini per l’estate 2023 sono diverse e variegate, per accontentare i gusti e le esigenze di ogni donna. Vi presentiamo alcune delle tendenze più in voga:

I bikini con i lacci

I lacci lunghi si avvolgono al corpo creando effetti geometrici e sensuali. Si può regolare a proprio piacimento per risaltare la zona più bella del corpo. Inoltre, consentono un’abbronzatura quasi perfetta. Sono perfetti per ogni forma e per ogni età. Questo costume è stato proposto sulle passerelle dallo stilista Jacquemus riprendendo la moda degli anni 2000.

image 36

I bikini con ferretto, come alle origini

I bikini con ferretto (wired bikini) richiamano l’estetica anni ’90 e offrono un ottimo sostegno al seno. Si tratta di un modello chic dal fascino rétro, con il ferretto che crea un arco per connettere le due coppe. Rigorosamente senza imbottiture ingombranti, per non alterare le forme naturali. Era il preferito di Brigitte Bardot.

image 37

Il bikini con strass, perle e catene

Questo tipo di bikini con strass, perle e catene è molto di moda perché gli accessori trasformano il costume da bagno in un gioiello da sfoggiare anche fuori dalla spiaggia. Sono i prediletti di chi fa le gite in yacht o un party sulla spiaggia. Per Fisico, per l’Estate 2023 i bikini vogliono le luci della ribalta e diventano un vezzo irrinunciabile: scegliete i colori zucca, sangria o peonia. Dolla invece ha scelto di realizzare i costumi brillanti in nylon rigenerato derivato dai rifiuti di plastica raccolti in tutto il mondo.

image 38

I bikini con cut out

I bikini con cut out è realizzato con dei tagli più o meno grandi sui fianchi. Senza dubbio sexy e audace, anche se qualcuno dice che può risultare anche rischioso: il temuto “effetto salame” è dietro l’angolo. Intanto, i pezzi mostrano lembi di pelle inaspettati e creano un effetto davvero intrigante.

image 39

Potete sempre abbinarli: un cut-out con perline? I lacci con ferretti? A voi l’ultima parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *