Vai al contenuto

Cos’è il Face-Boarding che ti fa volare senza carta d’imbarco

faceboarding

Stiamo per assistere a una vera evoluzione degli aeroporti grazie al Face-Boarding, grazie a esso i tempi d’imbarco verranno dimezzati. Scopriamo il primo, quello di Linate.

face boarding

Alla scoperta del Face-Boarding

L’aviazione moderna sta abbracciando rapidamente l’innovazione tecnologica per rendere i viaggi aerei più efficienti, sicuri e convenienti. L’ultima frontiera di questa evoluzione è il Face-Boarding, un sistema di riconoscimento facciale che ha fatto il suo debutto all’aeroporto di Milano Linate, segnando un importante passo avanti nell’esperienza di viaggio dei passeggeri. Questa nuova tecnologia, sviluppata in collaborazione con l’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) e la Polizia di Stato, rappresenta un cambiamento significativo nel modo in cui i passeggeri accedono all’aereo. Invece di presentare una carta d’imbarco cartacea o elettronica, ora è sufficiente mostrare il proprio volto per essere identificati e autorizzati a imbarcarsi.

I vantaggi del Face-Boarding

Il Face-Boarding non è solo una comodità aggiuntiva; offre una serie di vantaggi tangibili. Prima di tutto, accelera notevolmente le procedure di imbarco, riducendo le code e migliorando l’efficienza complessiva dell’aeroporto. I passeggeri possono ora attraversare i varchi di sicurezza e i gate di imbarco senza dover cercare estrarre documenti specifici dalla propria borsa o tasca.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

face boarding1

Inoltre, il Face-Boarding garantisce un alto livello di sicurezza e protezione dei dati. Il sistema utilizza avanzate tecnologie di riconoscimento facciale che sono state accuratamente testate e autorizzate dalle autorità competenti. Ciò significa che l’identità di ogni passeggero può essere verificata in modo accurato e affidabile, garantendo il controllo degli accessi e la prevenzione di frodi o accessi non autorizzati. Un altro vantaggio chiave del Face-Boarding è il suo impatto ambientale positivo. Eliminando la necessità di stampare milioni di carte d’imbarco ogni anno, questa tecnologia contribuisce attivamente alla riduzione dello spreco di carta e al miglioramento della sostenibilità ambientale dell’industria aeronautica.

L’introduzione del Face-Boarding a Milano Linate ha visto la partecipazione pionieristica di compagnie aeree come Ita Airways e SAS, che hanno integrato con successo questa tecnologia nei loro sistemi di check-in e di imbarco. Questo ha aperto la strada per una più ampia adozione da parte di altre compagnie e ha posto le basi per una trasformazione più ampia nell’industria dell’aviazione. Guardando al futuro, ci si aspetta che il riconoscimento facciale e altre tecnologie biometriche diventeranno sempre più comuni nei viaggi aerei. I passeggeri potrebbero presto viaggiare senza dover portare con sé documenti fisici, affidandosi invece alla propria identità digitale e al riconoscimento biometrico per accedere agli aeroporti e imbarcarsi sui voli.

face boarding2

Uno sguardo verso il futuro

L’adozione diffusa del Face-Boarding e di tecnologie simili riflette una tendenza più ampia verso l’automazione e la digitalizzazione nel settore dell’aviazione. Con un numero sempre maggiore di passeggeri che preferiscono esperienze di viaggio più efficienti e senza soluzione di continuità, le compagnie aeree e gli aeroporti sono incentivati ​​a investire in soluzioni innovative che migliorano la customer experience e riducono i tempi di attesa.

face boarding3

Il prossimo passo per il Face-Boarding sarà la sua implementazione anche presso l’aeroporto di Malpensa, ampliando ulteriormente la portata e l’impatto di questa tecnologia rivoluzionaria. Tuttavia, sarà interessante vedere come altre compagnie aeree si uniranno progressivamente a questa iniziativa e come il settore dell’aviazione continuerà a evolversi per soddisfare le crescenti esigenze dei viaggiatori moderni.