Vai al contenuto

Riconoscere una borsa contraffatta, l’IA lo fa in 3 minuti!

borsa contraffatta

Come riconoscere una borsa contraffatta, mica semplice!

Seguite la moda regolarmente? Cercate di acquistare i vostri accessori quando ci sono i saldi? Siete mai andate in vacanza e avete trovato il venditore ambulante che vi propone le borse dei vostri brand preferiti a prezzi di favore? Vi racconta che il prezzo è così basso perché non ha costi fissi di struttura? Sospettate che dietro questa spiegazione ci sia qualche escamotage? Ecco che in questo post vi raccontiamo come potete scoprire se la vostra borsetta preferita è contraffatta, con l’aiuto dell’intelligenza artificiale e non! Come si fa? Guardate!

borsa contraffatta

Per approfondire:

Un phon Dyson a 3 euro? Attenti a non cadere in questa nuova truffa su Facebook

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Pandabuy, la vetrina cinese di fake più importante del mondo, 17,6 milioni di visite in un mese

Aitana López, la bellissima modella creata dall’IA che guadagna 4 mila euro al mese

L’Intelligenza artificiale in aiuto alla contraffazione

L’Intelligenza Artificiale è sorprendente. Da un lato, crea una modella convincente, dall’altro produce i fake che coinvolgono Papa Francesco (il suo giubbotto Moncler) e Putin in manette. Quello che non potevamo immaginare è che sarebbe venuta in aiuto dei prodotti firmati al punto di smascherare i prodotti contraffatti. Ma è proprio così, perché Entrupy (start-up americana fondata nel 2012 a New York da Vidyuth Srinivasan e dallo scorso ottobre partner di TikTok) sfrutta l’AI per controllore l’originalità dei brand, sia nei negozi di e-commerce, sia nei banchi dei pegni sia in casa dei rivenditori ufficiali. 

Come funziona? Bisogna iscriversi e scaricare la relativa applicazione. Una volta convalidata la registrazione si riceve in affitto il mini scanner che avrà il compito di mappare la superficie del prodotto da autenticare e che, essendo dotato di un microscopio che consente di ingrandire l’immagine fino a 260 volte, garantirà la revisione dei minimi dettagli. Il gadget deve essere collegato al telefono. L’applicazione chiederà, all’occorrenza, i brand dell’accessorio, nle foto dell’etichetta, le cuciture, le cerniere e tutte le altre particolarità.

fake

Entrupy, un margine di accuratezza vero/falso del 99,1%

Dopo avere verificato i dati inseriti, tra tre e cinque minuti, Entrupy farà vedere il risultato della richiesta, che ha una percentuale di accuratezza del 99,1%. Il merito va dato all’Intelligenza Artificiale e agli algoritmi che confrontano l’immagine caricata con le migliaia di quelle già presenti in archivio. Il prodotto appena inserito farà parte, automaticamente, dell’archivio, implementando il catalogo (e la successiva precisione) dell’applicazione.

Il CEO di Entrupy aveva precisato a  Lettera43 in un’intervista che: “il nostro obiettivo sin dal 2016 è mettere i bastoni tra le ruote al traffico dei falsi. Tutto funziona in base ad un meccanismo di algoritmi che, a partire dalle immagini caricate sul cloud, incrocia i dati e ricava i risultati in base alle metriche a cui abbiamo lavorato e su cui continuiamo a lavorare da tempo. Ovviamente più viene utilizzato e meglio è, poiché le foto arricchiscono il database di riferimenti e dati e il suo funzionamento diventa più calibrato”. 

Il sistema funziona su 22 griffe

Ad oggi, l’applicazione riconosce le contraffazioni soltanto di ventidue griffe; Tra esse, ci sono comunque le maison più prestigiose e ricercate in fatto di accessori di lusso, che spesso sono fonti di “fake”, come Chanel, Hermès, Louis Vuitton, Celine e Saint Laurent, ma anche Balenciaga, Dior, Bottega Veneta, Valentino, Goyard, Gucci e Loewe.

chanel

Quanto costa capire la differenza tra un prodotto originale e un ottimo contraffatto?

Il prezzo dipende dall’abbonamento: si parte da 119 dollari mensili, che comprende 5 autenticazione a settimana, a quello da 419 dollari con 20 autenticazioni incluse al mese, fino ad arrivare ai pacchetti più grandi che con 719 dollari assicurano più di quaranta rilevamenti al mese.

La garanzia di sicurezza per i venditori privati

I prezzi di cui vi abbiamo parlato diventano un surplus per i venditori privati. Per il momento non si sa ancora quale sia il costo del servizio su TikTok Shop (una funzione che permette di vendere prodotti direttamente dal social network e al momento disponibile in Inghilterra, Stati Uniti e alcuni paesi asiatici).

Il costo della garanzia di autenticità in Italia

Ci sono e-store di lusso italiani che mettono Entrupy a servizio di tutti coloro che desiderano un’autenticazione della propria borsa, pagando tra cinquanta e cento euro. Incluso nel prezzo c’è un certificato di originalità in formato cartaceo, riconsegna della borsa al proprio indirizzo di residenza e, nel caso in cui l’accessorio non risultasse autentico, anche un verbale dove vengono elencati i particolari che hanno determinato la non autenticità dell’oggetto. Si tratta a tutti gli effetti di un duro colpo al mercato dei falsi della moda che, stando alla CNN, rappresenta più del 60% del commercio multimiliardario dei beni contraffatti. Contraffazione che, iniziative come quelle avviate da Entrupy, tentano finalmente di arginare.

Riconoscere una borsa contraffatta se non si ha Entrupy

Riconoscere una borsa contraffatta senza l’intelligenza artificiale non è sempre facile, ma ci sono alcuni aspetti da controllare per evitare di cadere in trappola. Ecco alcuni consigli utili:

  • Verificate le cuciture: su una borsa originale, le cuciture sono regolari, simmetriche e finissime. In alcuni modelli, il numero di punti è fisso e potete contarlo per confrontarlo con l’originale.
  • Esaminate i dettagli: i materiali, i loghi, le fibbie, i tirazip e gli altri accessori devono essere di alta qualità e corrispondere esattamente a quelli mostrati sul sito ufficiale del marchio. Fate attenzione a eventuali difetti, sbavature o incongruenze.
  • Valutate il prezzo: una borsa di lusso ha un costo elevato, che riflette il lavoro e il know-how necessari per realizzarla. Se trovate una borsa a un prezzo troppo basso, probabilmente si tratta di una contraffazione. Inoltre, diffidate di venditori poco affidabili o che non offrono garanzie o certificati di autenticità.
  • Informatevi sull’affidabilità del rivenditore: sia che si tratti di un sito o di un privato, è importante verificare la reputazione e le recensioni del venditore. Se possibile, chiedete di vedere la borsa di persona o di ricevere foto dettagliate e confrontatele con l’originale. Se avete dei dubbi, contattate un esperto o un servizio di autenticazione online.
fake borsa

Quali sono le borse più contraffatte?

Le borse più contraffatte sono quelle dei marchi di lusso più famosi e desiderati, come Louis Vuitton, Chanel, Hermès, GucciPrada e altri. Queste borse sono spesso imitate con materiali di scarsa qualità e dettagli inaccurati, per ingannare i consumatori o offrire un’alternativa economica agli originali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *