Vai al contenuto

Viaggi sicuri: i Paesi più pacifici del 2023 e gli hotel di lusso asiatici che ritornano ai loro splendori perduti

paesi più pacifici

I Paesi più pacifici del 2023

Avete intenzioni di viaggiare nel prossimo futuro? Ultimamente vi abbiamo parlato molto di viaggi, di città da visitare nel 2024 e di diverse opportunità per acquistare viaggi senza svenarvi. Vi abbiamo anche parlato delle città più pericolose di Europa, ma quali sono i Paesi più sicuri del mondo? In questo post ve li sveliamo. E, credetemi: sono molto più vicino di quello che potete pensare.

Inoltre, sempre all’insegna dell’avventura, in questo post vi parleremo di dove far tappa in alcuni dei più belli hotel asiatici di tutti i tempi, per non farvi mancare nulla mentre scoprite gli aspetti più divertenti di una cultura millenaria che colpisce (senza ferire, si intende).

E se non siete contenti con questo, potete sempre sognare con una stanza di lusso in un aereo. Essere letteralmente “sulle nuvole” quando si è a letto non capita tutti i giorni, vero? Guardate!

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

viaggiare
viaggiare

Per approfondire:

I migliori luoghi da visitare nel 2024 secondo Lonely Planet

Le 20 città più pericolose di Europa 2023, dove sono le italiane nella classifica? Non ci crederete!

I Paesi più pacifici del mondo

Secondo voi, cosa hanno in comune Islanda, Danimarca e Irlanda, oltre ad essere paesi dell’Europa nordoccidentale con climi oceanici e splendidi paesaggi verdi modellati da antichi ghiacciai? La risposta è che sono in cima al Global Peace Index dell’Institute for Economics and Peace per il 2023, che in questi tempi di crescente conflitto globale è un risultato da celebrare

Il calo della pace nel mondo

La pace nel mondo ha registrato un leggero calo dello 0,42%. Si tratta del nono anno consecutivo di peggioramento. Dei 23 indicatori GPI, dieci hanno mostrato un miglioramento, 11 un peggioramento e due sono rimasti invariati rispetto allo scorso anno. In particolare, 84 paesi hanno visto un miglioramento nei loro livelli di tranquillità, mentre 79 paesi hanno dovuto affrontare un declino. Sette dei primi dieci paesi appartengono all’Europa mentre i restanti tre risiedono nella zona dell’Asia-Pacifico

Congratulazioni all’Islanda, che è stato il paese più pacifico al mondo ogni anno da quando l’indice è iniziato 17 anni fa

I 10 Paesi più pacifici in ordine decrescente

Di seguito vi indichiamo i paesi top in fatto di sicurezza. Per la valutazione si tiene conto anche del loro grado di militarizzazione. Abbiamo scelto di mostrarvi i risultati in scala decrescente, dall’ultima posizione dei 10 alla prima. Vi sorprende la classifica?

10. La Svizzera entra nella top ten

La Svizzera è entrata nella top 10 dei paesi più pacifici del mondo. Vale la pena notare che, nonostante questo risultato, la Svizzera mantiene una posizione di rilievo tra i paesi con le maggiori esportazioni di armi pro capite nel 2023.

Switzerland

9. Giappone

Il Giappone è salito di una posizione rispetto al GPI dell’anno precedente. In particolare, questo stato si è assicurato il 2° posto nel settore della sicurezza e della protezione e detiene la 3a posizione nella regione Asia-Pacifico. A causa della vicinanza del Giappone alla Cina e alla Corea del Nord, il paese nipponico spende di più per l’autodifesa collettiva.

8. La Slovenia continua a scendere nell’elenco

La Slovenia è l’unico paese dell’Europa centrale a figurare tra i primi dieci. Ha subito un calo di una posizione rispetto all’ultimo GPI, classificandosi ora come l’ottavo paese più pacifico. In aggiunta a ciò, la Slovenia è al 5° posto nel campo della militarizzazione.

7. Portogallo

Il Portogallo mantiene saldamente il suo posto nella top ten dei paesi più pacifici. Detiene anche il 4° posto nel campo della militarizzazione ed è riconosciuto come il 5° paese più pacifico d’Europa.

6. Singapore scala l’indice

Singapore ha fatto un notevole progresso salendo di tre posizioni nell’indice. Inoltre, detiene il 2° posto nella regione Asia-Pacifico. Si colloca inoltre tra i primi cinque Paesi, sia nel campo della sicurezza che in quello dei conflitti in corso, nonostante abbia una spesa militare relativamente elevata, pari a 3.227 dollari pro capite.

singapore

5. Austria

L’Austria rimane il quinto paese più pacifico del mondo. Funziona bene in tutti i settori, assicurandosi una posizione tra i primi 15, ed è riconosciuto per i costi contenuti della violenza. Tuttavia, i recenti eventi terroristici hanno portato a una rigorosa risposta da parte del governo, aggravando così l’indice del terrorismo.

4. Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda occupa il 4° posto su scala globale ed è il paese più pacifico della regione Asia-Pacifico. In particolare, la Nuova Zelanda ha registrato miglioramenti in indicatori quali manifestazioni violente, tassi di incarcerazione e impatto del terrorismo. Tuttavia, il costo della violenza rimane relativamente elevato rispetto ad altri primi dieci paesi.

3. Irlanda

L’Irlanda continua a detenere la terza posizione tra i paesi più pacifici. Sorprendentemente, è al quarto posto in termini di costo della violenza e ha un esercito neutrale che non presenta obiettivi di adesione alla NATO, il che contiene le spese militari.

2. Danimarca

La Danimarca è salita di due posizioni rispetto all’ultimo indice, assicurandosi la seconda posizione. Si era classificata al 4° posto nell’indice dell’anno precedente. Un punto significativo è il basso costo economico della violenza, che rappresenta solo il 4% del PIL nazionale. Anche se la spesa militare della Danimarca aumenterà, com’è stato annunciato nella recente approvazione del piano economico per il 2024.

1. Islanda

L’Islanda mantiene con orgoglio il suo status di paese più pacifico al mondo per il 17° anno consecutivo. Oltre a questa notevole impresa, il Paese si colloca al 3° posto nel settore della sicurezza e della protezione, e occupa la prima posizione per quanto riguarda i conflitti in corso e la militarizzazione. Tuttavia, vale la pena sottolineare un peggioramento del 4% nel suo punteggio complessivo, attribuito a un aumento del tasso di omicidi e degli indicatori relativi agli episodi di terrorismo.

islanda

Gli alberghi più belli dell’Asia, un’avventura a portata di mano

Uno degli hotel di lusso più amati di Hong Kong ha finalmente riaperto le porte dopo 22 anni. Il Regent Hotel ha cambiato la definizione di lusso della città quando ha aperto nel 1981, e la nuova gestione è ora determinata a essere all’altezza di quell’eredità e anche di più. Lusso e raffinatezza al primo posto.

regent hotel

Ma se le strade fitte di Hong Kong non fanno per voi, ecco che un magnifico eco-lodge in uno dei luoghi più remoti della Terra potrebbe essere più nel vostro stile. Il Three Camel Lodge della Mongolia è un hotel di lusso che offre agli ospiti un primo approccio al tradizionale stile di vita nomade della regione desertica.

Infine, uno degli hotel di lusso più eleganti del Giappone è il Treeful, un’incantevole collezione di case sugli alberi nel profondo della foresta di Okinawa.

Una camera da letto in aereo

Immaginate di salire su un aereo e di avere la vostra camera da letto privata con un letto king-size e un bagno con doccia a pioggia e massaggio. Questo è ciò che promette il nuovo design della cabina di Lufthansa Technik per il prossimo BBJ 777-9, la versione jet privato del nuovo aereo widebody di Boeing, il 777X.

La privacy è stata fondamentale anche per le innovazioni della classe business negli ultimi anni, con le minisuite con porte che sono una tendenza in crescita. Le porte, tuttavia, sono pesanti, complesse e occupano spazio prezioso nella cabina. Ecco perché gli esperti ritengono che bisogni giocare con il detto “less is more”.

r 002a CelestialSTAR Private Bedroom FWD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *