Vai al contenuto

Iran: pronti ad attaccare Israele con un’arma mai usata prima

iran

La crisi in Medio Oriente preoccupa sempre di più. Questa volta è l’Iran che ha colpito Israele e minaccia di usare un’arma sconosciuta. Pericolo nucleare?

L’arma senza precedenti dell’Iran

L’Iran ha minacciato di impiegare un’arma senza precedenti contro Israele se quest’ultimo rispondesse ai recenti missili e droni provenienti da Teheran. Israele ha già dichiarato di voler rispondere all’attacco, ciò fa tremare il mondo che teme in una sanguinosa guerra nel Medio Oriente, come se non bastassero gli attuali morti e la disperata condizione di Gaza.

Abolfazl Amouei

Il capo della sicurezza iraniano, Abolfazl Amouei, ha avvertito che Teheran è pronta a utilizzare un’arma sconosciuta per distruggere Israele. Motivo per cui ha esortato quest’ultima a riflettere e a prendere decisioni sagge.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Non è mai stata specificata la tipologia di arma, eppure l’esperto di armamenti e difesa, colonnello Hamish de-Bretton Gordon, ha suggerito che potrebbe trattarsi di armi nucleari, biologiche o chimiche. Comunque ha espresso scetticismo al riguardo, pensando si tratti solo di un bluff o di una tendenza all’esagerazione dell’Iran.

Nel frattempo, l’Iran ha lanciato un attacco contro Israele con oltre 330 missili balistici, da crociera e droni. Non è mai riuscita a superare le difese, il sistema di difesa israeliano, tra cui l’Iron Dome e gli aerei da guerra dei suoi alleati, ha respinto con successo il 99% dei proiettili.

In risposta, l’Iran ha minacciato di lanciare un attacco dieci volte più grande, con oltre 3.300 armi, se Israele avesse reagito ulteriormente.

La paura di una crisi del Medio Oriente

iran

L’Occidente al momento sta a guardare, incapace di poter mediare gli interessi delle nazioni in conflitto. Queste minacce fanno temere possa esserci un’escalation nella tensione tra i due paesi, con il rischio di una guerra totale nella regione. Tuttavia, Israele sembra determinato a non cedere alle minacce di Teheran, confermando la sua intenzione di rispondere se necessario.

Secondo de-Bretton Gordon, le minacce dell’Iran sono sintomo della sua preoccupazione e rappresentano un tentativo di dissuadere Israele dall’agire. C’è solo da capire se Israele deciderà di andare fino in fondo, facendo tremare nuovamente un accordo di pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *