Vai al contenuto

La magia del ghiaccio, perfetto nei cocktail, ma anche nelle salse (6 esempi)

ghiaccio

La magia del ghiaccio, che fa miracoli

Avete mai riflettuto sull’importanza del ghiaccio? Certamente in estate si consuma in abbondanza, soprattutto in forma di cubetti. Sostanzialmente, non può mancare! Principalmente si usa per raffreddare, non solo i cocktail, ma anche le borse frigo e spesso le medicine. Ma è anche molto utile in caso di ustioni e bruciature. Di fatto, ha un effetto vasocostrittore, cioè riduce il flusso di sangue nei capillari dei tessuti dell’area infortunata. Tra i rimedi più efficaci, il ghiaccio serve per diminuire il gonfiore e per “addormentare” i nervi.

Questo prodotto “magico” si prepara facilmente in casa, ma si può acquistare anche pronto in grandi borse negli autogrill e zone di servizio. Quando il caldo incalza, il ghiaccio è importante per rinfrescare e riportare i prodotti naturali alla temperatura giusta.

image 117

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Ghiaccioli fatti in casa: prepararli è semplicissimo con questi consigli (3 idee freschissime)

La migliore borsa termica per il mare: la nostra TOP 5

Che cos’è esattamente il ghiaccio?

In chimica il ghiaccio è allo stato solido, con densità minore di quella dell’acqua allo stato liquido. Quando l’acqua si raffredda sotto lo 0 °C (273,5 K, 32° F) le molecole, che fino a prima si muovevano libere fra di loro, iniziano a rallentare e si creano dei legami, che stabilizzano la struttura dell’acqua trasformandola in ghiaccio. Di fatto, nello stato solido, le molecole di acqua sono unite da un legame molto forte, quindi non possono muoversi o spostarsi e non possono cambiare forma.

Il ghiaccio, nonostante sia solido, galleggia. Perché? Normalmente una sostanza è più densa allo stato solido che in quello liquido. Pertanto, anch’esso dovrebbe affondare. Invece l’acqua, quando solidifica, diventa meno densa e così il ghiaccio galleggia.

image 118

Il potere del ghiaccio che raffredda e diluisce

Di fatto, questo elemento è molto importante per combattere il caldo, ma in cucina si conosce fondamentalmente per i poteri magici che apporta nella preparazione di molti cocktail e delle salse. Per quale motivo? Perché ha due funzioni principali: raffreddare e diluire. Vediamo come influisce su questi due aspetti.

Il ghiaccio raffredda i drink ed esalta gli aromi

Partiamo dai cocktail, dove serve a portare la temperatura del drink a un livello ottimale per la degustazione, in modo da esaltare gli aromi e le sensazioni al palato. Di fatto, assorbe calore dal liquido che lo circonda, fino a raggiungere lo zero gradi; dopodiché, inizia a sciogliersi e a trasformarsi in acqua. Il tempo che impiega a sciogliersi dipende dalla sua forma, dimensione e qualità. In generale, si preferisce usare pezzi di grandi dimensioni e pieno, in quanto si scioglie più lentamente e raffredda più efficacemente il drink.

image 119

Il ghiaccio nelle salse, 6 esempi: maionese, salsa bernese, salsa olandese, salsa di yogurt, tztziki, salsa verde

Vediamo ora come funzionanelle salse, dove serve invece a mantenere la temperatura bassa durante la cottura o l’emulsione, in modo da evitare che si separino o si brucino. Ad esempio, può essere usato per preparare la maionese, la salsa bernese o la salsa olandese. Inoltre, nelle salse può essere usato per regolare la loro consistenza e densità, in modo da renderle più cremose o più fluide. Ad esempio, nella salsa di yogurt, la salsa tzatziki o la salsa verde.

Ciotola con salsa di pesto alla genovese

Il ghiaccio che diluisce il drink lo rende più armonico

Il ghiaccio nei cocktail serve anche a diluire il drink, ovvero a ridurre la gradazione alcolica e a bilanciare i sapori. La diluizione è un fattore importante per rendere il cocktail più piacevole e armonico, ma va controllata in base al tipo di drink e alle preferenze personali. In generale, si cerca di ottenere una diluizione tra il 20% e il 40% del volume totale del cocktail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *