Vai al contenuto

Le migliori App di incontri del 2023, infallibili e adattabili a ogni profilo

le migliori app di incontri

Le migliori App di incontri del 2023, valide per almeno 3 milioni di italiani

Che l’Italia sia un Paese di single non è contestabile. E, a tale proposito, bisogna dire che nella fascia di età che va dai 25 ai 44 anni, l’utilizzo delle app di incontri è incrementato. Di fatto, molti ricorrono a questa realtà non solo per trovare l’amore, ma anche per immergersi in nuove avventure e fare nuove conoscenze.

Secondo i dati Istat, nel nostro Paese sono 3.331.000 i single per scelta, di cui 3.089.000 sono i vedovi e 1.945.000 i separati. Principalmente vivono nel nord-ovest e nell’Italia centrale, dove sono rispettivamente il 35,2% e il 35% del totale, mentre al Sud sono il 29,9%. In generale poco più di una persona sola su due ha meno di 65 anni.

Per approfondire

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Medicina personalizzata al 100% con l’App di IA

La rivoluzione delle Applicazioni, 10 App per risparmiare sulla spesa (incredibile!)

La nascita del “web dating”

Le fondamenta del web dating

Il “web dating” è il fenomeno di cercare e trovare partner romantici sfruttando le potenzialità offerte dal World Wide Web (dalla rete). Si tratta di una forma di relazione interpersonale basata sulla comunicazione mediata dal computer e che può evolvere in incontri reali o rimanere confinata nel virtuale.

Il primo sito web di questo tipo fu Match.com, lanciato nel 1995 negli Stati Uniti. Da allora, il “web dating” ha conosciuto una rapida crescita e una grande varietà di servizi, che spaziano dai siti generalisti ai siti di nicchia, basati su criteri specifici come l’età, la religione, gli interessi, l’orientamento sessuale, ecc.

Inoltre, il fenomeno ha beneficiato dell’avvento dei social network, che hanno ampliato le possibilità di connessione e interazione tra gli utenti del web. Alcuni social network, come Facebook o Instagram, sono stati usati anche per scopi romantici o sessuali, mentre altri, come Tinder o Badoo, sono nati appositamente per facilitare gli incontri tra sconosciuti.

Gli studi scientifici sugli effetti del “web dating

Il “web dating” suscita interesse e curiosità da parte di studiosi e ricercatori, che indagano costantemente sulle motivazioni, le caratteristiche, i vantaggi e i rischi di questa forma di relazione. Tra i temi più dibattuti ci sono la veridicità e l’autenticità dei profili online, la sicurezza e la privacy degli utenti, l’influenza del web sulle dinamiche affettive e sessuali e l’impatto del web sulle relazioni tradizionali.

Le 5 migliori App di incontri in rete

Quella delle app di incontri è una realtà radicata anche in Italia, che ormai spazia dalle ultime generazioni a quelle meno giovani e che è in costante evoluzione, con sempre più app e siti che arrivano ad affollare il mercato. Offrendo così agli utenti un’ampia selezione di prodotti fra cui poter scegliere. 

Per questo motivo vi forniamo una classifica delle cinque migliori app di incontri utilizzate in Italia secondo gli esperti: dalle più popolari alle ultime arrivate e a quelle meno conosciute.

TINDER, indiscussa regina delle App di incontri

 Tinder è presente in più di 140 Paesi nel mondo e ha più di 50 milioni di utenti attivi; possiamo dire senza dubbi che è una fra le app di dating ad oggi più celebri e utilizzate.

La differenza di Tinder rispetto ai vecchi siti di incontri è rappresentata dal fatto che è la stessa app a proporci una serie di potenziali partner compatibili. Di fatto, dopo aver creato il proprio profilo, la piattaforma pone all’utente una serie di domande, chiedendogli di segnalare se è interessato a donne, uomini o ad entrambi; il range di età a cui è interessato e la distanza in chilometri massima dalla città in cui si trova.

Inoltre, grazie alle nuove funzioni introdotte dalla piattaforma nel 2023, gli utenti possono indicare il tipo di relazione di cui sono alla ricerca, scegliendo fra relazione monogama, relazione aperte e molte altre opzioni.

Il costo: versione gratuita e diversi piani

Per quanto riguarda il costo, invece, Tinder dispone di una versione gratuita e di diversi piani di abbonamento, che aggiungono ulteriori funzioni e azioni disponibili e il cui costo varia nel tempo. Partono da 4,97 euro al mese. Da verificare direttamente sulla piattaforma!

tinder
Tinder

Hinge, un’App di incontri nata per essere cancellata

Un’altra app molto nota è Hinge, molto scaricata nel Regno Unito e in Francia. La forza di questa app risiede nella qualità degli incontri che vengono proposti agli utenti. La piattaforma si basa su un algoritmo iper performante in grado di abbinare al meglio gli individui in funzione dei gusti e delle preferenze riportate. Per tale motivo, Hinge si presenta come “The dating App designed to be deleted” (l’app di dating creata appositamente per essere cancellata).

Questa app offre ai suoi utenti un’ampia possibilità di personalizzazione del proprio profilo, tra cui quella di immettere degli inserti vocali. Di fatto, il 65% degli utenti considera la voce un fattore rilevante per iniziare un rapporto.

hinge app
Hinge

OK Cupid, basata sulla percentuale di affinità degli utenti

OK Cupid è un’app di incontri di successo che ha registrato in poco tempo 50 milioni di utenti, che si affidano alle sue caratteristiche performanti. I suoi punti forti sono: un questionario sofisticato con domande utili e intelligenti, la creazione di un profilo completo e dettagliato e la presenza di molti filtri di ricerca disponibili. Inoltre, è LGBTQI+ friendly.

L’app OKC, per essere sfruttata al massimo delle sue potenzialità, è pensata per utenti dai 30 ai 50 anni; un abbonamento costa da 7,34 euro al mese.

ok cupid
OK cupid

Bumble, un’app di incontri per le donne che utilizza l’AI

Anche Bumble è sbarcata in Italia. Si tratta di un’app di incontri che si propone di cambiare le carte in gioco nella grande realtà del web dating. In Bumble, infatti, sono le donne a fare la prima mossa e tutta la piattaforma è pensata appositamente per metterle in una zona di comfort. Sempre in uno spazio protetto e sempre rispettoso.

La piattaforma è molto intuitiva e veloce; c’è da dire che è stata la prima a introdurre la verifica delle foto e a utilizzare un sistema di AI per individuare le immagini indesiderate, a introdurre sistemi di verifica contro il body shaming e a ideare funzioni pensate per il benessere mentale dei propri utenti.

Per essere molto performante, l’app è pensata per donne dai 25 ai 50 anni e un abbonamento costa da 9,99 euro a settimana.

bumble
Bumble

Happn, un’app innovativa e intrigante

Anche l’app Happn è molto scaricata. Secondo le statistiche, sarebbe usata da 50 milioni di utenti. I suoi punti forti sono: una modalità di matching innovativa e intrigante, la possibilità di inviare canzoni e messaggi vocali nella chat e una piattaforma molto intuitiva. Sarebbe pensata per utenti dai 25 ai 35 anni, prediligendo la vicinanza geografica degli utenti. La sua debolezza è il prezzo, dato che un abbonamento parte da 29,99 euro al mese

happn logo
Happn

1 commento su “Le migliori App di incontri del 2023, infallibili e adattabili a ogni profilo”

  1. Pingback: Top 5 App di Incontri in Italia 2023: Guida Completa per Single ⋆ Single in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *