Vai al contenuto

Un Sinner senza eguali vince al 5° set con una rimonta che fa storia

Un Sinner storico vince ancora

Di questo ragazzo altoatesino ve ne abbiamo già parlato in altre occasioni. E come non farlo? Con soli 22 anni sta battendo un record dietro l’altro. Sconosciuto fino a pochi anni fa, questo ragazzo di Sesto (Alto Adige) sta dando filo da torcere ai più grandi tennisti degli ultimi anni. Pur trovandosi al IV posto nella classifica dei migliori del mondo, Jannik Sinner ha battuto in semifinale all’Open di Australia (uno dei grandi appuntamenti del tennis mondiale) il “dio” dell’Olimpo del tennis e numero 1 della classifica ATP, Novak Diokovic, e oggi è riuscito a sconfiggere in finale il numero 3, il russo Daniil Medvedev. Dopo infinite ore di gioco, il trofeo (e i tanti denari collegati) è andato all’italiano.

Quanto ha guadagnato Jannik Sinner e quali sono i suoi tanti successi? Ve lo raccontiamo in questo post.

sinner

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Nitto Atp Finals a Torino, un successo di spettatori e un risultato storico: i 4 primati di Jannik Sinner

Tennis, US Open, Medvedev batte Rublev 3-0 in condizioni estreme; e niente Coppa Davis per Sinner e Berrettini

La finale dello Slam di Australia di domenica, 28 gennaio

Con una memorabile rimonta, Jannik Sinner è stato incoronato campione degli Australian Open, vincendo il primo Grande Slam della sua carriera. Alla giovane età di 22 anni, il tennista italiano ha vinto la finale disputata alla Rod Laver Arena, segnando una pietra miliare nel torneo di tennis che inaugura la stagione dei major .

Sinner ha ottenuto una straordinaria vittoria sconfiggendo Daniil Medvedev con set di 3-6, 3-6, 6-4, 6-4 e 6-3 dopo tre ore e quarantasei minuti di intensa competizione al Melbourne Park. Di fatto, anche se l’ultimo aveva vinto i primi due set, il giovane altoatesino è riuscito a ribaltare la situazione e vincere il suo primo titolo Slam nella sua prima finale. Per Medvedev, invece, quella di oggi è stata la quinta sconfitta, in sei finali, in un torneo importante, la terza in Australia, dove non è mai riuscito a vincere.  Questo trionfo non solo segna una pietra miliare nella carriera di Sinner, ma lo posiziona anche come una figura di spicco nel futuro dell’ATP Tour.

ATP Finals

Quanto ha guadagnato il tennista italiano?

Sinner, oltre a scrivere il suo nome nei libri di storia, ha portato a casa una somma di denaro invidiabile. Per aver vinto gli Australian Open 2024, ha intascato un totale di 3,15 milioni di dollari australiani (ovvero 1,91 milioni di euro), che si aggiunge così agli oltre 38 milioni incassati nel 2023. Volendo parlare di un ipotetico stipendio di Sinner (ma nel tennis non funziona così), fingendo una busta paga ogni trenta giorni, il tennista altoatesino si porta a casa ben più di 3 milioni di euro al mese. Una cifra che è destinata ad aumentare. Non male per un ragazzo di 22 anni, non pensate?

Il presente e il futuro di un grande tennista

L’ingresso di Jannik Sinner nell’elenco dei tennisti vincenti in un torneo del Grande Slam maschile dopo questo Australian Open serve, in questo caso, a rafforzare la convinzione che questo giovane, aspirante sciatore d’elite prima di diventare tennista d’élite, sarà il numero 1 al mondo ed è solo questione di tempo prima che ciò accada.

Anche se questa è, per il momento, la vittoria più importante della sua carriera, non è affatto l’unica ottenuta dal nostro tennista, il terzo uomo del Paese a conquistare un titolo Slam dopo Pietrangeli Panatta . Ha vinto il suo primo titolo a 18 anni, all’ATP 250 di Sofia (Bulgaria) nel 2020, contro il Pospisil. L’anno successivo ha riconvalidato il suo titolo lì, contro Monfils e ha vinto anche ad Anversa (contro Schwartzman), Washington (McDonald) e Melbourne-1 (Travaglia), uno degli eventi di ‘aggiustamento del calendario‘ a cui la pandemia ha dato origine.

Nel 2022, il tennista ha vinto solo il titolo ATP 250 di Umago, il suo primo titolo sulla terra battuta. In tale occasione giocava contro Carlos Alcaraz, reduce da un set (6-7, 6-1, 6-1)

alcaraz
Carlos Alcaraz

Si potrebbe dire che il grande salto è arrivato nella scorsa stagione: Sinner ha vinto il suo primo Masters 1.000 in Canada (contro De Minaur) e ha aggiunto anche i titoli di Montpellier (Cressy), Pechino (Medvedev) e Vienna (ATP 500). di nuovo contro Medvedev). Ha guidato anche la squadra italiana che ha vinto la Coppa Davis a Malaga. In totale, 11 titoli ATP compreso l’ Australian Open recentemente concluso.

Continua dopo gli annunci...

Sinner ha raggiunto anche quattro finali: nel 2021 e nel 2023 è caduto nella finale del Miami Masters 1.000. L’ultimo di questi anni, anche alle ATP Finals e agli ATP 500 di Rotterdam. Una traiettoria, come vediamo, di grande attualità e di notevole spessore.

Autore

Ana nasce in Spagna, si laurea a 22 anni in Scienze Liguistiche e della Comunicazione. Dopo un'esperienza nel Regno Unito si trasferisce a Trieste, dove vive tuttora. Ha maturato esperienza come consulente aziendale e collaborato con diverse case editrici. Ha pubblicato cinque libri ed è copyrighter e Search Quality Rater.View Author posts

Lascia un commento