Vai al contenuto

Farmaci, 10 milioni in più di spesa: al primo posto gli ansiolitici

farmaci

Farmaci, 10 milioni in più di spesa

Com’è la vostra salute? State bene o dovete ricorrere spesso al medico per farvi ricettare dei medicinali? E’ probabile che dobbiate ricorrere alle medicine, dato che gli ultimi dati dimostrano che più di 6 cittadini su 10 hanno ricevuto nel 2022 (dato rilevato recentemente) almeno una prescrizione di farmaci. Tra le prime 20 categorie terapeutiche per farmaci di classe C con ricetta ci sono ansiolitici e sedativi. Tra i bambini tra i 6 e gli 11 anni di età gli antibiotici si confermano la categoria a maggiore consumo.

L’AIFA, l’ente di controllo

 L’AIFA monitora costantemente il consumo e la spesa dei medicinali in Italia, con lo scopo di garantire l’appropriatezza prescrittiva, la qualità dell’assistenza, la sostenibilità economica e la tutela della salute pubblica.

Secondo i dati dell’AIFA  (Agenzia Italiana del Farmaco), contenuti nel rapporto Andamento della spesa farmaceutica sostenuta dal Servizio Sanitario Nazionale dal 2019 al 2022, la spesa farmaceutica nazionale totale (pubblica e privata) è stata pari a 34,1 miliardi di euro, in aumento del 6,0% rispetto al 2021 e ha inciso per l’1,8% sul Prodotto Interno Lordo.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Per approfondire:

Ricette digitali definitive e valide per 12 mesi; arriveranno direttamente in farmacia?

Agenas, lo stato di salute dei nostri ospedali, 9 al top!

La cromoterapia, l’effetto di 7 colori sulla salute

Giornata Mondiale della Salute: 4 eventi da non perdere

Divario di utilizzo di farmaci tra donne e uomini e tra nord e sud

Nella popolazione anziana la spesa media di prodotti farmaceutici per utilizzatore è stata di 556 euro. Si evidenzia una lieve differenza di esposizione ai medicinali tra i due sessi, con una prevalenza che raggiunge il 62,0% nei maschi e il 70,4% nelle femmine. Per i farmaci con ricetta, al Nord e al Centro si spende circa il 10% in più rispetto al Sud.

I farmaci in età pediatrica

Nel corso del 2022, il 45,0% della popolazione pediatrica (quasi 4,2 milioni di bambini e adolescenti) ha ricevuto almeno una prescrizione farmaceutica. Il farmaco maggiormente consumato, come già accennato è l’antibiotico, seguito dai medicinali dell’apparato respiratorio.

Quali sono i farmaci più venduti, anche per automedicazione?

Tra le prime categorie terapeutiche di classe C con ricetta la classe più colpita è quella riguardante il sistema nervoso, che rappresenta ansiolitici e ipnotici-sedativi che si trovano al primo posto come spesa, con un 17% sul totale. Farmaci che hanno superato 200 milioni di euro di spesa complessiva nel 2022 sono i farmaci usati nella disfunzione erettile, aumentati del +9,5% e i contraccettivi (+0,7% di spesa). Relativamente ai farmaci di automedicazione, i primi principi attivi per spesa sono ibuprofene e diclofenac.

image 59

L’incremento delle malattie psichiche nel 2022

Emi Bondi, Presidente Società Italiana di Psichiatria, Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASST Papa Giovanni XXIII, ha dichiarato che che i disturbi e le malattie psichiche sono aumentati del 30 per cento e rappresentano oggi le patologie più diffuse. Secondo la dottoressa, tuttavia, spesso accade che i pazienti trattati con psicofarmaci non usano correttamente i medicinali, incrementando l’uso in un contesto ricreativo anziché di cura.

image 60

Emi Bondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *