Vai al contenuto

Let Loose e nuovi iPad di Apple? Ecco l’elenco dei modelli previsti

Let Loose

Orario e data Let Loose: elenco nuovi iPad Apple

Let Loose è l’evento di maggio che Apple dedica anche alla presentazione dei nuovi iPad. L’appuntamento è alle 16 italiane, il link per la visione online è sul sito ufficiale: ovvero questa pagina. Power On è una newsletter settimanale dove un noto giornalista di Bloomberg esprime alcune riflessioni e da anche qualche anticipazione.

Let Loose
Un disegno inclusivo, rappresentativo del design, la forma del logo di Apple non invadente ma riconoscibile solo dalla rotondità del disegno

Apple parlerà dei nuovi iPad coloratissimi in un evento che durerà 35 minuti, tutti sono molto concentrati sulle tavolette ma da non escludere anche la possibilità per altri prodotti. Tuttavia mezz’ora è un tempo sufficiente per i nuovi tablet se hanno elementi caratteristici complessi e già sappiamo che ce li hanno: integrazione dell’IA e nuovi processori. Intanto, ecco l’elenco quasi ufficiale dei nuovi iPad, arrivano con novità anche per MacBook Pro e MacBook Air.

  • iPad 9a gen 10,2″, tasto Home
  • iPad 10a gen 10,9″
  • iPad mini 6a gen 8,3″
  • iPad Air 11″ e 12,9″, chip M2
  • iPad Pro 11″ e 12,9″, chip M4 con funzionalità AI.

Per il momento informazioni molto incerte sia sull’arrivo in Italia che sui prezzi.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Let Loose: solo un iPad con funzionalità AI?

Let Loose
Immagine di anteprima

Sarà proprio Tim Cook a descrivere le nuove funzionalità IA all’interno di Let Loose. Le notizie precedenti a questo penultimo giorno, si sono concentrate tutte quante sul Chip M4, sì, le anticipazioni riguardano questo processore.

Il motivo è molto semplice, per integrare funzioni di intelligenza artificiale i tablet hanno bisogno di più potenza interna. Let Loose si preannuncia un quasi WWDC, la famosa conferenza annuale sviluppatori. Questo perché si potrebbe parlare di iPad Os 18, un nuovo sistema operativo per i tablet pensato proprio per l’intelligenza artificiale e non solo su un modello ma su tutti.

Qualche dettaglio sui nuovi iPad e informazioni sul Chip M4

Si prevede che gli iPad Pro saranno dotati di schermi OLED, segnando un significativo passo avanti nella qualità visiva dei dispositivi. Inoltre, si parla di un iPad Air aggiornato che potrebbe ampliare la gamma di opzioni disponibili per gli utenti. Si vocifera anche di una nuova Apple Pencil e di una Magic Keyboard ridisegnata, con una struttura in alluminio e un trackpad più ampio, che potrebbero accompagnare i nuovi iPad. Questi accessori non solo migliorano l’aspetto estetico, ma anche l’efficienza e la creatività degli utenti.

L’evento “Let Loose” è atteso con grande interesse, poiché ogni dettaglio rivelato potrebbe influenzare il mercato dei tablet e il panorama tecnologico nel suo complesso. I nuovi chip M4, previsti per l’autunno o l’inverno 2024 anziché il 2025 come originariamente previsto, potrebbero conferire ad Apple un vantaggio competitivo nel campo dell’Intelligenza Artificiale (IA). Questo vantaggio, soprattutto nel settore della creatività, potrebbe essere sfruttato da Adobe e altri sviluppatori per integrare funzionalità di IA nei loro software, come Photoshop, Lightroom e Illustrator. Il potenziamento della componente “neurale” dei chipset M4 potrebbe trasformare gli iPad in strumenti potenti per l’editing creativo assistito da algoritmi complessi.

Ripercussioni di Let Loose sul mercato azionario

Lievi flessioni sugli indici azionari e borsistici sono sempre mossi dalle novità hi-tech e mobile, soprattutto quando integra funzioni richieste come l’IA. Tuttavia, sono poi le vendite e la concorrenza ad incidere, Apple ha dei momenti in picchiata e dei momenti no, tuttavia rimane stabile sulle borse e la fiducia degli investitori è sempre viva.

Attualmente, Apple è valutata a 168,84 euro, con un calo del 1,53% pari a -2,62 euro. Amazon registra un modesto aumento dello 0,37%, mentre Samsung segna una diminuzione dello 0,45%. Tuttavia, il declino di Apple è temporaneo, poiché negli ultimi cinque giorni ha registrato una crescita media di 8,90 euro, corrispondente al 5,56%. Nel secondo trimestre del 2024, nonostante un calo del fatturato e dell’utile netto rispetto all’anno precedente, Apple ha superato le aspettative del mercato.

L’annuncio del più grande buyback azionario della storia dell’azienda, autorizzato per 110 miliardi di dollari, insieme a un aumento del 4% del dividendo in contanti, ha causato un aumento del 7% del titolo nell’after-hours. Questa mossa conferma il dominio di Apple nel settore, con operazioni di buyback che la pongono al vertice delle classifiche.