Vai al contenuto

Simpaticissimo sketch e omaggio al Sandokan di Kabir Bedi su Youtube. Chi ha partecipato?

Kabir Bedi

Geppi Cucciari, Kabir Bedi e Lillo che interpreta Sandokan

Nell’ultima puntata di “Splendida Cornice”, condotto da Geppi Cucciari, ci sono stati ospiti importanti, tra cui Kabir Bedi, noto per la sua intramontabile interpretazione di Sandokan. La Rai ha appena pubblicato su YouTube il video dedicato di otto minuti. L’ultima puntata del programma è andata in onda il 2 maggio su Rai 3. Il video inizia con Lillo, mascherato da Sandokan, che tiene un biglietto con scritto “Chi vuoi essere” e la frase “Kabir Bedi”.

Kabir Bedi
L’attore di Bollywood Kabir Bedi al lancio di Krantiveer 2 di Mehul Kumar. All’evento erano presenti anche le star di Bollywood Amitabh Bachchan, Nana Patekar. (Fonte Wikimedia – Graphikamaal)

Lillo viene accolto dall’attore e dalla presentatrice. Si presenta dicendo: “Sono Sandokan”. Scherza sul personaggio che tutti hanno sognato almeno una volta di interpretare, e il comico dice: “Ho fatto il provino”. Kabir Bedi approva con un “eccellente”. Durante lo sketch, la Cucciaro chiede a Kabir Bedi quale consiglio darebbe a Lillo riguardo a questo personaggio. Il famoso attore comico, nel suo abito, con accessori, capigliatura e trucco, dimostra l’impegno nel rappresentare in chiave comica un personaggio di grande bellezza e con una splendida storia di avventura.

Kabir Bedi si impegna a rispondere, scherzando: “Allenati a saltare le tigri”. Lillo replica: “Mi mancano le tigri”. Prima dell’ingresso di Elio, Geppi Cucciari presenta anche “Gli addestratori”, una commedia diretta da Andrea Jublin e prodotta da Lucky Red in collaborazione con Prime Video. Nel cast, oltre a Lillo e Geppi Cucciari, ci sono Francesca Agostini, Massimo De Lorenzo, Bianca Nappi, Paolo Mazzarelli, Anita Caprioli e Francesco Pannofino. La sceneggiatura è di Michele Abatantuono e Lara Prando

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Successo del video su Sandokan, poi entra Elio che omaggia il personaggio di Kabir Bedi

Durante l’ultima puntata di “Splendida Cornice”, Elio è stato presentato con simpatia, e Kabir Bedi ha giocato con il ruolo. Il cantante è entrato in scena vestito da baritono, con un turbante in testa, e ha intonato le famose note liriche del “Barbiere di Siviglia”. Anche la presentatrice ha partecipato all’esibizione.

Nella seconda parte della performance musicale, si è unito anche Lillo, suonando un’elettronica. La musica è passata dalla lirica alla famosa sigla del film e poi di nuovo alla lirica, con un acuto alla “Sandokan”. Dopo l’esibizione, Kabir Bedi ha lasciato lo studio insieme al gruppo di comparse e artisti che hanno collaborato.

image 5

Il video di Elio, Lillo e Kabir Bedi, Geppi Cucciari presentatrice, è stato pubblicato durante l’ora di pranzo. Nonostante siano trascorse solo quattro ore dalla pubblicazione, ci sono state solo 881 visualizzazioni e tre commenti. Tuttavia, i “mi piace” potrebbero aumentare nel tempo!

La Rai, sulla sua piattaforma, ha pubblicato i video di Ferzan Ozpetek ospite della puntata

Il regista Ferzan Ozpetek ad aprile è stato intervistato da Mara Venier, collegamento da Roma per Domenica In. Il regista, autore anche di un nuovo romanzo, Cuore Nascosto, sarà presente dal 4 al 10 maggio alla Fondazione Cinema per Roma, si festeggia la riapertura della casa anche con Matteo Garrone e Valeria Golino. Su Raiplay, Cucciari e Ozpetek, seduti uno davanti all’altro che conversano davanti ad un grande tavolo rotondo. Il regista in quel momento racconta un’astuzia per avvisare l’arrivo e la fuga di un amante con la segnalazione “al ladro al ladro”.

Cucciari

Ad un certo punto del video, Ozpetek spiega come sceglie attori e attrici, senza provini, solo una volta e poi basta. “Quando parli con un attore intuisci se è bravo o no” e parla di Luca Argentero per Saturno Contro. Cucciari chiede, che cosa hai intuito senza provino? L’analogia con il compagno e il personaggio che doveva interpretare, allo spettatore deve rimanere in mente, forse anche sul set. Quali domande fa Ozpetek?

Di tutto: esperienze, religione, opinioni, viaggi, gusti, preferenze, libri e film preferiti, cibo, eccetera. Entrare nella vite altrui per trovare spunti importanti collegati alle proprie storie e poi, per far dire a Cucciari che sarà al teatro, il regista inizia una piccola intervista alla presentatrice, un provino improvvisato?

Importante anche il momento con un’amica, la musa ispiratrice. La conversazione inizia con il racconto del primo incontro tra regista e Serra Ylmaz. Avviene a Strasburgo, un dialogo simpatico e poi volo ad Istanbul, città natia dell’attrice, regista e anche traduttrice turca, dal teatro alla televisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *