Vai al contenuto

Baci Perugina senza dediche romantiche? Sì, ma solo per San Valentino!

baci perugina

La scatola di Baci Perugina è un grande classico a San Valentino, ma quest’anno potrebbe avere un sapore diverso. Non stiamo parlando del gusto, ma delle dediche romantiche che saranno assenti. Al loro posto? Una trovata forse ancora più bella.

Dopo 102 anni, i Baci Perugina salutano le dediche romantiche

Era il 1922 quando Luisa Spagnoli si rese conto della grande quantità di granella e cioccolato buttati dall’azienda. In quel momento escogita un modo per evitare di riutilizzare gli avanzi, creando un ripieno di gianduia e granella, custoditi da uno scrigno di cioccolato fondente.

Si chiama il “Cazzotto”, ma Giovanni Buitoni lo trasformerà in un ben più dolce “Bacio”. L’idea dei bigliettini venne sempre a lui, prendendo spunto dai cartigli che soleva scambiarsi con Luisa durante il lavoro. Da allora questi cioccolatini hanno fatto la storia, specialmente per quella dedica romantica contenuta al loro interno. I più sentimentali conservano la scritta per dedicarla al loro amore, mentre i più golosi fingono di scartarne a volontà solo per trovare le parole giuste.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

perugina

Nel 2024, la trasformazione, Per la prima volta i Baci Perugina non avranno alcun aforisma al loro interno ma dei disegni di Antonio Colomboni. Ovviamente sono illustrazioni a tema romantico e perfettamente in linea con il 14 febbraio. Trattasi di una linea speciale per San Valentino: “Ho cercato di creare delle box che potessero catturare e trasportare all’interno del magico mondo dell’amore – ha spiegato l’illustratore -.

Ogni disegno riprende in maniera stilizzata gli elementi chiave dei sentimenti, emozioni e dei Baci: le stelle che richiamano alla memoria l’immagine storica del suo incarto, la bocca che dà il senso del bacio e del gusto, i fiori e le lettere romantiche che spesso accompagnano i cioccolatini e, infine, gli occhi innamorati che rimandano alle relazioni umane, ma anche ad un concetto più ampio di felicità interiore e amore universale”.

baci perugina

E per chi volesse la versione classica?

Dopo la festa degli innamorati, i Baci Perugina riprenderanno la solita veste e continueranno ad allietarci per altri 102 anni. Questa special edition avrà anche una carta diversa così come la confezione. Insomma, sarà speciale in tutto. Per chi fosse tradizionalista e non volesse rinunciare ai bigliettini, sarà comunque in vendita la linea classica.

I commenti sulla pagina Instagram al momento sembrano confermare la buona accoglienza da parte degli acquirenti alla ricerca di novità. In fondo, l’importante è che non cambi il gusto celestiale di quella pallottola di cioccolato che noi tanto amiamo!

baci perugina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *