Vai al contenuto

Topper per dormire: perché sceglierlo e come? Addio mal di schiena!

topper per dormire

Tutti hanno un materasso, ma è il topper il miglior alleato per un sonno sano e privo di risvegli. Ne hai mai sentito parlare? Ecco di cosa si tratta e perché dovresti sceglierlo!

Ecco cos’è il topper

Per migliorare la salute, sia fisica che mentale, un bel sonno ristoratore è fondamentale, ma per farlo occorrono gli attrezzi giusti e questi sono: un materasso comodo e un topper di buona qualità. Ma cos’è un topper? Si tratta di una sorta di materassino con uno spessore che varia dai 3 ai 7 centimetri e va posto tra il materasso e il copri materasso. Serve come sostegno maggiore al corpo ed è in grado di garantire un riposo perfetto, questo anche grazie ai materiali innovativi con cui viene normalmente realizzato.

Il topper è un complemento che ha lo scopo di correggere eventuali difetti del materasso, ciò significa che ha la capacità di rendere più morbido un materasso eccessivamente duro o rendere più duro un materasso troppo morbido. Questo avviene grazie ai materiali utilizzati per la realizzazione, che possono essere più morbidi o duri a seconda delle esigenze.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

topper

Perché scegliere un topper per dormire?

Ci sono molti motivi per i quali l’acquisto di un topper si rivela particolarmente importante e il primo è senza dubbio il comfort aggiuntivo che dona a coloro i quali ci dormono sopra. Avendo uno strato più spesso su cui riposare, che viene realizzato in lattice, piumino, schiuma viscoelastica o memory foam, è in grado di trasformare uno scomodo materasso in un giaciglio estremamente confortevole. Oltre alla semplice comodità, viene incrementato anche il potere curativo del materasso, ciò vuol dire che potresti trovare finalmente sollievo dal mal di schiena, specie se hai un materasso troppo duro o morbido.

Utilizzando un topper hai anche l’occasione di preservare la salute del tuo materasso, in questo modo non sarai più costretto a cambiarlo ogni pochi anni e lo terrai molto più a lungo. Inoltre, pulire un topper è estremamente semplice e veloce, puoi farlo in lavatrice o mandarlo in lavanderia senza essere costretta a lavare l’intero materasso.

Come scegliere il topper per dormire

C’è una vasta gamma di materiali tra cui scegliere e ognuno di questi ha caratteristiche diverse, che si adattano a specifiche esigenze. Per esempio: la schiuma viscoelastica dona supporto e comfort, il lattice migliora la traspirabilità del materasso. Il piumino crea un comfort unico anche se necessita di maggiore cura. In pratica dovrai scegliere il materiale in base a ciò che desideri ottenere. Lo spessore è un’altra caratteristica variabile dei topper, ovviamente maggiore sarà questo aspetto e maggiore sarà anche il comfort, tuttavia per alcune persone potrebbe essere eccessivo e per questo ci sono anche supporti con uno spessore minimo.

Dovrai regolarti in base alla durezza del tuo materasso per scegliere, praticamente, se il letto è morbido, opterai per un topper duro e viceversa. Considera però anche il fattore incognita, ovvero non puoi sapere con certezza se ciò che stai per acquistare è comodo per i tuoi gusti o meno, in questo senso non potrai mai avere garanzie, tuttavia, alcuni rivenditori consentono un periodo di prova per essere certi di acquistare un complemento adatto alle proprie esigenze.

Ogni materasso ha le sue misure, per questo assicurati di acquistare un topper che possa calzare a pennello, in caso contrario avrai difficoltà a posizionarlo e potresti anche inficiare gli effetti benevoli che può apportare al tuo sonno. Vista la grande quantità di prodotti in commercio, dovrai fare affidamento sui marchi conosciuti e sulle recensioni di tutti coloro che hanno già fatto conoscenza con i prodotti venduti. Ricorda che una delle caratteristiche più importanti per un topper di qualità è la durabilità nel tempo.

Da un’occhiata su Amazon cliccando qui e leggi le recensioni, per acquistare il topper più adatto alle tue esigenze e… addio mal di schiena!

In conclusione, un topper per dormire può fare la differenza nella qualità del tuo sonno. Scegliendo il materiale, lo spessore e la fermezza giusti, puoi creare un ambiente di riposo ideale. Investire in un buon prodotto può portare a notevoli miglioramenti nella tua salute e nel tuo benessere generale. Quindi, non sottovalutare il ruolo di questo semplice accessorio nel migliorare la tua qualità del sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *