Vai al contenuto

Perde 110 chili in un anno con la dieta chetogenica e ci fa una tesi di laurea!

dieta chetogenica

Si chiama Cristian Pico e la sua tesi di laurea sulla dieta chetogenica sta facendo molto discutere, in positivo! Ecco la dimostrazione di come lo studio e la messa in pratica debbano camminare di pari passo.

Chi è Cristian Pico e cos’è la dieta chetogenica

Le congratulazioni sono d’obbligo, Cristian Pico è riuscito a laurearsi in Scienze Gastronomiche Mediterranee alla Facoltà di Agraria dell’università Federico II di Napoli e fin qui nulla di strano, ma ciò che sta facendo notizia è il fatto che lo abbia fatto con una tesi dove è lui stesso l’esempio portato alla discussione in quanto si è sottoposto a una dieta chetogenica, mista a quella mediterranea per perdere ben 110 chili in un anno. La partenza era 210 chili, in pratica si può dire che c’erano due persone in un corpo solo. Cristian aveva anche in programma di operarsi con una Sleeve Gastrectomy, ma visti i grandiosi risultati ottenuti non ci sarà più la necessità che si sottoponga all’intervento.

La dieta chetogenica è un regime alimentare che si basa sul forzare l’organismo a utilizzare altri metodi per produrre energia che non siano carboidrati. In questo modo si utilizzano gli accumuli adiposi per produrre il glucosio necessario per incrementare l’energia. La chetosi è l’eccesso di corpi chetonici e questo può causare un abbassamento del pH sanguigno. Questi chetoni vengono normalmente prodotti dall’organismo e espulsi tramite urine e sudore, quando la loro quantità aumenta, si parla di chetosi.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Si può quindi affermare che una dieta chetogenica è prevalentemente fatta di alimenti che hanno una quantità di proteine, calorie e carboidrati inferiore a quelli normali. Si avvicinano e potrebbero essere definite diete chetogeniche la dieta Atkins e la LCHF. Anche se la dieta chetogenica è stata utilizzata in ambito medico, per curare diverse patologie, si tratta comunque di un regime alimentare creato per perdere peso in ambito estetico.

cristian pico

La tesi di Cristian

È lo stesso Cristian a parlare di come gli sia venuta l’idea della dieta chetogenica:

«Un prof ci spiegò che come carburante principale non esisteva soltanto il glucosio (zuccheri e carboidrati) ma si potevano usare altri macronutrienti (i grassi e le proteine). A quel punto ero incuriosito dall’argomento, ma la mia immaturità professionale in quel momento mi ha fatto scegliere la via più breve. Ho quindi seguito una dieta chetogenica trovata sul web. Ma non era basata su dati scientifici e ho messo a rischio la mia vita».

Nel secondo semestre 2022 ha incontrato la docente Francesca Marino: «Ho iniziato con lei la chetogenica secondo il protocollo scientifico Vlckd (Very low-calorie ketogenic diet) che prevede uno schema fortemente ipocalorico e ipoglucidico che ha il fine di indurre la chetosi, e il dimagrimento rapido ma sano. In un anno ho infatti perso 110 chili, ho valori del sangue perfetti, gli esami sul cuore sono eccellenti, e non ho dovuto operarmi di sleeve».

Alla chetogenica ha aggiunto la mediterranea, in modo da personalizzare la dieta e strutturare una routine piacevole ed equilibrata, creando anche un gruppo di ricette alla cui base c’è l’olio extravergine di oliva, ingrediente tanto caro agli italiani (e a ragione!). Cristian Pico è quindi l’esempio di quanto sia importante affidarsi a un professionista per confezionare una dieta tarata sulle proprie esigenze, basarsi su un approccio fai da te potrebbe portare a enormi problemi di salute, quindi mai rischiare!

Oggi, il ragazzo fa regolare attività fisica: camminata veloce tutti i giorni per almeno un’ora ed è in procinto di iniziare la magistrale in Sustainable Food Systems. «Spero che il mio caso sia da esempio per chi soffre di obesità: con metodo e personale qualificato, possiamo uscirne».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *