Vai al contenuto

10 pizze shocking, dove le trovi?

pizza shocking

10 pizze shocking, da far rabbrividire i cultori della pizza

Un poco di storia della pizza

Come ben sapete, la pizza ha origini napoletane, risalenti al XVI secolo. La prima pizza era una focaccia di gallette venduta ai poveri, che subì una rapida diffusione fino al grande successo ottenuto quanto anche i nobili borbonici dimostrarono di amare questa pietanza. La variante più famosa fu la “mastunicola, preparata con pepe , strutto, formaggio, e basilico. La simbiosi pasta e pomodoro iniziò nella metà del 700.

I primi riferimenti alla pizza Margherita si trovano in un libro del 1866, dove si trova anche un’altra pizza famosa, la Marinara, che era quella che mangiavano i pescatori al rientro dal lavoro. Riferimenti alla pizza con pomodoro e basilico si trovano già in un manuale del 1830.

Il travolgimento della pizza

Gli ingredienti della pizza classica che hanno fatto la storia sembra stiano per andare in pensione in virtù di nuovi sapori, tendenze, gusti ed esigenze… spesso solo di salire alla ribalta ed essere “diversi”. Le ultime tendenze parlano della farina di insetti e dei grilli essiccati come condimento. Noi ve ne abbiamo parlato.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

E non è la sola pizza shocking! Non vi turba l’idea della pizza all’ananas? Con le patatine fritte? Con le cozze? Chi pensa di no dovrà ricredersi, perché la nostra venerata pietanza è stata costretta a tollerare ben altri scempi.

Stiamo parlando del mondo dei topping, che incontrano grandi consensi all’estero, spingendo spesso anche le pizzerie turistiche locali a proporre varianti che potrebbero far collassare i pizzaioli classici di mezzo mondo. Ora vi raccontiamo alcuni esempi. Mi raccomando, sedetevi comodi e prendete qualche tranquillante. La vostra pressione rischia un’impennata.

Le pizze più strane

Ci sono molte pizze diverse nel mondo; qualcuno parla di migliaia di varietà; alcune di loro sono di fatto strane. Ecco alcune delle pizze più strane che abbiamo trovato per voi:

Pizza hawaiana: pizza con prosciutto cotto e ananas, amata dagli americani

Il connubio ananas con prosciutto cotto (o bacon) e quella specie di formaggio filante che viene fatto passare per mozzarella non trova molti estimatori dalle nostre parti, anche se c’è chi è disposto a ricredersi. Questa è una delle pizze che, pur non essendo amata in patria, è proposta dai ristoratori per i turisti.

pizza hawaiana

La pizza lecca lecca

Assomiglia come forma ad un lecca lecca. Si tratta di girelle di pizza con mozzarella e pomodoro, impilate in degli spiedini. Senz’altro è molto appariscente e amata dai bambini. Viene venduta come fast food.

pizza lecca lecca

Cono di pizza

Si tratta di un impasto di pizza a forma di cono farcito con pomodoro e mozzarella, o altri ingredienti a scelta.

cono pizza

Pizza hot dog

Non è la classica pizza al wurstel, molto comune e amata dai bambini. Questa versione di pizza hot dog si presenta con il cornicione fatto di tanti hot dog.

image 64

Pizza fries

Pizza fries: sono patatine fritte o nachos, ricoperti da una salsa di pomodoro e mozzarella che vanno spacciati per pizza.

image 65

Pizza English Breakfast

Incredibile ma vero. La pizza English breakfast esiste; è una pizza farcita con uova, bacon, mozzarella, pomodoro e avocado. Esiste anche la versione pizza American breakfast, che non è molto diversa.

image 60

Pizza dolce alla frutta

Questa pizza si fa con un impasto dolce o salato, e viene farcita con diversi ingredienti dolci. La pizza alla frutta può essere realizzata con base tradizionale di pasta di pizza, oppure con pan brioche morbido, steso alla stessa maniera di una classica pizza. Il tutto viene poi ricoperto di crema di latte, ricotta zuccherata o mascarpone, e sopra viene sparsa tanta, tantissima frutta fresca di stagione. Per un tocco ancora più goloso, c’è chi aggiunge un filo di cioccolato fuso.

pizza dolce alla frutta

Pizza della palude

Negli Stati Uniti qualcuno ha pensato di ricreare l’ecosistema delle paludi della Lousiana e della Florida con una pizza in cui compaiono salsicce di alligatore, gambe di rana e filetti di pitone. Non manca nemmeno il cuore di palma, per dare quel tocco vegan un poco esotico che fa molto fashion.

pizza della palude

La pizza d’oro

Questa pizza particolare è coperta di caviale, tartufo e foglie di oro edibile da 24 carati, e potete averla alla modica cifra di 2mila dollari (più di 1700 euro).

pizza d'oro

La pizza con i grilli

 La pizza “grillo sparlante” potete mangiarla a Trieste. Contiene pomodoro, mozzarella, fiori di zucca e grilli tostati. Gli ultimi sono esemplari di Acheta domesticus che vengono arrostiti in forno a legna con olio e sale.

pizza ai grilli

Per approfondire

Pizza ai grilli, a Trieste nasce la “grillo sparlante”, costa 15 euro

E voi, quale pizza preferite? Quella tradizionale o mangereste volentieri una pizza shocking?

Messagg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *