Vai al contenuto

Pasta alla zozzona: una ricetta a cui proprio non saprai dire di no!

pasta alla zozzona

Quali sono i piatti preferiti dagli italiani? Ce ne sono tanti ma tra questi figurano sicuramente carbonara e amatriciana. E se ti dicessimo che esiste una ricetta che combina queste due opzioni? Per quanto possa sembrare impossibile si chiama “pasta alla zozzona”. Un nome che è tutto un programma!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di rigatoni o penne rigate;
  • 500 g di pomodori pelati in barattolo;
  • 240 g di guanciale;
  • 300 g di salsiccia;
  • 100 g di pecorino grattugiato;
  • 4 tuorli;
  • 1 scalogno;
  • 3 cucchiai di olio EVO;
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Il primo passo è mettere a bollire una pentola con dell’acqua, nel frattempo concentrati sul condimenti e trita lo scalogno finemente. Fallo appassire in una padella con un filo d’olio e quando sarà ben dorato, aggiungi la salsiccia senza budello e a pezzetti grossolani.

Taglia il guanciale a cubetti o listarelle e gettalo in padella insieme alla salsiccia. Il risultato dovrebbe essere ben cotto, a questo punto versa i pelati tagliuzzati e abbassa la fiamma, lasciando cuocere per una trentina di minuti. Aggiusta di sale, mescolando di tanto in tanto. Mentre la salsa cuoce, cala la pasta corta e prepara la cremina densa mischiando i tuorli con il pecorino, il sale e il pepe. Per miscelare bene gli ingredienti, mescola velocemente. Quando la pasta sarà al dente, potrai scolarla (tieni da parte un bicchiere di acqua di cottura) e versarla nella padella con il condimento.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Dopo un paio di minuti spegni il fuoco e aggiungi la cremina e, se necessario, il bicchiere d’acqua. Mescola bene e lascia che tutti gli ingredienti si incorporino a meraviglia. Servi ben caldo e accompagna il piatto con una spolverata di pecorino grattugiato.

Consigli

Per un risultato ancora più buono, scola la pasta a metà cottura e metti tutto insieme in una pirofila. Accendi il forno a 180° e inforna per 15 minuti. Il formaggio si scioglierà e creerà una crosticina croccante a cui nessuno potrà dire di no. E per dare pieno tributo alla capitale, accompagna il piatto con un ben vino rosso dei Castelli.

La pasta alla zozzona è un piatto molto calorico, ideale per i pranzi della domenica da vivere in famiglia. Gli avanzi possono essere tranquillamente congelati in monoporzioni e scongelati all’occorrenza. Basterà tirarli fuori la sera precedente e porli nel frigorifero oppure passarli in microonde. La pasta alla zozzona è buona anche il giorno dopo, anzi c’è chi la preferisce maturata di 24 ore perché così la pasta assorbe bene tutti gli ingredienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *