Vai al contenuto

I romanzi che hanno ispirato i film da Oscar 2024: dove acquistarli in libreria e online

Oscar 2024: cinema e letteratura

Lettura, cinema e complessità: ecco il nostro articolo dopo le premiazioni Oscar 2024

Il cinema in libreria, a pochi giorni dalla 96 edizione dei Premi Oscar 2024, vediamo cinque film tratti dai romanzi. Non descriviamo una cosa nuova, da sempre i registi hanno tratto spunto dai libri: narrativa, saggistica, genere fantasy, gialli o thriller. E il 2024 ne è la prova, qualcosa abbiamo raccontato anche in un articolo dedicato all’horror. Qui vediamo cinque pellicole 2024 importanti, tra cui Oppenheimer che ha ottenuto sette statuette e 13 nomination. Tra gli attori sono stati premiati Cillian Murphy, Emma Stone, Robert Downey Jr, Da Vine Joy Randolph.

Oscar 2024: cinema e letteratura
Il cinema in libreria

Povere creature! dal romanzo di Alasdair Gray

“Povere Creature!” ha trionfato con quattro premi Oscar nel 2024 su undici nomination, accaparrandosi anche il Leone d’Oro al miglior film e due Golden Globe. Il film, diretto magistralmente da Yorgos Lanthimos, ha saputo catturare l’attenzione per la sua eccellenza in vari ambiti: dalla commedia alla colonna sonora, dall’interpretazione magistrale di Emma Stone, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti, alla fedele trasposizione del romanzo di Alasdair Gray del 1992. In Italia, il libro, noto anche come “Poveracci! Vita e misteri della prima donna medico d’Inghilterra”, è disponibile su piattaforme come Amazon, Feltrinelli e IBS. La traduzione italiana, curata da Sara Caraffini per Safarà Editore, è stata pubblicata nel 2023.

La zona d’interesse, dal romanzo omonimo di Martin Amis

Abbiamo già parlato di La zona d’Interesse che ha vinto il Premio Oscar come miglior film in lingua straniera. Il regista racconta l’olocausto dalla parte dei carnefici: gerarca, famigliari compresi i bambini, servitù, amici. Il romanzo è stato scritto da un inglese, morto di recente nel 2023, quasi 73 anni. Martin Louis Amis è stato anche sceneggiatore britannico quindi non a digiuno di cinema e, soprattutto, non nuovo all’adattamento dei suoi scritti in film. La produzione della pellicola di Flazer è anglo polacca e si basa sulla vita di Rudolf Hob e di sua moglie e dei loro cinque figli. La Zona d’Interesse è della casa editrice Einaudi, anno 2015, 312 pagine.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Killers of the Flower Moon, dal saggio Gli assassini della Terra Rossa. Un cast strepitoso ha sfidato la giuria Oscar 2024.

Martin Scorse è regista e sceneggiatore di Killers of the Flower Moon, con un cast che vede insieme tantissimi attori ma soprattutto Leonardo DiCaprio, Robert De Niro e Brendan Fraser. Ha partecipato alla notte degli Oscar 2024 come candidato, da miglior film a regista, attrice, attore non protagonista, eccetera. Il film è tratto dal saggio “Gli assassini della terra rossa” scritto da David Grann. Racconta di una popolazione, gli indiani Osage dell’Oklahoma, che a poco a poco vengono assassinati o avvelenati per fare spazio ad una nuova classe sociale, veniva ostacolata anche il ricorso alla giustizia. “Gli assassini della Terra Rossa” si trova su Amazon e tutte le librerie, edizione 2023 di Corbaccio, traduttore Francesco Zago.

Oppenheimer, dalla biografia Prometeo Americano. Il film con più statuette Oscar 2024

locandinapg3

Ed ora veniamo al film più premiato con gli Oscar 2024. “Oppenheimer” è un film del 2023 scritto, diretto e co-prodotto da Christopher Nolan, basato sulla biografia del fisico J. Robert Oppenheimer. Il film segue la sua vita, dalla direzione del progetto Manhattan durante la Seconda Guerra Mondiale alla sua caduta in disgrazia. Acclamato dalla critica, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti.

J. Robert Oppenheimer (1904-1967) è stato un fisico statunitense noto per dirigere il progetto Manhattan, che portò alla creazione della prima bomba atomica. Successivamente, si oppose alla bomba all’idrogeno e subì un’inchiesta politica, ma fu riabilitato nel 1963 con il Premio Enrico Fermi.

“Robert Oppenheimer, il padre della bomba atomica” è la biografia curata da Kai Bird e Martin J. Sherwin. Prima edizione originale nel 2006, il libro vinse diversi premi tra cui il Pulitzer come miglior biografia e autobiografia. In Italia, lo scritto di Oppenheimer è stato pubblicato da Garzanti Libri ed è distribuito in tutte le librerie, Amazon compresa.

American Fiction, tratto dal romanzo Cancellazione di Percival Everett

“American Fiction,” scritto e diretto da Cord Jefferson, è un adattamento del romanzo “Cancellazione” di Percival Everett, acclamato scrittore e accademico presso la University of Southern California. Il film è stato nominato per cinque premi Oscar 2024, mentre il romanzo è disponibile presso diverse librerie, tra cui Feltrinelli, Ibs e Amazon, pubblicato nel 2024 da La nave di Teseo. Offrendo uno sguardo sulla storia afroamericana, il racconto esplora le sfide affrontate da chi cerca di emergere come scrittore, medico o professionista, superando non solo il pregiudizio razziale ma anche quello borghese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *