Vai al contenuto

Miss AI: il primo concorso di bellezza per intelligenze artificiali

miss ai

I concorsi di bellezza sono milioni in tutto il mondo, ma questo è speciale: parliamo di MISS AI, il primo concorso dove le reginette non esistono (ma guadagnano).

Cosa vince la reginetta incoronata?

Il concorso Miss AI è sicuramente una grande novità che vuole dare merito ai programmatori che hanno creato delle donne virtuali e hanno saputo formare un buon seguito. Ciò significa che le “dive digitali” vengono celebrate e giudicate non solo per la loro bellezza, ma anche per l’abilità con cui sono create utilizzando strumenti di intelligenza artificiale. L’idea di una competizione dove le concorrenti sono completamente virtuali potrebbe sembrare strano all’inizio, ma riflette la crescente importanza e il ruolo dominante della tecnologia nella nostra società contemporanea.

I giudici del concorso hanno delineato diverse qualità chiave che determineranno il successo dei contendenti. Dal realismo alla capacità di coinvolgere il pubblico, senza dimenticare i dettagli che conferiscono alla reginetta una bellezza realistica. Inoltre, l’ascesa economica degli influencer AI è evidente, con possibilità di partnership con marchi di alto valore. Ciò ci rende spettatori di un cambiamento significativo nel panorama dell’economia digitale, dove le proprietà commerciali si estendono anche alle entità generate artificialmente.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Chi vince avrà £ 4.000 più l’accesso al programma di tutoraggio Imagine Creator, del valore di £ 2.400, e un supporto PR di £ 5.000.

La giuria sarà così composta: il giudice capo di Miss Gran Bretagna e la storica dei concorsi Sally-Ann Fawcett, oltre all’esperto di marketing Andrew Bloch.

miss ai

Uno sguardo alle Miss AI

Sono in molte a partecipare, come Amy Everhart che 52,600 follower su Instagram e guadagna di £ 1.600 al mese, creata nel dicembre 2023. C’è Kimochii che è una modella con un mix di patrimonio francese/giapponese, con 44.700 follower su Instagram e £ 1.600 guadagni al mese. I suoi creatori hanno pensato di scrivere post-storie così da permettere ai follower di conoscerla e affezionarsi.

Hailey Lopez ha 175.000 follower su Instagram, 4.000 sterline di guadagno al mese e post in giro per il mondo. Il suo seguito è davvero impressionante. Kassidy Davis ha 139.000 follower su Instagram e £ 2.600 guadagni al mese. Il suo livello di dettaglio è davvero impressionante. Infine Lexi Schmidt con 92,400 follower su Instagram e guadagni stratosferici di £ 8.000 al mese.

Insomma, ci stiamo preparando a una nuova era fatta di imperfezioni azzerate, sguardi ammiccanti, seni prosperosi e una sensazione plasticosa che cambierà ancora di più i canoni di bellezza attuali. Ma ne avevamo davvero bisogno?

intelligenza artificiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *