Vai al contenuto

Le energie rinnovabili, Enel e la Gigafactory 3Sun

pannelli solari

Energie rinnovabili, indipendenza energetica grazie alla 3Sun

Dopo l’inizio del conflitto in Ucraina, quando si è acuito il problema del rifornimento del gas dalla Russia, numerosi sono stati gli interventi delle principali Autorità del nostro Paese in merito all’importanza delle energie rinnovabili. Solo l’utilizzo delle energie alternative, ecosostenibili e rinnovabili può garantire a lungo termine l’indipendenza energetica. L’inverno che oggi, 20 di marzo, ci lasciamo alle spalle, è trascorso pieno di incertezze. Le bollette sono lievitate e la minaccia dell’esaurimento del gas sorvolava sulle abitazioni delle famiglie, scuotendo tasche e animi. E’ giunto il momento di recuperare la serenità.

Sostituzione del gas russo

Alla fine, la riduzione delle forniture russe è stata compensata con acquisti da altri Paesi e, progressivamente, il prezzo del gas sta rientrando in parametri più o meno congrui. I 18 miliardi di metri cubi di gas russi mancati si sono coperti con 5,2 miliardi extra acquistati dalla Norvegia e dall’Olanda, mentre lAzerbaijan ne ha forniti 3 e l’Algeria altri 2,5. Il resto è stato prodotto nei rigassificatori italiani. Di fatto, l’Italia è il secondo produttore europeo di tecnologie per le rinnovabili, ma potebbe diventare il primo, come dimostra il progetto 3Sun Gigafactory dell‘Enel.

image 221

Il progetto dell’Enel all’avanguardia

Il progetto 3Sun prevede l’ampliamento dell’impianto dell’Etna Valley, a Catania. Nel 2027 la Gigafactory sarà la più grande fabbrica di pannelli solari in Europa. Già nel 2024 la capacità produttiva della fabbrica dovrebbe raggiungere 3GW l’anno, volume che la farà diventare punto di riferimento a livello europeo, oltreché nazionale. Se Enel rispetterà la tabella di marcia, entro brevissimo la Sicilia potrà permettere a tutta l’Italia e all’Unione Europea di diventare energeticamente indipendenti.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Il procedimento di trasformazioni della fabbrica prevede lo sviluppo di moduli fotovoltaici basata su una tecnologia che assicura prestazioni migliori. Inoltre, alla fabbricazione si applicherà una tecnologia innovativa chiamata “Tandem” che prevede di catturare più luce. Naturalmente, la crescita di Gigafactory porterà occupazione alla Regione. Sono già aperte 550 assunzioni per posizioni tecnico-operative.

Enel come apripista per l’Unione Europea

Due settimane fa, l’Enel ha ricevuto un encomio da parte di Ursula Von der Lyen per l’impegno assunto nei confronti dell’Unione Europea e per la donazione di 5.700 pannelli fotovoltaici da 350 watt all’Ucraina. I pannelli, di una capacità totale di circa 2 MW, saranno prodotti proprio a 3Sun per assicurare la presenza di energia in ospedali, scuole e centri militari nel Paese colpito dalla guerra. La consegna è prevista entro l’inizio dell’autunno del 2023.

Noi da ultimedalweb ringraziamo l’Enel per la sua attività e speriamo che riesca a raggiungere tutti gli obiettivi prefissi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *