Vai al contenuto

I migliori luoghi da visitare nel 2024 secondo Lonely Planet

migliori luoghi da visitare

I migliori luoghi da visitare

In occasione del suo 50° compleanno, l’impero dell’editoria di viaggi, Lonely Planet, ha appena presentato il suo elenco Best in Travel 2024, questa volta ampliato. Se vi piace viaggiare, il 2024 è l’anno perfetto per voi. I Best di Lonely si trovano divisi in cinque categorie: paesi, regioni, città migliori, destinazioni di viaggio sostenibili e località con il miglior rapporto qualità-prezzo. In questo post vi sveliamo la top 10 di ogni categoria, con particolare attenzione alle prime due classificate. In funzione delle vostre preferenze e delle vostre disponibilità, ora saprete quale destinazione scegliere. Buon viaggio!

migliori luoghi da visitare

Per approfondire:

Viaggiare con 100 euro in tasca, tante idee low-cost

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Viaggiare gratis? Prova con questi 3 concorsi!

Offerte per viaggiare: è il momento degli over 60, scoprite come risparmiare viaggiando in treno, bus e aereo

Paesi: medaglia d’oro alla Mongolia

Il paese al numero 1 è la Mongolia, scelta dalla Lonely Planet per i suoi “ampi spazi all’aperto, attività avventurose e una cultura culinaria e musicale millenaria”. Questo è il paese più scarsamente popolato del mondo e il governo mongolo è pronto per portare nuova linfa. Nell’anno in corso ha dichiarato il periodo dal 2023 al 2025Anno per visitare la Mongolia”, facilitando le condizioni di ingresso per i viaggiatori internazionali e migliorando le infrastrutture, non ultimo con un nuovo aeroporto da 650 milioni di dollari.

Altri paesi nella top 10 includono luoghi famosi come Messico, Croazia e Santa Lucia, così come luoghi meno visitati come Benin e Uzbekistan. La classifica è: 1) Mongolia, 2) India, 3) Marocco, 4) Cile, 5) Benin, 6) Mexico, 7) Uzbekistan, 8) Pakistan, 9) Croazia, 10) St. Lucia

mongolia

Le migliori città da visitare, al primo posto, Nairobi

Tra le destinazioni cittadine, quella in cima alla classifica della Lonely Planet è Nairobi, la capitale del Kenya, che il colosso dei viaggi ama per i suoi “ritmi unici, l’impressionante gamma di ristoranti di ispirazione locale e la rotazione costante di luoghi artistici e culturali“. Alla Lonely piace anche il Parco Nazionale di Nairobi, a breve distanza dal trafficato business center della città, dove si possono vedere più di 400 specie di animali che vagano per le pianure erbose aperte mentre i grattacieli scintillano all’orizzonte.

nairobi

Anche Parigi, che ospiterà le Olimpiadi e le Paralimpiadi estive del 2024, è nella lista, così come Praga, un’altra capitale europea che non è estranea alle folle di turisti. Lonely Planet afferma che il blocco del Covid-19 ha consentito alla capitale ceca di “premere il setup” e di promuovere “il turismo lento e le attrazioni lontane dal centro città”.

La classifica delle top 10: 1) Nairobi (Kenya), 2) Parigi (Francia), 3) Montreal (Canada), 4) Mostar (Bosnia e Erzegovina), 5) Philadelphia (Pennsylvania), 6) Manaus (Brasile), 7) Jakarta (Indonesia), 8) Praga (Repubblica Ceca), 9) Izmir (Turchia), Kansas City (Missouri)

Il premio per la sostenibilità va alla Spagna

La principale destinazione di viaggio sostenibile per il 2024 è la Spagna, grazie agli sforzi del paese per attuare i progetti di espansione dell’energia rinnovabile, per incrementare i viaggi fuori stagione e per portare il turismo verso destinazioni emergenti, come la città portuale di Valencia, allentando così la pressione sui punti caldi come Barcellona.

valencia
Valencia

Anche la “bellezza selvaggia” del Sud Africa riceve un cenno, con Lonely Planet che consiglia ai visitatori di dare un’occhiata all’“impressionante raccolta di ecolodge” del paese, impegnati a proteggere la biodiversità della Terra. Non si può nemmeno trascurare Babanango, il nuovo grande parco giochi del Sud Africa che sta trasformando la regione del KwaZulu Natal in un paese delle meraviglie della fauna selvatica.

Anche qui abbiamo la classifica delle Top sostenibili: 1) Spagna, 2) Patagonia, Argentina e Cile, 3) Groenlandia, 4) I sentieri del Wales, 5) Il Camino di Santiago Portoghese, 6) Palau, 7) Hokkaido (Giappone), 8) Ecuador, 9) I Sentieri Baltici di Estonia, Lettonia e Lituania, 10) Eco-lodges (Sud Africa).

Miglior rapporto qualità-prezzo: il Midwest e l’Algeria

La categoria con il miglior rapporto qualità-prezzo sarà di particolare interesse per molti in questi tempi di ristrettezze del portafoglio. Il sottovalutato Midwest americano è il top qui: in città come Chicago, Milwaukee e Detroit, “troverete vecchi magazzini trasformati in studi d’arte, nuovi hotel di eco design e molti ristoranti stellati Michelin”, dice Lonely Planet.

L’editore segnala anche l‘Algeria come angolo poco esplorato del Nord Africa. Sottolineando che si tratta di un volo di tre ore o meno da gran parte dell’Europa, la Lonely Planet afferma che i visitatori troveranno “siti romani ben conservati e belle città storiche” e “un’esperienza a buon mercato e senza folla“.

algeria
Algeria

L’elenco delle Best in questo caso è: Il Midwest (USA), 2) Polonia, 3) Nicaragua, 4) Le Lime del Danubio (Bulgaria), 5) Normandia (Francia), 6) Egitto, 7) Ikaria (Grecia), 8) Algeria, 9) I Laghi meridionali e Otago Centrale (Nuova Zelanda), 10) I Treni notturni (Europa)

Tra le migliori regioni, il podio va alla ciclabile Trans Dinarica dei Balcani

Destinazioni regionali Quando si tratta di scelte regionali, la prossima pista ciclabile Trans Dinarica dei Balcani occidentali è una delle scelte migliori di Lonely Planet. Il percorso di 3.364 chilometri (2.090 miglia), che sarà inaugurato il prossimo anno, attraversa Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Albania, Macedonia del Nord, Kosovo e Serbia, toccando catene montuose e il Mare Adriatico lungo il percorso.

transdinarica

Donegal, la contea più nordoccidentale dell’Irlanda, ha la costa più lunga del paese e più di 100 spiagge; di fatto, ci sono buone probabilità che un visitatore possa averne una tutta per sé. La Lonely Planet afferma: “Qui troverete le scogliere più alte d’Europa e chilometri di sentieri escursionistici costieri incontaminati”.

La classifica delle top regions è: 1) Pista ciclabile Trans Dinarica dei Balcani occidentali, 2) Isola del Canguro (Australia del Sud), 3) Donegal (Irlanda), 4) Paesi Vaschi (Spagna), 5) Tailandia Meridionale, 6) la Costa Swahili (Tanzania), 7) Montana (USA), 8) Saalfelden Leogang (Austria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *