Vai al contenuto

Bonus estate per i lavoratori del turismo, 15% in più esentasse

Bonus estate

Bonus estate per il turismo

Quando si parla di bonus, siamo i primi a informarvi, con in questo caso. Ieri, giovedì 8 di giugno, è passato un emendamento di maggioranza al decreto lavoro che prevede un bonus estivo per i lavoratori del settore del turismo e accoglienza. Come ricorderete, abbiamo affrontato in più occasioni il problema della manodopera in questo settore, che ogni stagione richiede l’assistenza in Italia di lavoratori stranieri perché non riesce a esaudire la domanda interna avvalendosi soltanto dei lavoratori locali. Di fatto, spesso la “colpa” dei posti vacanti è dovuta alle condizioni e paghe non particolarmente invitanti.

Il nuovo provvedimento inserisce un semaforo verde per la detassazione del lavoro notturno e festivo per i dipendenti del settore turistico, ricettivo e termale.

In cosa consiste esattamente il bonus turismo?

Il bonus turismo consiste nel riconoscimento di “una somma a titolo di trattamento integrativo speciale, che non concorre alla formazione del reddito, pari al 15% delle retribuzioni lorde corrisposte in relazione al lavoro notturno e alle prestazioni di lavoro straordinario”. sostanzialmente, i lavoratori vedranno incrementata la loro busta paga con un 15% in più su tutti gli straordinari e turni notturni.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Da quando e chi ha diritto a percepirlo?

L’intervento sarà valido dal primo giugno 2023 al 21 settembre 2023 solo per i lavoratori del comparto del turismo, inclusi gli stabilimenti termali. La misura è destinata ai lavoratori dipendenti del settore privato che nel 2022 hanno avuto un reddito fino a 40.000 euro

Si tratta di una spesa che mira a “garantire la stabilità occupazionale e sopperire alla eccezionale mancanza di offerta di lavoro nel settore turistico, ricettivo e termale”. Il budget dedicato a questa misura è pari a 54,7 milioni per il 2023.

Il Ministro del Turismo Daniela Santanchè, “manteniamo la parola data”

Le prime parole di Daniela Santanchè in merito al nuovo bonus sono state: “Con il bonus estate per i lavoratori del turismo, che prevede un trattamento integrativo del 15% per la stagione estiva, manteniamo fede alla parola data qualche settimana fa. La direzione giusta per aumentare l’attrattività del settore, fronteggiare il problema della carenza di personale, migliorare le condizioni di lavoro e favorire una maggior stabilità occupazionale

image 60

Ministro del Turismo, Daniela Santanchè

Per approfondire:

Tunisia, migranti formati per far crescere l’Italia, 10 milioni di euro che fanno il bis

Lavoro e migranti, 392 mila nati troppo pochi per garantire le pensioni

Migranti, Italia potrebbe accoglierne 100 mila, ma ne servono il doppio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *