Vai al contenuto

Il mondo dietro di te. Casting, trama, curiosità. Julia Roberts e Barack Obama insieme nella produzione artistica ed esecutiva

Il mondo dietro di te, di che cosa parla, chi sono gli attori e le attrici
Il mondo dietro di te, di che cosa parla, chi sono gli attori e le attrici
Il mondo dietro di te, di che cosa parla, chi sono gli attori e le attrici (fonte Youtube/Netflix)

Il mondo dietro di te: prime informazioni

Tra gli ultimi film usciti su Netflix e di tendenza nelle ricerche Google e social network, troviamo Il Mondo dietro di Te.

La pellicola è stata presentata all’Afi Fest il 25 ottobre 2023, distribuita su Netflix il 7 dicembre 2023 e poi su altre piattaforme dall’8 dicembre. La potenza di questo film sta nel cast che vede la partecipazione di Julia Roberts in coppia con Etha Hawk, i due premi oscar interpretano i coniugi Amanda e Clay Sandford.

Sam Esmail aveva pensato anche a Denzel Washington come presenza importante. Il regista ha adatto al cinema il romanzo di Rumaan Alam, Leave the World Behind, pubblicato nel 2020. Netflix si aggiudicò i diritti per la messa in scena a luglio 2020, Denzel Washington verrà sostituito da Mahershala Ali per il ruolo di Scott.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Riprese, cast di attori, doppiatori e produttori, tra i nomi spicca l’ex coppia presidenziale Obama

Il mondo dietro di te 1 1 1

Le riprese sono avvenute a Long Island, The Up Studio, e Katonah. Tante curiosità su questo film di due ore e 21 minuti, tra le curiosità il significato del cervo che appare anche in copertina dietro le due coppie protagoniste. Analisi e diversi articoli in rete si sono concentrati sul significato apocalittico del film e anche sul simbolo del cervo che compare dietro le due coppie della trama. Il cervo ha mille significati nella letteratura, nella mitologia e nel cinema, qui, come vedremo, dirà qualcosa anche il regista.

Ecco il cast completo di attori.

  • Julia Roberts: Amanda Sandford
  • Mahershala Ali: G. H. Scott
  • Ethan Hawke: Clay Sandford
  • Myha’la Herrold: Ruth Scott
  • Farrah Mackenzie: Rose Sandford
  • Charlie Evans: Archie Sandford
  • Kevin Bacon: Danny.

I doppiatori italiani.

  • Cristina Boraschi: Amanda Sandford
  • Simone D’Andrea: G. H. Scott
  • Alessandro Quarta: Clay Sandford
  • Luisa D’Aprile: Ruth Scott
  • Giulietta Rebeggiani: Rose Sandford
  • Andrea Di Maggio: Archie Sandford
  • Marco Mete: Danny

L’elenco di produzione è importante, perché Julia Roberts rientra tra i produttori insieme a sua sorella, Lisa Roberts Gillan. Nella produzione esecutiva, tra i tanti nomi, troviamo anche Barack e la moglie Michelle Obama. Sarà anche per questo che il film, ad un mese dall’uscita su Netflix, è ancora ricercatissimo anche in Italia.

Trama del film Il mondo dietro di te

Amanda Sanford, interpretata da Julia Roberts, e Clay Sandford, interpretato da Ethan Hawke, lavorano rispettivamente in un’azienda pubblicitaria e nell’insegnamento.

Ci sono anche due adolescenti, Rose e Archie, 13 e 16 anni. Sono ossessionati dalla tecnologia e anche dalle serie tv, Rose non vuole perdersi l’ultimo episodio della decima stagione di Friends. Tutta la famiglia parte in vacanza, una casa di affitto e di lusso a Long Island, scelta da Amanda Sanford. La figlia cerca in tutte le maniere di guardare l’ultima puntata della sua serie, la famiglia, mentre si rilassa in spiaggia viene disturbata da una petrolifera che si arena sulla terraferma.

Salta tutta la tecnologia del paese: telefono, wifi, televisione e in più si presentano due persone, la coppia Scott interpretata da Mahershala e Myha ‘la Herrold che necessitano di ospitalità per una notte e si dichiarano proprietari della casa. Oltre a tutto ciò, altri fatti come un incidente aereo che catapultano tutta la narrazione in un clima apocalittico e un attacco informatico che fa pensare di tutto: dal terrorismo ad un tremendo incrocio di fatti e casualità.

Il mondo dietro di te: curiosità, critiche e dichiarazioni dal cast

Scena dei cervi (Youtube/Netflix)

Il film nel film, l’ultima puntata dell’ultima stagione di Friends non ha nulla a che vedere con la trama di Il mondo dietro di te. E perché la ritroviamo?

Perché rappresenta le aspettative di Rose, ragazzina sensibile e intelligente ma anche distratta dalla tecnologia e dalla televisione. Nulla di non normale per un’adolescente, tranne quando si decide di andare in vacanza in una casa che ha tutto l’aspetto di un bunker.

Rumaan Alam, classe 1977, è uno scrittore statunitense, esordisce nella narrativa con un romanzo anche autobiografico. Il Mondo dietro di te viene scritto nel 2020, la narrazione è attenta ai cambiamenti e ai comportamenti anche simbolici di animali e persone durante un cataclisma che porta al collasso l’intera tecnologia senza la quale l’uomo non può vivere più come prima, si dichiarerebbe l’emergenza a livello nazionale e internazionale.

Il regista Esmail trae spunto da questo libro nei primissimi giorni della pandemia. Tutti a casa, non si possono utilizzare nemmeno le automobili, i racconti degli animali che entrano nelle città per la mancanza di persone è tra le narrazioni più importanti di quel periodo. Queste le parole di Esmail “E ricordo solo che quella sensazione di incertezza era terrificante in un modo che sembrava più spaventoso dei mostri che si vedevano in TV o nei film horror che si guardavano“.

Il cervo e tutti gli animali, di fronte all’impoverimento tecnico dell’uomo, cambiano perché hanno più risorse per vivere senza tecnologia, perché senza armi e strumenti avanzati diventiamo più piccoli. “Trasformare quella dolce immagine in qualcosa di inquietante, minaccioso, quasi un avvertimento, ho pensato che fosse davvero interessante. Questo è il trucco di questo film. Abbiamo sempre cercato di prendere le cose che non abbiamo mai considerato una minaccia per poi ribaltarle“.

La presenza nella produzione di Barack e Michelle Obama ha scatenato i cospirazionisti. Purtroppo, la trama del film crea curiosità trattandosi di un ex presidente degli Stati Uniti: un attacco informatico negli Stati Uniti, un’improvvisa emergenza nazionale. Il regista ha raccontato che Barack Obana ha collaborato fornendo consigli e scrivendo anche bigliettini che contenevano idee e spunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *