Vai al contenuto

Legge di Bilancio 2024: riduce il canone Rai, introduce un fondo per le calamità naturali, finanzia spese veterinarie e borse di studio universitarie

Legge di Bilancio 2024
Legge di Bilancio 2024 1

Legge di Bilancio 2024: l’ok di Camera e Senato. Il racconto

La legge di Bilancio 2024 stabilisce spese e obiettivi finanziari da seguire nel nuovo anno ma contiene anche la manovra di finanza pubblica per il triennio 2024-2026.

Dopo l’ok al Senato, la Legge di Bilancio 2024 è stata approvata anche alla Camera con votazioni sì in maggioranza rispetto ai no e agli astenuti (soltanto 3). La manovra prevede lo stanziamento di 28 miliardi di euro, soldi rafforzati con il rincaro sui tabacchi e la spending review su ministeri ed enti locali. I provvedimenti inseriti nella Legge toccano tantissimi aspetti della vita economica e sociale degli italiani, esaminiamo in questo articolo i provvedimenti e le novità più importanti. Intanto, si prevede anche l’incasso della prossima Legge di Bilancio.

Il Governo potrebbe ricavare dalla razionalizzazione delle partecipazioni statati altri 20 miliardi di euro, si preleveranno fondi più da lì che dalle tasche degli italiani. La Legge di Bilancio 2024 viene infatti votata con una proroga annuale del taglio del cuneo fiscale e contributivo per i redditi fino a 35.000 euro.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Novità Legge di Bilancio 2024: buste paga, natalità, affitti, lavoro donne e carta prime necessità.

gavel 8436504 1280

La Legge di Bilancio 2024 è stata scritta considerando i nodi geopolitici che influenzano l’economia globale: inflazione e due conflitti in corso, la Guerra in Ucraina e il nuovo conflitto tra Israele e Hamas che sconvolge anche indirettamente commercio e trasporto di materie prime. Primo impegno importante del Governo è sul rinnovo dei contratti del pubblico impiego, tre miliardi di euro per rafforzare soprattutto i comparti di salute e sicurezza, i lavoratori dipendenti hanno ottenuto un alleggerimento del carico fiscale che porterà al 100 euro in più al mese nelle buste paga.

Bankitalia, invece, stima che la riduzione a tre scaglioni dell’Irpef porterà ad un beneficio medio per famiglia di 600 euro. Il Governo ha anche introdotto sgravi fiscali per le assunzioni delle donne e crediti per l’acquisto della casa. Con queste disposizioni si incrementa il lavoro femminile, si sostiene la natalità e la formazione di nuove famiglie. Nella manovra, troviamo anche il rifinanziamento 2024 della card prime necessità Dedicata a Te. Lo stanziamento è di 600 milioni di euro. Per il caro bollette rimarrà in vigore fino a marzo il bonus sociale elettrico, più ci sono novità come aiuto affitti, garanzie mutui under 36, disposizioni per le famiglie numerose.

Iva sugli assorbenti, riduzione canone Rai, fondo per le calamità naturali, diplomazia culturale e misure contro la violenza di genere

Con la Legge di Bilancio 2024 si è ragionato sui prossimi tre anni, ben 240 disposizioni introducono aiuti e risorse per tanti ambiti e settori, descriviamo alcune novità. Partiamo dall’Iva sugli assorbenti, movimenti e associazioni chiedevano l’eliminazione dell’Iva su assorbenti, tamponi e coppette.

Nonché su prodotti di prima infanzia e pannolini per bambini. L’Iva viene riportata al 10%, addirittura i seggiolini per bambini prima scalati al 5% verranno acquistati nel 2024 con aliquota ordinaria del 22%. Qui, quindi nessuna riduzione e novità positiva.
Tra le riduzioni importanti, quello del canone rai per uso privato. Questa spesa annualmente è di 90 euro, nelle bollette dell’energia elettrica si trova la voce canone a 9 euro o bimestrale di 18 euro. Da quest’anno, il canone Rai si riduce a 70 euro.

Con la Legge di bilancio 2024 e il piano economico dei prossimi tre anni, si riconosce l’alto rischio idrogeologico e si istituisce un fondo da 13,5 milioni di euro per il triennio 2024-2026, speriamo che nei prossimi anni questo stanziamento aumenti. Verranno acquistati mezzi di soccorso per la popolazione civile, si sosterranno i territori colpiti dal sisma del 2009 in Abruzzo, ogni anno del triennio ha un fondo di dotazione di 4,5 milioni di euro gestiti dal Ministero dell’Economia e delle finanze e dalla Presidenza del Consiglio. Vediamo altre due novità importanti, il primo collegato alla presenza di migranti nel nostro paese, molti dei quali hanno iniziato una loro vita professionale o di studio.

A partire da 2024, sono incrementate di 5 milioni di euro le risorse per borse di studio a favore di studenti provenienti dall’Africa. La violenza di genere è l’altro nodo di attualità di questi anni. Con il Bilancio 2024, viene rafforzato con uno stanziamento di 10 milioni di euro il Reddito di Libertà che possono richiedere le donne vittima di violenza e soprattutto di violenza economica. Fino al 2026, vengono stanziati 15 milioni di euro per i centri antiviolenza, la manovra prevede lo stanziamento di quattro milioni per centri che si occupano del recupero e della riabilitazione di uomini autori di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *