Vai al contenuto

Conoscete la torta camilla preparata con carote, scorza d’arancia e farina di mandorle?

torta camilla

Carote tutto l’anno ma soprattutto a primavera, provale nella torta Camilla

In rete trovate tantissime ricette della torta Camilla e, sicuramente, sarà presente anche nei libri di cucina più moderni. Il fatto è che non è una semplice torta alle carote, un classico plum-cake o una crostata. No, è la versione in grande di una merendina della Mulino Bianco che esiste da tantissimo tempo, le camille.

Gli spot dagli anni Ottanta ad oggi, la raccontano come una merendina soffice e amatissima dai bambini. Contiene due ingredienti ricchi di vitamina C e A, le mandorle poi sono importanti perché ricche di calcio, magnesio, potassio e acido folico. Perché ho scelto questa ricetta? Cercavo un piatto con le verdure di stagione, del mese di aprile.

Il secondo mese primaverile è veramente ricco di verdure ricche di ferro e poi le carote. Si trovano durante tutto l’anno ma il loro periodo di semina va da marzo a giugno, in estate sono essenziali anche per reintegrare sali persi a causa di caldo e sudore. Tagliate alla julienne le potete utilizzare nelle insalate ma anche nei primi piatti. Tritate con spezie e verdure possono fare da riempimento alle ricette di carne e pesce, noi però le utilizziamo per realizzare una torta deliziosissima.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Via con la preparazione della torta Camilla: gli ingredienti

torta camilla

Per cucinare la torta Camilla, ci vogliono questi ingredienti.

  • 250g di carote
  • 300g di farina 00
  • 120g di farina di mandorle
  • 150g di latte di mandorle
  • 200g di zucchero
  • 2 uova medie (circa 110g ciascuna)
  • 100g di olio di semi di girasole
  • 16g di lievito in polvere per dolci
  • Scorza di arancia (o succo d’arancia, a seconda della preferenza)
  • Un pizzico di sale fino.

Per preparare lo stampo da 22 centimetri per lo zuccotto, avrai bisogno di olio di semi di girasole e farina 00. Infine, per decorare la torta, potrai utilizzare zucchero a velo, Smarties, granella di cioccolato e frutta di stagione tagliata a cubetti e inserita nel dolce tramite piccoli tagli.

Preparazione della torta Camilla

OIG4 2
Più si fa esperienza nella preparazione della Torta Camilla più si trovano modi e ingredienti per guarnirla
  • Avrete bisogno di un mixer, un pela verdure, una ciotola e delle fruste elettriche.
  • Prendete le carote, lavatele, pelatele e spuntatele. Dopo aver eseguito queste operazioni, tagliatele a tocchetti perché andranno tritate finemente nel mixer.
  • In una ciotola, unite le uova e lo zucchero, mescolando con le fruste elettriche per tre minuti. Non spegnete le fruste, mentre sono in funzione dovrete aggiungere l’olio di semi e la scorza di arancia grattugiata. Mescolate bene questi ingredienti e, una volta miscelati, aggiungete il trito di carote.
  • Continuate a mescolare fino a ottenere un composto liquido arancione molto chiaro, quasi roseo. Mescolate ancora con le fruste e unite il sale e la farina 00 come indicato in grammi. Insieme alla farina, aggiungete subito anche il lievito e mescolate il tutto per alcuni minuti. Aggiungete, sempre con le fruste in funzione, anche la farina di mandorle alternandola con il latte di mandorle. Questo non deve essere versato tutto insieme ma gradualmente, finché non sarà terminato, mantenendo sempre le fruste in movimento.
  • Una volta che tutti gli ingredienti saranno stati incorporati, continuate ad impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Versatelo in uno stampo da zuccotto con un diametro di ventidue centimetri, precedentemente unto e infarinato come indicato nella ricetta.
  • Livellate bene la superficie e infornate in forno statico preriscaldato a 180 gradi. Il tempo di cottura è di circa 70 minuti; per verificare la cottura, utilizzate uno stecchino. Sfornate e lasciate intiepidire nello stampo.
  • Quando la torta sarà tiepida e avrà raggiunto la consistenza giusta, rovesciatela su un piatto di portata. Sarà una bella sorpresa vedere la torta scivolare come una cupola, simile alle famose merendine della Mulino Bianco.
  • Lasciate raffreddare e, se desiderate, potete aggiungere sulla superficie granella o pezzettini di cioccolato che si scioglieranno con il calore residuo. In alternativa, spolverizzate con zucchero a piacere. Se volete trasformarla in un dessert estivo e rinfrescante, potete decorare la superficie con della frutta fresca come lamponi, pezzi di mela, uva, fragole, melone o cocomero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *