Vai al contenuto

Angelina Mango, dal 6 ottobre “Che t’o dico a fa”

angelina mango

Angelina Mango, il nuovo single

Di Angelina Mango ve ne abbiamo già parlato a Ultimedalweb. Angelina, figlia di Mango e Laura Valente, è una delle cantanti arrivate in finale al serale di Amici, di Maria De Filippi sotto la guida di Lorella Cuccarini e Emmanuel Lo. La cantante si è classificata seconda dietro al ballerino Mattia. Nata nel 2001, il suo percorso all’interno della trasmissione è stato folgorante, ricevendo sin da subito il plauso non solo dei professori e dei giudici esterni, ma anche del pubblico per i suoi inediti. Voce graffiante, look leggero e spensierato, grinta da far paura, Angelina è riuscita a conquistare il pubblico anche nell’estate 2023.

Per approfondire:

Angelina e il suo hit ’23 “ci pensiamo domani”, che sa proprio di estate

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Il successo estivo di Angelina Mango

Angelina, dopo il successo ottenuto ad Amici, ha girato l’Italia durante tutta l’estate, raccogliendo un grande successo di pubblico, tra cui dobbiamo sottolineare il doppio platino della hit da oltre 40 milioni di streamCi pensiamo domani“.

Il nuovo single, Che t’o dico a fa’

Che ti dico a fa è il nuovo singolo di Angelina Mango. Il brano è stato scritto dalla cantante con Alessandro La Cava e prodotto da Antonio Cirigliano, E.D.D. e Zef. Che t’o dico a fa’ è il manifesto dello stile canoro di Angelina, che vive la sua giovinezza in un tempo in cui la musica diventa protagonista assoluta. In uscita il 6 ottobre 2023, ha già ottenuto un grande successo da quando la cantante si è esibita sul palco di Amici per presentare la canzone. Il brano anticipa l’arrivo del suo prossimo tour, in partenza da Napoli il 12 ottobre p.v.

Angelina nuovo single che to dico a fa

Il testo della nuova canzone di Angelina, ascoltalo!

Ecco il testo della canzone.

Io non ho piani, io non ho piani E non ho orari, io non ho orari E non è presto e non è tardi E non ha un nome Questa faccia, non ha specchi Tanto siamo uguali Ti guarderei continuamente

Potevo ballare con lui, ma sto qua a pazziare con te Tienilo a mente, tienilo a mente Che non ho più niente, ma solo te E se poi scappo via, così, nei vicoli di Spaccanapoli Ci rimarrei per sempre, ti giuro sempre Vorrei dirti che devo andare, ma che t’o dico a fa’

Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’

Io non ho sogni, io non ho sogni E non ho storie, io non ho storie E non è facile e non è difficile E non ha un senso Questa vita, non ha regole Tanto siamo liberi Ti seguirei ovunque

Potevo ballare con lui, ma sto qua a pazziare con te Tienilo a mente, tienilo a mente Che non ho più niente, ma solo te E se poi scappo via, così, nei vicoli di Spaccanapoli Ci rimarrei per sempre, ti giuro sempre Vorrei dirti che devo andare, ma che t’o dico a fa’

Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’ Che t’o dico a fa’, che t’o dico a fa’

Se vuoi ascoltare la canzone, puoi cliccare su questo link: Angelina Mango – Che t’o dico a fa’.

Il significato di “che t’o dico a fa”

La canzone racconta di una notte di fuga tra le vie di Napoli, in cui la cantante prende coscienza di voler vivere senza rimpianti e di aver scelto il suo amore rispetto ad un altro. Il titolo in napoletano esprime il sentimento passionale e irrazionale che la spinge a restare con lui. La canzone è un inno alla vita e all’amore senza limiti.

Il riferimento a Spaccanapoli

Spaccanapoli è il nome popolare di una delle strade più antiche e famose di Napoli, che taglia in due la città tra nord e sud. Il suo nome ufficiale è decumano inferiore, perché era una delle tre strade principali dell’antica Neapolis greca. Spaccanapoli è ricca di storia, arte, cultura e tradizioni, ed è il luogo ideale per scoprire l’anima napoletana. Lungo Spaccanapoli si possono ammirare chiese, palazzi, monumenti, obelischi e sculture che testimoniano il passato glorioso e multiculturale di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *