Vai al contenuto

La casa medievale più piccola del mondo? È in Abruzzo e la puoi visitare!

A guardarla sembra quasi finta, la casa medievale più piccola del mondo è un piccolo gioiello architettonico che scalda il cuore al primo sguardo. Scopriamola tutta, non ci vorrà molto!

La casa medievale più piccola del mondo è splendida!

Siamo a Goriano Valli, un meraviglioso borgo incastonato nel cuore dell’Abruzzo, dove si erge una minuscola dimora risalente all’epoca medievale. Questa si candida a detenere il titolo di residenza più piccola al mondo, con soli otto metri quadrati.

A guardarla ci si aspetterebbe quasi un progetto pubblicitario, qualcosa di finto creato ad hoc e invece no! In questa piccola bomboniera abitavano felicemente Rachele Mariani e Pierfelice Capestrani, 140 anni fa orsono. La coppia era una famiglia contadina, umile e modesta, ma dal cuore grandissimo visto che si occupavano dei bambini orfani del vicino convento francescano Osservanti di San Giorgio.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Dopo la scomparsa della coppia, la casa è rimasta chiusa per un lungo periodo e ora, finalmente, farà parte del MuDi, il Museo Diffuso del Parco Sirente-Velino, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo giugno.

Da casina a museo

Fausto Di Giulio, l’ideatore di MuDi, descrive l’esperienza di entrare in questa dimora come un viaggio magico nel passato rurale. E a guardare le immagini, non c’è nulla da obiettare. È visibile un letto composto da tavole di legno e un materasso di paglia, un camino, due sedie, una cassapanca e una conca, oggetti quotidiani che i contadini utilizzavano nella loro vita al servizio del barone locale.

Nella casina non esistono servizi igienici e acqua corrente, proprio per questo è un bene culturale: il luogo conserva intatta la sua autenticità medievale e non è stato oggetto di manipolazioni successive, come capita spesso ad altre case medievali ristrutturate e modificate per l’utilizzo moderno. I visitatori hanno quindi l’opportunità di immergersi completamente in un’epoca lontana.

Continua dopo gli annunci...
casa goriano

Il MuDi, concepito come un museo diffuso, accoglierà i visitatori a giugno, presentando non solo la casa medievale, ma anche l’adiacente abitazione risalente al 1494. In quest’ultima, è stato recentemente scoperto e restaurato lo stemma dei Marchesi Sannesio-Malaspina, potenti famiglie nobiliari del tempo. I Sannesio, famiglia patrizia romana originaria di Belforte del Chienti, e i Malaspina, discendenti dai Longobardi, hanno avuto feudi in Abruzzo, tra cui Collelongo nella Marsica, Picenze e San Demetrio nell’Aquilano. Nel MuDi troverà spazio anche il Me-To-Me, il Ceo Museum for the Future, contribuendo così a preservare la memoria locale e ispirando altri a valorizzare e proteggere le strutture storiche della valle dell’Aterno e del parco Sirente-Velino.

casa medievale
Autore

Copywriter per passione dal 2014, amo l'arte in tutte le sue forme e potrei perdermi nei corridoi di un museo per ore. Laureata in infermieristica, ho finito con l'aprire uno studio fotografico. La coerenza? In fondo, non è tutto nella vita.View Author posts

Lascia un commento