Vai al contenuto

Tutti i Bonus Natale 2023: ammontare, a chi spettano e come richiederli

Bonus Natale, quanti ce ne sono?

Al Natale mancano pochi giorni e intanto stanno iniziando ad arrivare le 13esime per riuscire a festeggiare con maggiore gioia. Infatti, sono in tanti gli italiani che non hanno acquistato durante il Black Friday perché in attesa di ricevere qualche soldino in più da dedicare a questa stagione. Ebbene, sono milioni gli italiani che potranno ricevere, a partire da oggi, dei contributi o bonus per “arrotondare” l’anno che se ne va. Molto chiacchierata oggi (perché si può usare a partire da oggi) il Bonus Spesa Natale, ma non è l’unico del periodo.

In questo post vi parliamo di tutti i Bonus e pagamenti extra che si attiveranno in questo mese di dicembre, a partire da oggi! Guardate!

Bonus Natale

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Carta Dedicata a Te prorogata a dicembre? Scopriamolo insieme

Bonus spesa: 180 euro sul conto il 31 ottobre. Come richiederli

17 bonus attivi per le famiglie nel 2024, affrettatevi a richiederli (parte 2)

Bonus spesa Natale 2023

Il Bonus Spesa Natale 2023 è un aiuto finanziario attraverso una carta prepagata, che può essere utilizzata per acquistare cibo. L’importo erogato ammonta a 382,50 euro e viene caricato su una carta prepagata Postepay, distribuita ai nuclei familiari che ne hanno diritto. In realtà, si tratta della proroga della carta dedicata a te.

Per ricevere la somma, non è necessario presentare domanda. L’Inps gestisce automaticamente l’erogazione, selezionando i beneficiari tra coloro che soddisfano i requisiti. I destinatari riceveranno una lettera dal Comune con le istruzioni per ritirare la Postepay presso Poste Italiane.

Il bonus spetta alle famiglie con Isee non superi i 15.000 euro. La priorità va ai nuclei familiari composti da almeno tre membri, con attenzione a quelli con figli nati entro il 31 dicembre 2009, o il 31 dicembre 2005. Tutti i membri del nucleo familiare devono essere registrati all’Anagrafe.

Il bonus non spetta alle famiglie che usufruiscono già di altre forme di sostegno, come il reddito di cittadinanza, l’indennità di disoccupazione (Naspi o Discoll), indennità di mobilità, Cassa integrazione guadagni (Cig), fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito e similari.

bonus natale

I negozi convenzionati

Tra le catene di negozi che aderiscono all’iniziativa figurano Federdistribuzione, Ancc Coop, Fida Confcommercio, Ancd Conad, Fiesa Confesercenti, Coop, Unicoop, Conad, DocRoma, Supersconti Supermercati e Todis. I negozi che fanno parte di questi circuiti consentono ai beneficiari di utilizzare il bonus per l’acquisto di beni alimentari. Ogni Comune, tramite il suo sito web, pubblica l’elenco dei negozi in cui è possibile fare spesa e distribuire generi alimentari o di prima necessità.

Bonus benzina

Gli aventi diritto al Bonus Spesa Natale potranno potenziare la cifra della carta con il Bonus Benzina pari a 77,20 euro destinato a coloro che hanno già in possesso la Carta. La nuova ricarica sarà effettuata da Poste Italiane entro oggi, 15 dicembre 2023. I 77,20 euro potranno essere spesi per l’ acquisto di carburante o abbonamenti ai mezzi di trasporto

Tredicesima

La tredicesima rappresenta a tutti gli effetti uno stipendio aggiuntivo, oltre alle 12 mensilità previste, destinato ai lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato e ai pensionati. Questo diritto, garantito dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL) in vigore in Italia, fornisce un supporto finanziario nel periodo natalizio.

Anticipazione rivalutazione pensioni

Tra le novità della Legge di Bilancio 2024, è previsto un aumento delle pensioni già a dicembre 2023. Questo anticipa il meccanismo di rivalutazione annuale dei trattamenti pensionistici, con un aumento previsto dello 0,8% per tutte le pensioni.

bonus
photo credits: pixabay

Indennità vacanza contrattuale per docenti e dirigenti scolastici

Il personale della scuola riceverà un anticipo legato all’indennità di vacanza contrattuale. Le somme assegnate variano in base alla posizione e all’anzianità,; i dirigenti scolastici potrebbero ricevere 1.516 euro lordi mentre altri dipendenti della scuola avranno importi diversi..

Premi di produttività

lavoratori dipendenti del settore privato ricevono i premi di produttività a dicembre. Questi premi, legati ad incrementi di produttività, redditività, qualità ed efficienza, sono facoltativi e dipendono dalla decisione dell’azienda o del datore di lavoro.

Bonus statali 2023

bonus statali 2023 rappresentano un anticipo dei rinnovi contrattuali per i dipendenti pubblici. Il Decreto Anticipi prevede il pagamento dell’indennità di vacanza contrattuale tra il 15 e il 18 dicembre 2023, con importi che possono arrivare fino a circa 2.000 euro.

Continua dopo gli annunci...

Conguagli in busta paga

dicembre 2023molti lavoratori possono ricevere conguagli in busta paga. Questi conguagli includono verifiche su imposte e contributi, e se un lavoratore ha versato più del dovuto, gli viene corrisposto l’importo pagato in eccesso. Un esempio è il conguaglio IRPEF, un adeguamento effettuato dall’azienda per allineare le ritenute IRPEF con la situazione fiscale complessiva del dipendente.

Autore

Ana nasce in Spagna, si laurea a 22 anni in Scienze Liguistiche e della Comunicazione. Dopo un'esperienza nel Regno Unito si trasferisce a Trieste, dove vive tuttora. Ha maturato esperienza come consulente aziendale e collaborato con diverse case editrici. Ha pubblicato cinque libri ed è copyrighter e Search Quality Rater.View Author posts

Lascia un commento