Vai al contenuto

Bonus tende da sole e vetrate panoramiche: quando scade, quanto vale e su quali acquisti si applica

Tende da sole bonus

Il mese perfetto per cambiare le tende da sole o le vetrate panoramiche, leggi la nostra introduzione al bonus dedicato

I mesi volgono veloci, e tra poco ci troveremo a dire ‘Oh, è estate!‘ Aprile, un mese di transizione nella primavera, offre un clima temperato che ci invita a pensare al comfort della nostra casa. È il momento perfetto per pensare alle tende da sole, alle pergole, ai gazebo e alle vetrate panoramiche. In particolare, in Italia, queste considerazioni si legano anche a un vantaggio fiscale: il bonus di detrazione dedicato che consente di recuperare il 50% della spesa sostenuta. Ma c’è di più dietro a questa scelta.

Gli esperti suggeriscono che una temperatura interna ideale in estate si aggira intorno ai 26 gradi, un valore che garantisce il benessere del corpo umano evitando bruschi cambiamenti di temperatura. Le tende da sole e le vetrate termiche non solo proteggono dalla luce diretta e dall’eccessiva esposizione al sole estivo, ma contribuiscono anche a mantenere il calore in inverno, contrastando le temperature esterne gelide.

Tende da sole bonus
Bonus tende da sole 2024, detrazioni anche su gazebo e vetrate

Questa doppia funzione, sia estiva che invernale, rende la scelta delle tende e delle vetrate un investimento significativo, non solo dal punto di vista pratico ma anche estetico, soprattutto per le case situate in contesti urbani senza spazi esterni, dove le finestre panoramiche diventano una finestra sul mondo esterno.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Bonus tende da sole: che cos’è e scadenza

Il bonus per tende da sole, pergole, gazebo e vetrate offre un’opportunità di risparmio fiscale sull’acquisto di questi elementi che contribuiscono significativamente a migliorare il comfort e l’efficienza energetica delle abitazioni. Questi beni sono progettati per ridurre l’insolazione e l’esposizione diretta al sole all’interno della casa, garantendo un ambiente più fresco e confortevole durante i mesi estivi.

Il bonus consente di ottenere uno sconto fiscale del 50% sulla spesa sostenuta e offre la possibilità di recuperare questo beneficio attraverso rateizzazione in dieci anni, tramite l’ecobonus gestito dall’Enea. Questa agevolazione non riguarda solo le tende, ma si estende anche ad altri interventi e acquisti finalizzati a rendere l’abitazione più sostenibile, riducendo la dipendenza dai condizionatori e prevenendo dispersioni di calore inutili.

Bonus tende da sole, ecco gli acquisti coperti dalla detrazione

La detrazione fiscale si applica a elementi progettati per ridurre l’impatto dei raggi solari sull’abitazione. È fondamentale che i prodotti selezionati rispettino i requisiti di legge in termini di materiali e capacità di protezione solare. Queste informazioni sono generalmente disponibili nei manuali o nelle schede di accompagnamento dei prodotti.

Nel caso in cui tali informazioni non siano facilmente reperibili, le aziende fornitori o produttrici offrono solitamente una selezione di tende da sole e prodotti simili che sono compatibili con il bonus o altre detrazioni fiscali in vigore. È importante notare che le legislazioni e le percentuali di sconto possono variare annualmente.

Di seguito è riportato un elenco di acquisti compatibili con il bonus fiscale: tende da sole a telo avvolgibile, tende a rullo, veneziane o tende a lamelle orientabili, tende frangisole o pergole agganciate. È importante sottolineare che queste spese sono spesso condivise tra i condomini quando si tratta di proteggere aree comuni esterne o interne, come giardini o aree pavimentate, dai raggi solari.

Vetrate panoramiche e chiusure oscuranti per tutte le stagioni: approfondimento

image 43

Il bonus fiscale si estende anche alle pergole agganciate alla facciata, progettate per proteggere vetrate e finestre dall’esposizione diretta al sole, specialmente se dotate di copertura regolabile. Inoltre, le chiusure oscuranti rappresentano un altro acquisto idoneo, poiché contribuiscono al comfort abitativo in tutte le stagioni. È importante notare che le zanzariere rientrano nell’agevolazione fiscale, a condizione che siano certificate anche per la protezione solare.

Infine, le vetrate panoramiche, sempre più popolari, non solo aggiungono valore estetico alla casa, ma creano anche uno spazio esterno vivibile tutto l’anno. Queste vetrate possono essere dotate di piccole finestre o aperture a libretto. È essenziale che i vetri siano certificati come antisfondamento e amovibili, garantendo così sicurezza e flessibilità nell’utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *