Vai al contenuto

Fazio e l’addio alla Rai, 7 memorabili interviste a “Che tempo che fa”

Fazio e l'addio alla Rai

Fazio e l’addio alla Rai, “non tutti sono adatti per tutte le narrazioni”

Fabio Fazio ha annunciato il suo addio alla Televisione Pubblica dopo 40 anni di servizio e una collezione di successi di Auditel caratterizzati sempre dal suo modo garbato di far giornalismo. Il conduttore ha ricevuto una proposta, che ha accettato, dalla Nove, su Canale Discovery (Warner Bros) e dal prossimo autunno lo vedremo nella conduzione di un segreto palinsesto, che ci verrà svelato tra qualche settimana. L’unico dato che è stato spoilerato è che alla trasmissione parteciperà anche Luciana Littizzetto. E che il contratto firmato è quadriennale.

image 315

Fabio Fazio

Il conduttore di “Che tempo che fa“, in prima serata la domenica sulla Rai, ha dichiarato che: “Sono in Rai da 40 anni, ma penso che non ci siano uomini adatti a tutte le stagioni, o almeno io non lo sono. Voglio ringraziare questa azienda e le migliaia di persone che qui ho incontrato (…) Il mio lavoro continuerà altrove; d’altronde non tutti i protagonisti sono adatti per tutte le narrazioni. Me ne sono reso conto e quindi continuo a fare serenamente il mio lavoro altrove che è quello, che ho sempre fatto“. Il riferimento al cambio dei vertici Rai non è casuale.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Per approfondire:

Loretta Goggi, la sua Benedetta Primavera fa tremare Rai 1

Canone Rai: la lista di chi è esentato dal pagamento

La dichiarazione della Warner Bros Discovery

Alessandro Araimo, General Manager Warner Bros. Discovery Southern Europe, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di accogliere un fuoriclasse come Fabio Fazio e orgogliosi che uno dei volti più rilevanti e influenti della televisione italiana abbia scelto Warner Bros. Discovery e il canale Nove per proseguire la sua straordinaria carriera. Il nostro impegno è da sempre quello di attrarre i migliori talenti e l’arrivo di Fabio e Luciana nel nostro gruppo è la miglior conferma possibile.”

image 316

Alessandro Araimo

Le reazioni “a caldo” dei rappresentanti politici e giornalisti

Il ministro Salvini ha risposto subito con un “Belli Ciao” su Twitter, con tanto di saluto con la mano, e per questo è stato molto criticato

Maurizio Gasparri, Forza Italia: “Rai 3 sostituisca Fazio con qualche ora di silenzio senza trasmissioni, nessuno è pari a Fazio, nessuno potrebbe sostituirlo”

Stefano Graziano (Pd): la decisione di Fazio “è segno di impoverimento televisivo e di qualità della Rai

Enrico Letta (ex segretario Dem): “la destra fa un danno alla tv, alla cultura, all’Italia”

Secondo Renato Franco, giornalista del Corriere, l’uscita di Fazio dalla Rai è un Autogol, perché, anche se la Televisione pubblica non rilascia i dati, il bilancio sui costi del conduttore ed i ricavi pubblicitari ricevuti dalla Rai grazie all’attività di Fazio è senz’altro Positivo.

7 interviste memorabili di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”

Fabio Fazio a “Che Tempo che fa” ha intervistato in quasi vent’anni ospiti nazionali e internazionali di altissimo livello. Alcuni tra i più celebri politici, sportivi, attori e leader religiosi sono passati per il salotto della Rai (in tutti e 3 i canali nazionali). Noi vogliamo ricordare alcune delle sue interviste più celebri:

Barack Obama

L’intervista di Fazio a Barack Obama fu trasmessa il 7 di ottobre del 2021: Era la prima volta che l’ex Presidente degli USA concedeva un’intervista a un programma televisivo italiano. In circa mezz’ora di colloquio, Obama toccò diversi argomenti fra cui le moltissime difficoltà incontrate durante il suo mandato da presidente e parlò di com’era cambiata la sua vita negli ultimi anni.

image 318

Bill Gates

Il 21 febbraio del 2021 fu il turno di Bill Gates, che affermò che: “La pandemia è come il clima, i nostri governi non ci hanno preparato e non hanno guardato avanti. È difficile però fare la stessa cosa con il clima, i cambiamenti si vedono e gli effetti terribili si avranno tra qualche decennio“.

Madonna

Madonna è stata ospite del famoso salotto di Fazio a marzo del 2015. Nonostante l’intervista fosse non sempre “lineare”, alla Fazio (sopraffatto dalla showgirl imprenditrice), è record stagionale di Audience: 4 milioni 88 mila spettatori e il 14,19% di share.

Emanuel Macron

Emanuel Macron, intervistato da Fazio il 2 marzo del 2019 all’Eliseo per Che tempo che fa, affermava: “Il rapporto dei francesi con l’Italia è molteplice, per molti francesi è stato il fatto di scoprire la storia, capire la nostra civiltà attraverso l’Italia. Poi c’è un rapporto più intimo, avendo fatto teatro gli autori italiani hanno incrociato la mia vita. Con Eduardo De Filippo ho incontrato mia moglie. Poi c’è un’altra Italia, penso a Napoli,che ha un posto particolare per me. Una città che ho visitato più volte ed è molto cara

image 319

Quentin Tarantino

Il 17 di ottobre del 2021 è il turno del celebre regista e due volta Premio Oscar Quentin Tarantino. In quell’occasione parlò della sua passione per il cinema: “Sono onnivoro di film, mi piacciono molti generi, dagli spaghetti western al poliziesco, ecco perché nei mie film ci sono molte influenze”, e di suo figlio di due anni, Leo, con cui aveva appena visto Cattivissimo Me“.

Papa Francesco

L’intervista a Papa Bergoglio a gennaio del 2022 fu molto chiacchierata. Massime quando, concludendo la conversazione Fazio rivelò di avere l’impressione che il papa gli leggesse nei pensieri, alla pari di tutti noi, ovvero che fosse dotato di quella onniscienza che i cristiani attribuiscono solo a Dio.

Gianluca Vialli

Ricordando l’intervista di fine novembre al prematuramente scomparso e compianto Gianluca Vialli, il conduttore disse che: “L’ultimo dei suoi pensieri era la sua sorte”. Fazio aveva intervistato Vialli insieme al suo amico Roberto Mancini: la malattia, la sensibilità, il talento calcistico, la parabola con la Samp, l’amicizia inossidabile con il “Mancio”.

image 317

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *