Vai al contenuto

Richiami Alimentari: salame e soppressate a rischio microbiologico

salame e soppressate

Se siete amanti di salame e soppressate, attenzione ai nuovi richiami alimentari. Il brand incriminato è Macelleria Martini Mario. Ma quali sono i lotti?

Salame e soppressate richiamate

salame e soppressate

Il salame nostrano con aglio della Macelleria Martini Mario è il primo dei richiami alimentari di oggi. Il problema è di tipo microbiologico, ovvero la presenza di Listeria Monocytogenes. Un batterio che si trova comunemente in acqua e terreno, ma che può infettare carne cruda provocando gastro-enterite o sintomi più gravi come la meningite.

Il marchio del produttore è Salumificio F.lli Scapocchin S.R.L., i pezzi hanno un peso variabile che va dai 600 gr agli 800 gr. Il lotto interessato è il 166/24.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Tra i prodotti richiamati c’è anche la soppressata dello stesso brand, anche qui i controlli hanno trovato presenza di Listeria Monocytogenes. Il lotto di produzione ha lo stesso numero dei salami, quello che cambia è il peso (da 1 a 2 kg).

Soppressata toscana calabrese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *