Vai al contenuto

Il finocchio, un concentrato di vitamine che ossequia pelle e organismo: 4 ricette semplicissime e gustosissime!

finocchio

Il finocchio, un ortaggio autunnale pieno di vitamine

Siamo nella stagione giusta per consumare finocchio. Vi piace? E’ un ortaggio molto salutare e gustoso. Versatile in cucina, offre numerosi benefici per la pelle e per l’organismo. In questo post vi raccontiamo a quale famiglia appartiene questo ortaggio e perché è ottimo per la nostra salute e per il nostro organismo. Leggero, saporito, invitante, è perfetto per proteggere il nostro corpo dai malanni dell’autunno. Vi proponiamo anche alcune ricette per gustarlo al meglio!

finocchio
finocchio

Per approfondire:

I 5 rimedi naturali contro la nausea. Scopri i segreti della nonna

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Calcoli renali, in cosa consistono, prevenzione e 4 recenti terapie

Che tipo di pianta è il finocchio?

Il finocchio (Foeniculum vulgare) è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Apiaceae. Ingrediente tipico della dieta mediterranea, è particolarmente coltivato nel sud dell’Europa, soprattutto in Italia.

Le proprietà benefiche del finocchio

Come ci racconta Humanitas, il finocchio è un ortaggio ipocalorico: 100 grammi di finocchio apportano 31 calorie suddivise in: 43% carboidrati, 1% lipidi, 56% proteine.

Contiene molte vitamine

E’ ricco di vitamine, in particolare di vitamina C, K, A e le vitamine del gruppo B. Queste vitamine hanno diverse funzioni importanti, come:

  • rafforzare il sistema immunitario e proteggere dalle infezioni;
  • favorire la coagulazione del sangue e prevenire le emorragie;
  • mantenere il benessere della pelle, delle mucose e della vista;
  • regolare il metabolismo energetico e il sistema nervoso.

Fonte di minerali

Il finocchio è anche una buona fonte di minerali, come calcio, potassio, fosforo, ferro e zinco. Questi minerali sono essenziali per:

  • rinforzare le ossa e i denti;
  • regolare la pressione arteriosa e il ritmo cardiaco;
  • partecipare alla sintesi delle proteine e degli ormoni;
  • prevenire l’anemia e stimolare la produzione di globuli rossi.

Ricco di proprietà antiossidanti e antinfiammatorie

Questo fantastico ortaggio ha anche delle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, grazie alla presenza di composti fenolici e flavonoidi. Questi composti possono aiutare a prevenire o contrastare molte malattie croniche, come il cancro, le malattie cardiovascolari, il diabete e l’obesità. Inoltre, possono migliorare la salute della pelle, riducendo i segni dell’invecchiamento e le infiammazioni cutanee.

Proprietà digestive e depurative

Il finocchio ha anche delle proprietà digestive e depurative, grazie alla sua azione carminativa, antispasmodica e diuretica. Con esse può aiutare a:

  • eliminare i gas intestinali e alleviare le coliche nei neonati e negli adulti;
  • rilassare la muscolatura liscia dell’intestino e prevenire o curare la sindrome del colon irritabile;
  • stimolare la secrezione dei succhi gastrici e favorire la digestione dei cibi grassi o pesanti;
  • aumentare la diuresi e favorire l’eliminazione delle tossine dal corpo.

Il finocchio in cucina

Il finocchio si può consumare sia crudo che cotto, ma ha delle differenze nutrizionali.

Il finocchio crudo ha un sapore più intenso e conserva meglio le sue proprietà antiossidanti, ma può essere meno digeribile per alcune persone. Il finocchio cotto ha un sapore più delicato e mantiene meglio le sue proprietà digestive, ma perde parte delle sue vitamine a causa del calore. In generale, il finocchio crudo dovrebbe essere mangiato nelle insalate o come spuntino, mentre dovreste usare il finocchio cotto nelle zuppe, nei contorni o nei secondi piatti.

Questo è uno degli ortaggi che ha meno spreco di tutti. Si possono usare anche le foglie e i semi del finocchio per aromatizzare i cibi o preparare delle tisane benefiche.

Alcune ricette con il finocchio

Di seguito vi proponiamo alcune ricette gustose e semplici che potrete preparare con questo ortaggio di stagione.

Insalata di finocchi e arance

Un contorno leggero e rinfrescante, facile da preparare, a base di finocchi tagliati a fettine sottili e arance sbucciate e tagliate a spicchi. Il tutto condito con olio, sale, pepe e prezzemolo tritato.

insalata finocchi e arance
Insalata di finocchi e arance

Finocchi gratinati al forno

Un contorno sostanzioso e saporito, in cui i finocchi sono cotti in forno con la besciamella che crea una croccante doratura. Per prepararli, basta lessare i finocchi tagliati a spicchi in acqua salata, scolarli e disporli in una pirofila imburrata. Poi coprirli con la besciamella fatta con burro, farina, latte, sale, noce moscata e parmigiano grattugiato. Infornare a 180°C per circa 20 minuti o fino a che la superficie non sarà dorata

Risotto ai finocchi

Un primo piatto cremoso e gustoso, tipico della tradizione veneta. Per prepararlo, bisogna soffriggere una cipolla tritata in burro, aggiungere il riso Carnaroli e tostarlo per qualche minuto. Poi sfumare con del vino bianco secco e proseguire la cottura aggiungendo gradualmente del brodo vegetale caldo. A metà cottura, aggiungere i finocchi tagliati a dadini e precedentemente lessati in acqua salata. A fine cottura, mantecare il risotto con burro e parmigiano grattugiato e servire ben caldo

risotto ai finocchi
risotto ai finocchi

Polpette di ceci e finocchi

Un piatto sfizioso e vegetariano, perfetto da servire come antipasto o come secondo piatto. Per prepararle, bisogna frullare dei ceci lessati con del pane raffermo ammollato nel latte, un uovo, sale, pepe e prezzemolo tritato. Poi aggiungere dei finocchi tagliati a dadini e saltati in padella con olio e aglio. Formare delle polpette con il composto ottenuto e friggerle in olio bollente fino a che non saranno dorate. Scolarle su carta assorbente e servirle calde o tiepide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *