Vai al contenuto

Il lavoro degli influencer nell’estate 2023, una vera sfida!

influencer

Il lavoro delle e degli influencer conosce le stagioni?

Anche voi vi fate prendere dalle immagini o video che vi presentano web e social, per acquistare prodotti nuovi o sostituire quelli che avete con altri molto più trendy, performanti o innovativi? Se lo fate, state contribuendo a spingere sull’attività di marketing più redditizia che si trovi oggi sul mercato: la pubblicità sui social a carico degli influencer. Non a caso Vogue Business ha stimato che il settore legato a marketing del settore cresce di anno in anno, con un valore stimato di 15 miliardi di dollari nel 2022.

Per approfondire:

Come monetizzare con i social? Lo sa bene Airbnb, che si affida a influencer da 70.000 dollari a post

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Avvocata-influencer pubblica foto osé sui social, sospesa 15 mesi

A.A.A. cercasi influencer 90enne, 5 donne “silver” molto influenti

Quello degli influencer, si può chiamare lavoro?

Gli e le influencer (sapete che siamo inclusivi) sono persone che usano i social media per promuovere prodotti, servizi, stili di vita o opinioni a un pubblico di seguaci. In estate, possono lavorare in diversi modi, in funzione del loro settore, della loro nicchia e delle loro preferenze personali. In genere, quando si parla di questa categoria si pensa sempre alla moda-abbigliamento, ma non è sempre così. Gli e le influencer possono fare numeri da capogiro anche nel settore alimentare, ricettivo e del wellness.

Qualcuno replica che il mestiere non è un vero lavoro. Ci sono contributi, contratti collettivi, rapporti continuativi? Senz’altro, a loro quello che piace è mettersi in mostra e… se saranno rose, fioriranno.

Gli influencer dell’estate 2023, tra Barbie, alberghi di lusso e costumi da bagno da urlo

Gli influencer e l’estate

In generale, alcuni possono approfittare della stagione estiva per mostrare le loro vacanze, i loro outfit, i loro consigli di bellezza o i loro suggerimenti per il benessere. Questo può aiutarli a creare contenuti interessanti, vari e coinvolgenti per il loro pubblico, oltre a collaborare con marchi o aziende, che offrono prodotti o servizi legati all’estate. 

Altri possono invece scegliere di lavorare in modo più discreto o riservato in estate, per preservare la loro privacy o per evitare polemiche o critiche. Questo può essere dovuto al fatto che sono spesso sottoposti a una forte pressione sociale e mediatica, che può influenzare la loro immagine, la loro reputazione e la loro credibilità. Per fare un esempio, un’influencer che si occupa di salute o di ambiente potrebbe essere accusata di essere ipocrita o irresponsabile, se mostra una vacanza lussuosa o inquinante.

Gli influencer dell’estate 2023

L’estate 2023 è, come tutte le estati, modaiola. Cioè, ha le proprie preferenze e i propri prodotti “cult“, che la caratterizzano. Nel 2023 ha fatto già tendenza il film “Barbie e la moda che ha lanciato; inoltre, i costumi di moda e gli accessori da spiaggia imperversano sui social, come le vacanze da sogno ed i locali per il divertimento, che promettono musica e cocktail “top”. Vediamo quali e come possono essere presentati dagli/dalle influencer.

il film barbie: vestiti, scarpe, accessori

Il film “Barbie”, uscito il 20 di luglio, ha fatto strage di botteghino e di spettatori. Ma non solo. Ha lanciato la moda “Barbiecore”, fatta di accessori e abbigliamento di colore rosa shocking. Da indossare sempre: magliette, top, canotte con loghi e stampe unisex; ma anche costumi da bagno, calzature, gioielli e accessori per “Barbie lovers”. Sul web è stata un’esplosione di “like”. Tutti a seguire e imitare belli e belle che indossano sneakers Superga Barbie e magliette da Zara.

Superga Sneakers

i costumi di moda

Influencer da costume cercasi“. Corpi mozzafiato che, con l’aiuto di madre natura, di un po’ di sport e di una dieta sana, propongono costumi sfavillanti. Nell’estate 2023 i “must” sono i costumi all’uncinetto, Barbie style (come no?), quelli sexy, i bikini con i lacci, i bikini a vita alta, e i costumi metallizzati.

image 235

Costume metallizzato

le vacanze “wow”, non solo “open to meraviglia”

Dobbiamo anche parlare dell’influencer bello o bella che, ammiccante, invita a trascorrere le vacanze in un hotel ecologico (fa molto trend), a 5 stelle (molto esclusivo), country style (naturale) o family options (per le famiglie). In un Paese di scelte più che ragguardevoli, di sicuro l‘influencer che piace e risulta convincente fa la differenza. Certo che abbiamo “open to meraviglia”, la nostra adorata Venere, solo che in qualità di “icona” non risulta proprio realistica.

image 236

Un influencer si propone per fare pubblicità ad un albergo

reclame di locali per il divertimento

L’esempio di come funzioni la strategia di influencer marketing in questo settore lo dà la catena Hash Kitchen, che è diventata da un unico punto vendita a Scottsdale (Arizona) un punto d’incontro per giovani e giovanissimi desiderosi di assaggiare, fotografare e postare sui Instagram e TikTok tutto ciò che ordinano. Pensare che era un brunch cafè fino all’arrivo degli influencer!!

Hash Kitchen

Prodotti di Hash Kitchen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *