Vai al contenuto

Come isolare una parete interna per dire addio al freddo! 4 soluzioni ottimali a cui pensare in anticipo

Isolare una parete interna

Isolare una parete interna dal freddo

Abitare in un edificio d’epoca o in uno moderno non fa una grande differenza. Con l’arrivo dell’autunno e delle temperature più rigide, bisognerà affrontare ancora il problema dell’isolamento termico delle pareti interne, soprattutto per le stanze rivolte a nord o esposte al vento. Per fortuna, per isolare termicamente una parete interna della casa, ci sono diverse soluzioni possibili, secondo le esigenze personali e le caratteristiche dell’abitazione e della parete stessa. Non solo l’ambiente sarà molto più confortevole, ma il risparmio sulla bolletta è garantito.

isolamento parete interna

Per approfondire:

Come aumentare la classe energetica in casa e risparmiare almeno il 15% nelle bollette di elettricità e gas?

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Bonus mobili: ecco quali elettrodomestici si possono acquistare

Fattori da considerare prima di procedere con l’isolamento termico delle pareti

Alcuni dei fattori da considerare per l‘isolamento delle pareti interne della casa sono, ad esempio:

  1. Il grado di isolamento termico e acustico desiderato, che dipende dal clima, dal rumore e dal comfort abitativo;
  2. lo spessore disponibile per l’isolamento, che può variare da pochi millimetri a diversi centimetri;
  3. Il materiale isolante da utilizzare, che può essere naturale o sintetico, rigido o flessibile, traspirante o impermeabile;
  4. La tecnica di posa dell’isolamento, che può essere diretta sulla parete esistente o mediante la creazione di una controparete.

I migliori materiali e tecniche per isolare una parete dal freddo

La scelta del materiale dipende dalle esigenze e dal budget a disposizione, ma investire in materiali di alta qualità per l’isolamento termico può portare a notevoli risparmi energetici e a un comfort abitativo maggiore. Tra le soluzioni più comuni ed efficaci isolare una parete interna della casa, possiamo citare le seguenti:

Pannelli in sughero supercompresso

L’uso di pannelli in sughero supercompresso è molto efficace e sicuro. Di fatto, sono sottili, leggeri, e facili da applicare con una colla speciale. Questi pannelli offrono un buon isolamento termico e acustico e sono adatti per le pareti con poco spazio disponibile. Il sughero si distingue per essere un materiale naturale ed ecologico, ideale per combattere l’umidità e le dispersioni termiche, offrendo anche un notevole isolamento acustico.

Pannelli in cartongesso

L’uso di pannelli in cartongesso accoppiati a un materiale isolante, come la lana di roccia, il polistirene espanso o la fibra di legno è una soluzione alternativa molto valida perché questi pannelli creano una controparete che aumenta lo spessore e il potere isolante della parete originaria. Sono ideali per le pareti con molti ponti termici o con problemi di umidità. Ad esempio, il polistirene espanso (polistirolo), è apprezzato per la sua leggerezza e la sua capacità di isolare efficacemente sia dal caldo che dal freddo

Schiume isolanti spray

Le schiume isolanti spray sono dei prodotti chimici che si espandono e si induriscono a contatto con l’aria. Queste schiume riempiono gli interstizi e le cavità della parete, creando una barriera termica e acustica. Sono indicate per le pareti irregolari o difficili da raggiungere. Potete trovare i modelli e i prezzi qui.

I sistemi di insufflaggio

I sistemi di insufflaggio consistono nell’introdurre un materiale isolante in fiocchi o in palline all’interno della camera d’aria della parete. Questo materiale si distribuisce uniformemente e crea uno strato isolante omogeneo. Sono adatti per le pareti con una doppia muratura o con una struttura a montanti.

insufflaggio
Insuflaggio

I vantaggi dell’isolamento termico

L’isolamento delle pareti interne è un intervento che può apportare diversi vantaggi per la casa e per chi la abita. Tra i principali vantaggi, indichiamo

  1. Il miglioramento dell’efficienza energetica e del risparmio in bolletta, grazie alla riduzione delle dispersioni termiche e al mantenimento di una temperatura costante e confortevole negli ambienti interni;
  2. Il miglioramento del comfort abitativo e della salute, grazie alla creazione di una barriera acustica e igrometrica che protegge dalle fonti di rumore e di umidità esterne;
  3. La facilità e la rapidità di installazione, che non richiede opere invasive o complesse, e che può essere adatta anche al fai da te;
  4. La possibilità di personalizzare l’aspetto estetico delle pareti interne, scegliendo tra diversi materiali, colori e finiture;
  5. La compatibilità con le normative e i vincoli architettonici, che possono impedire o limitare l’isolamento delle pareti esterne in alcuni casi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *