Vai al contenuto

Viaggiare (quasi) gratis con HomeExchange e 8 strategie per gli alloggi Airbnb in bassa stagione

HomeExchange per viaggiare quasi gratis

Oramai il turismo si è sviluppato talmente tanto che le opzioni di viaggio sono praticamente infinite. Non solo, come una volta, “per chi se lo può permettere”. Ci sono alternative a portata di tutte le tasche. Noi vi abbiamo fornito in diverse occasioni opzioni per viaggiare spendendo poco, ma oggi vi vogliamo stupire. Vi parleremo di un’altra modalità di soggiorno che sta prendendo piede nel nostro Paese e che, invece, è molto comune e popolare in alcune capitali europee e, soprattutto, negli Stati Uniti. Potete viaggiare inserendovi pienamente nel contesto da voi scelto, come se foste very local people (oriundi o residenti). Senza spendere!

Allora, leggete il nostro post per capire come funziona HomeExchange e, se vi va, date anche un’occhiata alla parte in cui parliamo delle opzioni che potete trovare sulla piattaforma Airbnb per trovare alloggi comodi con un trattamento di favore.

homeExhange

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Viaggiare con 100 euro in tasca, tante idee low-cost

Regalati un viaggio con destinazione a sorpresa per 119 euro con volo e hotel

Che cosa è HomeExchange?

homeexchange 1

HomeExchange è una piattaforma che permette di trovare e prenotare case nelle quali soggiornare durante un viaggio. La particolarità del servizio sta nel fatto che è possibile non solo prenotare una casa in cambio di GuestPoints (il credito virtuale di HomeExchange), ma anche scambiare la propria abitazione con altre persone.

Per capire meglio, facciamo un esempio pratico: se volete visitare Praga, su HomeExchenge potete trovare la casa o l’appartamento nel quale soggiornare durante il vostro viaggio: per prenotare, potete usare i GuestPoints accumulati sul vostro account o, se il proprietario della casa di vostro interesse è interessato a visitare la vostra città, potete accordarvi per fare uno scambio di casa.

I GuestPoints e gli scambi illimitati

HomeExchange si basa su un sistema di GuestPoints e di scambio casa. I GuestPoints si ottengono invitando amici alla piattaforma, utilizzando i servizi, facendo recensioni, ecc. In breve: più si è attivi e più GuestPoints si ottengono. Creando il vostro account su HomeExchange riceverete subito 450 GuestPoints come regalo di benvenuto e altri 350 arriveranno dopo che avrete finito di descrivere la vostra casa. Dopo aver creato l’account, potrete visualizzare tutte le attività che vi consentiranno di guadagnare GuestPoints cliccando sulla voce [numero] GB presente nel menu in alto.

Ci sono due piani a disposizione per soggiornare (quasi) gratis nella città di vostro interesse:

  • Essenziale: è il piano gratuito di HomeExchange che consente di pagare il proprio soggiorno a notte, senza alcuna quota annuale. Il costo è calcolato in guest point e si trova su ogni fotografia che postano gli utenti sulla piattaforma.
  • Optimum: è il piano in abbonamento che, al costo di 160 euro/anno, consente di organizzare scambi senza limiti e senza costi aggiuntivi, tutti coperti dalle garanzie offerte dal servizio (protezione in caso di cancellazione, garanzia di conformità e copertura in caso di danni). Inoltre, permette di avere un servizio di assistenza 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Inoltre, ci sono i vantaggi per i membri, come:
  1. Accesso ai gruppi Facebook riservati agli abbonati per incontrare altri membri e scoprire nuovi luoghi dove viaggiare.
  2. Secondo anno offerto se cercate uno scambio ma non lo trovate durante il primo anno.

Per la vostra vacanza potrete scegliere tra due opzioni:

Scambio reciproco

Andate a casa di un utente che viene anche a casa vostra, nelle stesse date o in date diverse, utilizzando GuestPoints o senza GuestPoints. Es: Maria e la sua famiglia vengono a casa vostra per 1 settimana mentre voi rimanete 15 giorni nella casa secondaria di Maria.

Scambio GuestPoint

Andate a casa di un utente, ma lui non vuole venire a casa vostra: gli potrete dare GuestPoints in cambio della sua ospitalità.
Es: Volete andare a Parigi e un membro parigino è disposto ad ospitarvi, ma non ha in programma di viaggiare nella vostra regione. Gli darete dei GuestPoints che userà poi per organizzare uno scambio in un’altra destinazione.

home exchange chiavi

Il parere degli utenti, anche Vip

Le recensioni di HomeExchange sul portale Trustpilot ( 5.437) danno un parere molto favorevole: Eccellente, con una media di 4,6 punti su 5.

Noi abbiamo letto il parere di Federica Seganti, utente di HomeExchange da nove anni, che racconta di avere ospitato a casa persone veramente singolari. Federica è una persona molto nota: Presidente di Friulia, nel consiglio direttivo di ENI, docente di Tecniche bancarie all’Università di Udine, direttrice di master al Mib (Trieste School of Management). La sua è una testimonianza che si potrebbe definire “vip”.

Seganti, che ha due figli, dichiara di essere molto soddisfatta dalla piattaforma e assicura che né lei né la sua famiglia vorrebbero viaggiare in nessun altro modo. La definisce un’esperienza immersiva che garantisce ampi margini di libertà; si tratta di un’opzione che consente di provare a vivere, anche se per qualche giorno, la vita di altre persone. Dar da mangiare ai pesci rossi, conoscere i vicini, bagnare le piante, come l’altro utente farà a casa tua è un modo di “sdoppiarsi” in un mondo non proprio.

Ad esempio, Seganti dichiara di essere stata, tramite la piattaforma HomeExchange, a Roma, Verona, Milano, Rimini, Budapest, Vienna, Palma di Mallorca, Saint-Malo, Parigi, Londra, Berlino, Copenaghen, Monaco, Stati Uniti e Thailandia. E lei ha ospitato pubblicitari tedeschi, un detective, una giornalista accreditata alla Casa Bianca, un produttore cinematografico, il vice presidente di un’agenzia di rating americana, un professore di Berkeley e altre persone. Non male, vero?

federica seganti horizontal 16 9

Airbnb e la possibilità di usufruire di alcune agevolazioni

Se HomeExchange vi consente di vivere la vita di altre persone, AirBnb vi da la libertà di vivere nelle case altrui senza dovere instaurare alcun legame con i proprietari. E, anche se uno potrebbe nutrire dei dubbi, la piattaforma funziona tutto l’anno. Ora che siamo quasi a febbraio e partono le settimane bianche, poi piomba la Pasqua e dietro all’angolo c’è già l’estate. Cosa ne dite se incominciamo a capire come soggiornare con le migliori condizioni del mercato?

Quando le cose vanno bene (ad esempio durante l’alta stagione), anche il mediocre host di Airbnb se la cava bene. È la stagione lenta che separa gli host mediocri dai grandi host. Diffidate da coloro che abbassano il prezzo del soggiorno durante la bassa stagione. I prezzi devono essere pubblicati almeno con 90 giorni di anticipo. Tuttavia, ci sono alcune strategie che vi aiuteranno a capire dove stare bene. Fondamentalmente, negli alloggi che offrono flessibilità e disponibilità.

Continua dopo gli annunci...

Scegliete in base a queste caratteristiche offerte dall’oste:

  1. Riduzione della tariffa notturna fino al 50%;
  2. Grande disponibilità nel calendario per accogliere prenotazioni anticipate;
  3. “Prezzo base” competitivo all’interno della piattaforma Airbnb in relazione all’hacking dei prezzi di Airbnb;
  4. Notevole percentuale di sconto in base alla concorrenza;
  5. Niente supplemento per la persona extra;
  6. Notti minime non previste;
  7. Alloggi che offrono la parola “Sconto” nella parte anteriore dell’annuncio;
  8. Osti che propongono uno sconto Airbnb “Amici + Famiglia”
airbnb
Foto Airbnb
Autore

Ana nasce in Spagna, si laurea a 22 anni in Scienze Liguistiche e della Comunicazione. Dopo un'esperienza nel Regno Unito si trasferisce a Trieste, dove vive tuttora. Ha maturato esperienza come consulente aziendale e collaborato con diverse case editrici. Ha pubblicato cinque libri ed è copyrighter e Search Quality Rater.View Author posts

Lascia un commento