Vai al contenuto

Voce rauca, perché ci si sveglia con una voce dell’Oltretomba?

voce rauca

La voce rauca al risveglio accomuna un po’ tutti noi, ma perché si presenta? Come si può evitare? Ecco finalmente le risposte a tutte queste bizzarre domande!

Perché la voce rauca?

Quando ci svegliamo, spesso ci ritroviamo con una voce bassa e rauca, un fenomeno comune noto come “voce mattutina”, ma viene anche chiamata, in tono goliardico e divertente, “voce dell’Oltretomba“. Questo può essere attribuito a diversi fattori fisici e biologici che influenzano le corde vocali e la produzione vocale durante il sonno.

Le principali ragioni dietro questa voce assonnata sono legate al funzionamento delle corde vocali e alle condizioni fisiche del corpo durante il sonno. Durante la notte, le corde vocali tendono a rilassarsi e ad accumulare muco o umidità, poiché la produzione di saliva e la deglutizione diminuiscono mentre dormiamo. Ecco trovati i responsabili! In pratica è come se una chitarra perdesse tensione nelle corde e si riempisse di polvere quando inutilizzata.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

C’è anche un’altra motivazione: il flusso d’aria durante il sonno può contribuire al seccarsi della gola, causando una sensazione di secchezza e irritazione che influisce sulla qualità della voce al risveglio. Il raffreddamento delle corde vocali durante la notte può anche causare una lieve infiammazione, intensificando la voce rauca. Sapevi che può incidere anche la postura durante il sonno? Quando si dorme, la testa è solitamente in una posizione orizzontale o leggermente inclinata, il che può portare a un accumulo di fluidi e muco nelle vie respiratorie e nelle corde vocali.

voce rauca

Alcune persone possono sperimentare una voce più bassa e rauca al risveglio per periodi prolungati a causa di condizioni mediche preesistenti, come reflusso acido, allergie o apnea notturna. Queste condizioni possono influenzare la qualità della voce al mattino in modo più significativo rispetto alle situazioni normali.

Come migliorare la situazione

È assolutamente normale avere una voce diversa al mattino, ma per alcuni potrebbe essere fonte di imbarazzo, specialmente per chi lavora con il pubblico fin dalle prime luci dell’alba e non vorrebbe proferire nemmeno una parola.

Per migliorare la voce rauca al risveglio, ci sono alcune pratiche che si possono adottare. Bere acqua appena svegli può idratare le corde vocali e alleviare la sensazione di secchezza e pulirle dagli accumuli di muchi. Fare gargarismi con acqua tiepida può aiutare a lenire la gola e rimuovere eventuali residui. Inoltre, evitare di forzare la voce subito dopo il risveglio può consentire alle corde vocali di rilassarsi gradualmente e recuperare la loro flessibilità naturale. Magari svegliarsi con un po’ di anticipo rispetto all’orario di “utilizzo della voce” potrebbe essere un’idea, così da equilibrare le corde vocali nella loro situazione di norma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *