Vai al contenuto

Wimbledon, chi sono i 4 e le 4 semifinalisti? Al via nel pomeriggio le semifinali femminili

wimbledon

Wimbledon, le semifinali femminili

Nel tennis mondiale la giornata odierna è dedicata alle semifinali femminili Wimbledon. Il Campo Centrale della capitale inglese apre alle 14.30 con la sfida tra l’ucraina Elina Svitolina e la ceca Marketa Vondrouseva (sposata  Šimková). Svitolina è diventata mamma ad ottobre 2022, e ciononostante è riuscita a battere, contro ogni prognostico, la  n.1 del mondo Iga Swiatek. Vondrouseva è stata finalista al Roland Garros del 2019.

image 139

Elina Svitolina

Alle 16.15 va sul campo la seconda sfida che decreterà la finalista. In questo caso si affrontano la n°2 del mondo, la bielorussa Aryna Sabalenka, sempre più vicino alla vetta del ranking WTA e la finalista del 2022, la tunisina Ons Jabeur

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

image 140

Aryna Sabalenka

Per approfondire:

Moda Tennis: 3 brand celebrano questo sport

Metti una pallina da tennis in lavatrice: ecco a cosa serve

Svitolina-Vondrousova

La preferita del primo turno è la 24enne ceca Marketa Vondrousova, che precede l’ucraina di 34 posti nella classifica Wta (42 contro 76) e che ha già provato l’ebbrezza di arrivare a contendersi un titolo in uno dei Major: era accaduto al Roland Garros nel 2019 ma allora era probabilmente molto giovane e l’australiana Ashleigh Barty c’impiegò poco a batterla in una partita poco spettacolare che finì dopo soli 2 set per 6-1, 6-3.

Jabeur-Sabalenka

Nella seconda semifinale si battono due avversarie a armi pari: la tunisina Ons Jabeur va a caccia della seconda finale di fila dopo quella del 2022; ma la grande favorita per la vittoria finale è la n. 2 del mondo Aryna Sabalenka, vincitrice, quest’anno, agli Australian Open. Le due si sono già sfidate a Wimbledon nel 2021 quando nei quarti la bielorussa s’impose 6-4, 6-3. Quella fu la seconda delle 3 vittorie di Sabalenka con la rivale. 

I precedenti sono significativi: forse anche oggi ci sarà un duello combattuto in quella che poteva essere di fatto (a giudizio di molti) una degna finale

I 4 semifinalisti: Alcaraz, Medvedev, Djokovic e Sinner

Carlos (detto Carlitos per la sua giovane età) Alcaraz, Daniil Medvedev, Novak Djokovic e Jannik Sinner sono i semifinalisti di questa edizione 2023 di Wimbledon. I 4 tennisti si confronteranno per conquistare l’ambito trofeo del Major di Londra. I favoriti del pronostico per approdare in Finale sono lo spagnolo e il serbo.

I quarti che non hanno convito il pubblico

Il russo Medvedev è riuscito a conquistare la semifinale contro l’americano Christopher Eubanks con grande fatica e, se qualcosa non a storto, lo spagnolito Alcaraz (20 anni) dovrebbe metterlo al tappeto. Sempre se gioca bene, perché nei quarti contro Holger Rune, l’iberico ha fatto qualche passo indietro rispetto al confronto con l’italiano Berrettini. Di fatto, il primo set non è stata una grande prova di tennis di alto livello. Superato quello scoglio, lo spagnolo ha sfoderato le sue migliori armi e ha stravinto.

image 141

Carlos Alcaraz (20 anni)

Sinner contro Djokovic

La sorpresa di questa semifinale è senza dubbi la presenza dell’altoatesino che è stato graziato dai sorteggi e aiutato da un pizzico di fortuna e dalla sua grande grinta. Certo, da qui a vincere contro il supremo Djokovic ce n’è di strada da fare. Ad oggi nessuno crede sul serio che Sinner riuscirà a compiere l’impresa. Quello che è certo è che si batterà contro il “mostro” serbo in un duello che speriamo faccia divertire tutti. E, come si suol dire, se sono rose…

Quanto ha guadagnato Sinner arrivando in semifinale?

Per adesso Jannik Sinner può ritenersi soddisfatto. Non soltanto per il prestigio che questo risultato gli ha dato, ma anche per i denari che ha guadagnato arrivando in semifinale. Grazie alla vittoria contro Roman SafiullinJannik Sinner ha infatti guadagnato 600.000 sterline (circa 704.850 euro), cifra destinata dal montepremi a chi raggiunge la semifinale. In caso di approdo nella finalissima, l’azzurro porterebbe a casa 1,175 milioni di sterline, mentre chi alzerà al cielo il trofeo guadagnerà un assegno da 2,35 milioni di sterline. Mica da ridere! Anzi, sì. Da sbellicarsi dalle risate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *