Vai al contenuto

Si alza il vento, un film di animazione da Oscar che ritorna al cinema dal 24 al 30 agosto

si alza il vento

Si alza il vento, un film cult di Hayao Miyazaki

Si alza il vento è un film d’animazione del 2013 scritto e diretto da Hayao Miyazaki, il famoso regista giapponese fondatore dello Studio Ghibli. Il film è basato sul manga omonimo di Miyazaki, che a sua volta si ispira al romanzo di Tatsuo Hori e alla vita di Jirō Horikoshi, un ingegnere aeronautico che progettò il famoso aereo da caccia Mitsubishi A6M Zero, usato dalla Marina imperiale giapponese durante la seconda guerra mondiale nell’attacco di Pearl Harbor. Da ragazzo il protagonista incontra nei propri sogni l’ingegnere italiano Giovanni Battista Caproni, pioniere dell’ingegneria aeronautica.

Il racconto di sogni e passioni sfociato in una nomination agli Oscar

Il film racconta la passione di Jirō per il volo, i suoi sogni, le sue sfide professionali e la sua tragica storia d’amore con Nahoko, una ragazza affetta da tubercolosi. Il film è stato presentato in concorso alla Mostra del cinema di Venezia nel 2013 e ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui una nomination agli Oscar come miglior film d’animazione. Si alza il vento è considerato uno dei capolavori di Miyazaki e uno dei film più belli e commoventi dello Studio Ghibli.

image 125

Hayao Miyazaki

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Dopo 10 anni dalla sua uscita, il film sarà ancora una volta riproposto sul grande schermo dal 24 al 30 di agosto. Sicuramente è un’occasione per vedere un bel film con una storia ben costruita e struggente.

Per approfondire:

Sta per uscire dopo 10 anni il nuovo (e ultimo) film di Hayao Miyazaki

Tutti i film sugli scacchi su Netflix e Prime

I protagonisti: Jiro, Naoko, Caproni, Honjo, Kayo, Mrs. Kurokawa

image 126

Jiro. Sin da piccolo Jiro sogna di diventare un grande aviatore, ma scopre che a causa della sua miopia il suo sogno non potrà mai realizzarsi. Jiro però, incontra in sogno l’ingegnere italiano Caproni che gli rivela che potrà comunque realizzare bellissimi aeroplani.

Nahoko1

Naoko: Simpatica, divertente e vivace, Naoko sarà il grande amore di Jiro. I due si innamorano e intraprendono una felice relazione, durante la quale si divertono a spedirsi aeroplanini di carta.

Caproni1

Giovanni Battista Caproni: Caproni è un famoso ingegnere aeronautico italiano che diventerà la grande ispirazione di Jiro che, dopo averlo visto in un sogno, deciderà di disegnare e costruire aeroplani

Honjo

Honjo: Honjo è un grande amico, nonché collega d’affari, di Jiro. Come Jiro anche lui è un appassionato di aeroplani.

Kayo1

Kayo: Kayo è la sorella minore di Jiro. Dopo che suo fratello lascia l’Università del Giappone, Kayo decide di studiare medicina e diventare dottoressa. E’ molto legata a Naoko

Mrs.Kurokawa1

Mrs. Kurokawa: Mrs. Kurokawa è la moglie del capo di Jiro. Ospita Jiro e Naoko in casa loro e li aiuta a prepararsi al matrimonio

Le curiosità del film espresse dal regista Miyazaki

Il famoso Hayao Miyazaki racconta il film nella sua versione da regista e sceneggiatore, spiegando la storia e i punti che contraddistinguono questo cartone tutto giapponese che trasmette grinta e passione.

Il nostro protagonista Jiro è impegnato a progettare aeroplani mentre l’Impero giapponese si avvia verso la sua distruzione e la sua fine definitiva.

E’ la storia di un individuo dedito al suo lavoro, che ha perseguito tenacemente il suo sogno. I sogni contengono un elemento di pazzia, e questo aspetto “velenoso” non può essere nascosto. Desiderare ardentemente qualcosa di troppo bello può distruggere. Accostarsi alla bellezza può richiedere un prezzo da pagare. Jiro sarà distrutto e sconfitto, la sua carriera di progettista interrotta, ma resta un uomo di grande originalità con un talento non comune.

Il titolo ‘The Wind Rises’ è tratto da un omonimo racconto scritto da Tatsuo Hori. Hori aveva scelto una frase da una poesia di Paul Valéry, “Le vent se lève, il faut tenter de vivre”, e l’aveva tradotta in giapponese: Kaze tachinu, iza ikimeyamo (Si alza il vento.  Dobbiamo provare a vivere).

Il nostro film mette insieme Jiro Horikoshi e lo scrittore Tatsuo Hori, due persone reali vissute nello stesso periodo, facendone un solo individuo, “Jiro”, il nostro protagonista. E’ un’opera inusuale di assoluta finzione che descrive la gioventù giapponese degli anni ’30. La nascita dell’aereo da combattimento ‘Zero’ , e l’incontro e la separazione del giovane ingegnere Jiro e della bella e sfortunata Nahoko. Questa è la nostra storia.  Il buon vecchio Caproni, superando le barriere dello spazio e del tempo, servirà ad  aggiungere un po’ di colore al racconto. 

Il nuovo film di Miyazaki, non ancora in Italia

L’ultimo film di Hayao Miyazaki è approdatonelle sale giapponesi nel mese di luglio; si tratta di The Boy and the Heron (letteralmente Il ragazzo e l’airone, anche se un titolo ufficiale italiano ancora non c’è, così come manca una data d’uscita nel nostro Paese), che ha conquistato da subito la critica con quella che The Hollywood Reporter definisce una “combinazione di lieve smarrimento e profondo apprezzamento”.

Lo Studio Ghibli ha scelto di non diffondere nessuna informazione sulla pellicola: Niente trailer, trama ufficiale, niente. Questo per accontentare, secondo Toshio Suzuki (strettissimo collaboratore di Miyazaki e co-fondatore dello Studio Ghibli) il “desiderio latente del pubblico”. E allora, neanche noi faremo gli spoiler e attenderemo l’uscita del film in Italia per tenerti informati. Buona attesa e nel frattempo, buena visione di “Si alza il vento“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *