Vai al contenuto

Il processo di Madeleine McCann è stato sospeso per una ragione assurda

Tutti ricordiamo Madeleine McCann e il suo presunto rapitore/assassino. La notizia che ci giunge è che stato rinviato il processo! Scopriamo perché.

madeleine

Il rinvio del processo di Brueckner

Il processo contro Christian Brueckner, il principale sospettato nel caso di Madeleine McCann, è stato bruscamente interrotto dopo soli nove minuti a causa di un commento emesso dal giudice all’inizio dell’udienza, ovvero “kill the b*****d” (uccid* quel bas*ardo). Tale commento ha suscitato polemiche e ha portato alla sospensione dell’intera procedura.

medeleine1

Brueckner è accusato di aver perpetrato gravi crimini, tra cui il violento stupro di tre donne e l’abuso sessuale di due bambini. Queste gravi accuse hanno portato alla sua comparizione davanti al tribunale regionale di Braunschweig. Importante sottolineare che l’oggetto dell’udienza non è direttamente legato alla scomparsa di Madeleine McCann, la bambina scomparsa 17 anni fa e di cui Brueckner è stato sospettato di averla rapita. Tuttavia, l’attenzione mediatica e pubblica attorno al caso di Madeleine McCann ha inevitabilmente gettato maggiori attenzioni su questo processo.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Durante il suo ingresso in aula, Brueckner era con una schiera di avvocati ed è stato fotografato mentre indossava una giacca verde scuro. Questo è il primo avvistamento fotografico di Brueckner dal lontano 2020, quando è uscito dall’ospedale, incatenato, dopo essere stato vittima di un’aggressione in prigione. Nonostante la prassi che consente ai difensori in Germania di coprire il volto degli imputati, Brueckner ha scelto di mostrare il suo volto senza vergogna. Una volta seduto alla bancarella della difesa accanto al suo legale, è stato privato delle manette e ha iniziato a consultare documenti sulla scrivania di fronte a lui.

Tuttavia, l’udienza è stata interrotta poco dopo l’inizio a causa di un’allegazione di comportamento inappropriato da parte di uno dei giudici cittadini, che avrebbe espresso commenti controversi sui social media. La sostituzione di questo giudice è stata richiesta per garantire un processo equo. Le accuse contro Brueckner comprendono non solo gli atti di violenza contro donne e bambini in Portogallo, ma coinvolgono anche il caso di Hazel Behan, una madre irlandese che sostiene di essere stata violentata da Brueckner nel 2004 mentre lavorava come animatrice turistica nel paese.

Brueckner è già detenuto in carcere, scontando una condanna a sette anni per un precedente reato di stupro. Tuttavia, gli investigatori tedeschi lo considerano il principale sospettato nell’abduzione di Madeleine McCann nel 2007, anche se al momento non sono state presentate accuse formali nei suoi confronti riguardo a quel caso.

madeleine3

Il suo avvocato si è espresso con fiducia riguardo alla sua capacità di difendere Brueckner dalle accuse, criticando il processo in corso come una “caccia alle streghe” contro il suo cliente. Brueckner stesso ha manifestato il suo disprezzo nei confronti delle autorità di polizia, definendo il processo in atto come “ridicolo” e auspicando una rapida risoluzione della situazione. Nel frattempo, rimane detenuto in isolamento da più di due anni. L’udienza è stata rinviata fino alla prossima settimana per consentire la sostituzione del giudice cittadino coinvolto in controversie.

Il caso Madeleine McCann

La scomparsa di Madeleine McCann nel 2007 ha scosso il mondo e ha generato un’enorme attenzione mediatica e pubblica. A soli tre anni di età, Madeleine scomparve misteriosamente dalla sua camera d’albergo durante una vacanza in Portogallo con la sua famiglia. Nonostante gli sforzi massicci delle autorità portoghesi e degli investigatori internazionali, il caso rimane senza risoluzione e continua a suscitare interrogativi e speculazioni.

madeleine4

Le circostanze intorno alla scomparsa di Madeleine sono rimaste avvolte nel mistero per anni. Diverse teorie sono emerse nel corso del tempo, comprese ipotesi che spaziano dall’abduzione da parte di un estraneo all’ipotesi che la bambina sia stata vittima di un incidente accidentale. Il coinvolgimento di Christian Brueckner come principale sospettato nel caso ha aggiunto ulteriore complessità e interesse al mistero.

Continua dopo gli annunci...

Il caso di Madeleine McCann ha sollevato anche domande più ampie sulla sicurezza dei bambini, sulle indagini delle autorità e sulla copertura mediatica. La continua ricerca di risposte da parte dei genitori di Madeleine e degli investigatori ha mantenuto viva l’attenzione sul caso, suscitando speranza e disperazione in egual misura. Nonostante il passare degli anni, il caso di Madeleine McCann rimane uno dei più discussi e controversi casi di scomparsa di sempre e la speranza di risolverlo e di portare giustizia per la piccola Madeleine continua a bruciare nei cuori di molte persone in tutto il mondo.

Autore

Copywriter per passione dal 2014, amo l'arte in tutte le sue forme e potrei perdermi nei corridoi di un museo per ore. Laureata in infermieristica, ho finito con l'aprire uno studio fotografico. La coerenza? In fondo, non è tutto nella vita.View Author posts

Lascia un commento