Vai al contenuto

La scena dei Simpson che sparirà dopo 30 anni!

simpson

I Simpson hanno decretato scene iconiche che sono diventate un trend per intere generazioni. Eppure una di queste dirà addio al pubblico dopo 30 anni. Quale? Una delle più belle!

L’ultima puntata dei Simpson svela il motivo

Siamo alla 35sima stagione dei Simpson, al terzo episodio «McMansion & Wife» e dà il benvenuto al nuovo vicino di casa con una stretta di mano decisa. Lui si complimenta per la forza della sua presa, al che Homer risponde: «Guarda, Marge, strangolare il ragazzo ne è valsa la pena». Subito seguito da un: «Sto scherzando, non lo faccio più. I tempi sono cambiati».

Quei “tempi sono cambiati” individuano una lenta trasformazione del cartone animato, meno politicamente scorretto e più attento alla società corrente. Homer ha preso per il collo Bart ogni volta che suo figlio lo faceva arrabbiare o lo frustrava. Un atto di violenza che però ha fatto ridere milioni di persone per ben 34 anni. Tuttavia, negli ultimi episodi quest’aggressione esagerata è stata pian piano eliminata. Segno che cambiare si può, anche in segno di rispetto nei confronti delle nuove generazioni che potrebbero normalizzare la violenza.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

bart simpson

L’evoluzione sociale al passo con la satira pungente

Da quando i Simpson sono apparsi sullo schermo televisivo nel lontano 1989, i Simpson sono diventati un fenomeno popolare. Avevano qualcosa di diverso dagli altri cartoni animati, un modus operandi che non è stato cambiato per decenni, fino a questo preciso periodo storico. La famiglia di Springfield ha intrattenuto milioni di spettatori in tutto il mondo con il loro umorismo, senza dimenticare un tocco di satira intelligente. Nel corso degli ultimi anni, i Simpson hanno attraversato diverse fasi di sviluppo, sia dal punto di vista delle trame che dal punto di vista visivo. Esaminiamo l’evoluzione dei Simpson attraverso gli anni.

simpson

I personaggi, ad esempio, sono cresciuti e si sono sviluppati in modi sorprendenti. Parliamo di personaggi principali come Homer (come abbiamo visto nel paragrafo precedente), Lisa Simpson che potrebbe essere gay, così come di personaggi secondari come Ned Flanders che sono diventati più complessi e ricchi di sfaccettature. La narrazione è diventata sempre più ricca, proporzionalmente con le esigenze del pubblico, che richiedevano uno stile fedele, ma con aggiunte in cui potevano rispecchiarsi.

I Simpson sono noti per la loro satira pungente e la capacità di riflettere gli eventi sociali contemporanei, affrontando temi sempre nuovi, commentando le tendenze e le problematiche della società. Tecnologia, politica e cultura pop, sono solo alcune delle sfere su cui si sono concentrate le dinamiche dei Simpson, ciò la rende la serie più longeva della storia della TV. E non cenna a invecchiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *