Vai al contenuto

Reddito di cittadinanza, RdC, polemiche e controlli: 169.000 persone coinvolte

rdc

Rdc (Reddito di cittadinanza), revoca

Noi vi abbiamo parlato a ultimedalweb della nuova misura che sostituirà il reddito di cittadinanza a partire dal primo di agosto. Si tratta dell’assegno d’inclusione, compatibile con l‘assegno unico per i figli. Ma chi lo vuole dovrà adesso presentare richiesta. Le famiglie interessate hanno ricevuto in questi ultimi giorni un SMS o un’email con cui venivano resi edotti che l’assegno di cittadinanza era stato sospeso. Questo per coloro che hanno usufruito del RdC per 7 mesi di seguito.

La nota dell‘Inps in occasione del pagamento dell’ultima rata di Reddito di cittadinanza ai percettori che hanno già fruito di 7 mensilità nel 2023, informa gli interessati della sospensione del beneficio come previsto dalla norma, sottolineando che, “nell’eventualità della presa in carico dei servizi sociali, la sospensione sarà revocata.

La comunicazione ufficiale ha fatto scattare il panico tra la popolazione e ha intasato gli uffici comunali, che chiedono aiuto. Vediamo esattamente cosa è accaduto e come cambia la normativa a partire da oggi.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Per approfondire:

Assegno di Inclusione 2024: guida alla domanda (carcere per i furbetti)

Tutti i bonus del 2023 per i minori di 35 anni in un click!

Maxi truffa all’erario, reddito di cittadinanza a pregiudicati e non residenti

Le Faq sul sito dell’Inps: fase transitoria del sussidio

Sul sito dell’Inps da ieri (31 di luglio) sono disponibili le faq (Domande e Risposte) che gestiranno la fase transitoria tra il sussidio, l’assegno di inclusione e il Servizio Formazione Lavoro. Che spetterà a chi è occupabile e non riesce a trovare un lavoro.

Nel caso di presa in carico da parte dei servizi sociali, il Rdc proseguirà fino al 31 dicembre 2023. Tuttavia, questa possibilità non riguarda i nuclei familiari che hanno componenti avviati ai Centri per l’Impiego. Le famiglie che potrebbero rientrare nei parametri previsti dalla legge sono circa 88 mila (la metà di quelle che oggi beneficiano dal RdC).

La Formazione Lavoro, che ha l’obiettivo di favorire un percorso verso l’occupazione, prevede un supporto economico di 350 euro per un massimo di dodici mensilità. Può essere assegnato a più di una persona all’interno della stessa famiglia, e la domanda potrà essere inoltrata a partire dal primo di settembre.

Come si fa la domanda per l’assegno d’inclusione e chi ha diritto?

L’Assegno di inclusione si deve richiedere all’Inps attraverso i patronati o i Caf. La richiesta può avvenire solo telematicamente. Tra i valori richiesti anche un valore Imu a fini immobiliare inferiore a 30 mila euro. E un valore del patrimonio mobiliare inferiore ai 6 mila euro. Accresciuto di duemila per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo e di altri mille euro per ogni minorenne. Non ha diritto all’assegno il componente familiare che risulta disoccupato in seguito a dimissioni volontarie.

Indagini sul RdC in tutte le Regioni

La Procura regionale del Lazio della Corte dei Conti, insieme a tutte le procure regionali, sta acquisendo informazioni e documenti su singoli casi di percettori illeciti del reddito di cittadinanza. Si tratta di un atto dovuto, in seguito all’esposto che denunciava a novembre del 2022 una presunta erogazione a pioggia del reddito per una sorta di “voto di scambio, pagato con i soldi pubblici”.

In pratica l’Inps, sotto la gestione di Pasquale Tridico, non avrebbe eseguito i normali controlli sui percettori del RdC, favorendo una distribuzione ampia della misura di sostegno con la finalità di “sostenere” la crescita del Movimento 5 Stelle nei territori dove risiedeva la percentuale più alta di percettori. Di fatto, il 60% di chi ha usufruito del reddito di cittadinanza risiedeva in 4 regioni: Campania, Sicilia, Lazio e Puglia. Nell’esposto si è parlato di “voto di scambio grillino”. La malafede sarà da dimostrare.

image 4

Pasquale Tridico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *