Vai al contenuto

Bonus Neet: da oggi si può richiedere, aperto agli under 30

bonus neet

Bonus “Neet”, a chi è riservato?

Di bonus e agevolazioni vi parliamo spesso da ultimedalweb. Questa volta vi parliamo di un’agevolazione creata a favore dei datori di lavoro per assumere giovani disoccupati. Si tratta del “bonus Neet” (Non in Education, Employment or Training), una misura introdotta dal Decreto Lavoro 2023 per incentivare le assunzioni di giovani under 30 che non studiano e non lavorano. Vediamo in cosa consiste.

Per approfondire:

Tutti i bonus del 2023 per i minori di 35 anni in un click!

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Il bonus Neet, 60% di risparmio per il datore di lavoro

Il bonus Neet consiste in un aiuto economico a favore dei datori di lavoro privati che assumono a tempo indeterminato o determinato (per almeno 12 mesi) giovani che rientrano nella categoria dei Neet. L’incentivo è pari al 60% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per una durata massima di 12 mesi. L’incentivo si riduce al 20% se si cumula con altri aiuti o sgravi. Tutti dettagli si trovano nella circolare INPS numero 68 del 21 di luglio del 2023.

I requisiti del datore di lavoro

Per beneficiare del bonus Neet, i datori di lavoro devono rispettare alcuni requisiti, tra cui l’assunzione deve rappresentare un incremento netto dell’occupazione rispetto alla media della forza occupata nell’anno precedente; fanno eccezione i casi in cui il posto o i posti di lavoro precedentemente occupati si siano liberati per le seguenti cause: dimissioni volontarie, invalidità, pensionamento per raggiunti limiti d’età; riduzione volontaria dell’orario di lavoro; licenziamento per giusta causa.

I requisiti dei giovani neoassunti

Il giovane assunto deve avere meno di 30 anni e non deve essere impegnato in alcuna forma di lavoro, formazione o istruzione da almeno 6 mesi; inoltre, deve essere registrato al Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani tramite MyANPAL o utilizzando i portali regionali di Garanzia Giovani.

Una forma di inclusività del provvedimento è quello di dare la possibilità di accedervi ai giovani che sono assunti in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25 per cento la disparità media uomo-donna in tutti i settori economici dello Stato o in settori economici in cui sia riscontrato il differenziale nella misura di almeno il 25 per cento, in caso di appartenenza al genere sottorappresentato.

Da oggi il via alla presentazione delle domande, dove e come?

Le domande per ottenere il bonus Neet possono essere presentate online sul portale INPS a partire dal 31 luglio 2023 (oggi), fino a esaurimento delle risorse disponibili. Per presentare la domanda è necessario utilizzare il modulo NEET23 all’interno dell’applicazione “Portale delle agevolazioni” che dovrà essere compilata con i dati che seguono:

  • il lavoratore nei cui confronti è intervenuta o potrebbe intervenire l’assunzione a tempo indeterminato o in apprendistato;
  • la Regione/Provincia Autonoma di esecuzione della prestazione lavorativa;
  • l’importo della retribuzione mensile media che sarà erogata, comprensiva dei ratei di tredicesima e quattordicesima mensilità;
  • l’indicazione della tipologia di rapporto (se a tempo pieno o a tempo parziale) e l’eventuale percentuale oraria;
  • se per l’assunzione si intende fruire anche di altre agevolazioni.

Inoltre dovrà essere dichiarato il possesso dei requisiti di accesso alla misura. Ricevuta la domanda, l’INPS verificherà le condizioni previste per beneficiare del bonus assunzioni NEET, calcolerà l’importo spettante in base alla retribuzione indicata e verificherà la presenza dei fondi a disposizione.

Utilizzo dell’incentivo e scadenza dello stesso

Entro 5 giorni dalla presentazione della domanda, il sistema confermerà al datore di lavoro la prenotazione dell’incentivo sulla base dell’ordine cronologico delle domande. Il datore di lavoro ha 7 giorni di calendario, per stipulare il contratto di lavoro e altri 7 per comunicare all’INPS l’avvenuta assunzione, chiedendo la conferma della prenotazione effettuata in suo favore.

L’incentivo deve essere fruito per ciascuna mensilità, entro il mese successivo a quello di svolgimento della prestazione lavorativa: anche in caso di sospensione temporanea del beneficio, non è possibile utilizzarlo oltre il mese di febbraio 2025

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *