Vai al contenuto

Come riciclare il caffè? Tante idee e spunti

caffè italiano

Il caffè è uno dei prodotti più utilizzati dagli italiani e, proprio per questo, anche uno dei più sprecati. Da quello liquido, alle confezioni scadute, passando per i fondi, tutto può essere riciclato e riutilizzato. Scopri come riciclare il caffè.

Usare i fondi del caffè

La consistenza granulosa dei fondi di caffè è ottimale come scrub. Basta passarli sulla pelle per eliminare tutte le cellule morte dal derma e avere una pelle liscia e morbida. Con questo stesso principio potete anche grattare i fondi delle pentole o delle padelle con sporco ostinato. Passate i fondi di caffè nella zona da trattare con l’ausilio di una spugnetta e sarà semplicissimo rimuovere le incrostazioni.

In pochi sanno che miscelando i fondi con un po’ di acqua si crea una pasta capace di coprire le piccole abrasioni o i graffi superficiali dei mobili. Se hai in casa bambini o animali che hanno causato accidentalmente dei piccoli danni, ma non vuoi ricorrere a un restauro professionale, puoi utilizzare questo piccolo trucchetto. Economico ma efficace.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Se vuoi pulire la vecchia argenteria, o superfici in acciaio, puoi mettere il caffè su un panno e poi passarlo delicatamente sulla superficie da pulire, ti accorgerai come in breve tempo tutti gli elettrodomestici splenderanno come fosse la prima volta.

Riciclare il caffè come profumatore

Con il caffè troppo vecchio, macinato o usato è possibile creare delle bellissime candele profumate. Basterà prendere della cera o una candela bianca, fonderla e mescolare poi il caffè al suo interno. Aggiungere alla fine uno stoppino e versare il tutto nel contenitore designato. Il risultato sarà una bellissima candela di colore bruno che propagherà odore di caffè in tutto l’ambiente. Tra l’altro il caffè è un noto annienta odori.

Con i fondi del caffè è possibile ottenere un ottimo profumatore per l’automobile. L’idea è sostituire il classico prodotto chimico e optare piuttosto per un deodorante naturale. Farlo è davvero semplicissimo: basterà tagliare la punta di un collant, metterci dentro la polvere di caffè ben asciutta, chiuderla e fissarla in modo che non cada e appenderla all’auto.

Riciclare il caffè per eliminare i cattivi odori dall’armadio e delle scarpiere è semplicissimo: basterà farlo asciugare per bene, riporlo in un fazzoletto di cotone e metterlo nel cassetto o nella scarpiera desiderata. In pochi giorni riuscirà a emanare del profumo delicato. Essendo un annienta odori va bene anche nel frigorifero, dovrai metterlo in una ciotolina e lasciarlo per qualche ora così da eliminare i cattivi odori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *