Vai al contenuto

10 modi per sorprendere il papà senza spendere un euro!

I diversi modi di festeggiare papà

Oggi, 19 di marzo, è la festa del papà. Tutti i papà del mondo celebrano la festa della vita, senza distinzione. Dai più ricchi (potete leggere qui la nostra classifica) ai più poveri, miliardi di papà saranno festeggiati in tanti paesi e in tante maniere diverse. Molti riceveranno regali acquistati in negozio all’uopo. Ad esempio, noi vi abbiamo suggerito alcuni profumi per l’occasion . Altri scarteranno doni elaborati a scuola o in ambito domestico con tanto amore. Anche in questo caso vi abbiamo suggerito tre lavoretti da fare per il papà. Tuttavia, per noi di Ultimedalweb non è mai abbastanza. Vi vogliamo informare ma anche stupire. Per questo vi proponiamo ancora 10 modi per sorprendere il papà senza spendere.

Le sorprese per il papà

Una sorpresa gradita è per forza un dono. A volte può essere monetizzata, ma non sempre. In questa giornata speciale abbiamo pensato che i papà meritino, a prescindere, un regalo che non si possa riciclare, vendere sul Marketplace, accettare con un sorriso per poi rinchiudere in un cassetto. E crediamo che le dieci idee che vi stiamo proponendo siano facili da elaborare, creative e non possono che essere gradite. Speriamo che lo siano davvero. Raccontateci la vostra esperienza!

1) Le frasi via WhatsApp

Stupitelo con una frase inviata via WhatsApp o scritta su un bel bigliettino colorato a mano; se non sapete cosa scrivere, noi vi suggeriamo 15 frasi di effetto.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

2) I Film che piacciono a lui

Che film piacciono a vostro padre? E’ l’occasione perfetta per rispolverare un vecchio film del suo repertorio o per guardare una delle ultime novità, magari sbarcate recentemente su un canale in streaming. Un’altra idea è cercare una pellicola che parli dell’importanza della famiglia. E ricordatevi, guardatelo rigorosamente insieme.

3) Sorprendetelo a tavola

Se siete brave in cucina non sarà difficile preparare il suo piatto preferito, magari tenendoglielo nascosto fino all’ultimo minuto. Ma non occorre essere chef per sorprendere papà a tavola. Potete creare un impiattamento fantasioso, magari a forma di cuore, lasciare sopra il tovagliolo un bigliettino affettuoso, ma anche preparare con il pane o i grissini la scritta TVB.

4) Una passeggiata insieme

Invitatelo a fare una passeggiata con voi. Portatelo in quei posti che lui sicuramente gradirà o che possono ricordare la vostra infanzia. In fondo, la prima mano nella vita ve l’ha data lui.

5) Un gesto inconsueto

Donategli un gesto affettuoso che non riceve ogni giorno. Un abbraccio stretto; anche due. O un sorriso enorme e la parola Auguri che vi brucia in gola.

6) Una lettera colorata

Scrivete una lettera con matite colorate. Nessuno scrive più lettere ed è per questo che rimarrà stupito. Ricordate alcuni momenti della vostra vita assieme che vi hanno lasciato un bel segno. Per ogni evento, un colore. Ah, sì. Finite la lettera con la parola “grazie, papà”.

7) Giochi da tavolo

Avrete sicuramente a casa giochi da tavolo: scacchi, dama, Monopoly.… Forse è un papà tecnologico che usa sempre lo smartphone. Invitatelo a giocare con voi, anche “online”. E, senza che sia troppo evidente, fatelo vincere!

8) Il vecchio album di fotografie

Prendete un vecchio album di fotografie e guardatele assieme. Scegliete anche quelle che lo ritraggono quando era giovane e scherzateci sul passo del tempo, rimarcando quanto lui non lo abbia subito quanto altri.

9) La macchina sporca

Forse avete visto la macchina sporca in garage? Offritevi di pulirla con lui, a fondo, mentre chiacchierate e vi ritagliate uno spazio per voi due. Ricordategli i posti più belli dove lui vi ha portati con quella macchina.

Continua dopo gli annunci...

10) Videochiamata

Organizzate una videochiamata a sorpresa con qualche parente o amico lontano che non sente da tempo. Meglio se create un gruppo con più persone che stima.

Autore

Ana nasce in Spagna, si laurea a 22 anni in Scienze Liguistiche e della Comunicazione. Dopo un'esperienza nel Regno Unito si trasferisce a Trieste, dove vive tuttora. Ha maturato esperienza come consulente aziendale e collaborato con diverse case editrici. Ha pubblicato cinque libri ed è copyrighter e Search Quality Rater.View Author posts

Lascia un commento