Vai al contenuto

Donnarumma rapinato e aggredito, bottino da 500 mila euro

donnarumma rapinato

Donnarumma rapinato e aggredito nella notte

A noi di ultimedalweb piace rilasciare le informazioni aggiornate. Non giudichiamo, ma racontiamo e invitiamo a riflettere. Anche se la notizia che abbiamo scelto oggi non avremmo voluto raccontarla, perché le vittime sono due persone la cui unica colpa è esssere giovani, famose e benestanti. Sarà quello un problema? Dovranno tutti i personaggi noti circondarsi da guardie del corpo e mettere la vigilanza in casa, riunciando alla propria “privacy”? Vediamo quello che è successo a Parigi.

Donnarumma rapinato

Gianluigi Donnarumma, portiere del Psg e della Nazionale italiana, è stato vittima nella notte tra giovedì 20 e venerdì 21 di luglio di una violentissima rapina nella sua casa a Parigi. Secondo quanto riporta la testata francese Actu17, il calciatore sarebbe stato aggredito insieme alla sua compagna, Alessia Elefante, da un gruppo di delinquenti, che li avrebbero legati, spogliati e derubati prima di darsi alla fuga. La refurtiva, secondo una prima stima, sarebbe di circa 500mila euro.

image 199

Gianluigi Donnarumma

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

La dinamica dei fatti

La rapina sarebbe avvenuta intorno alle 3 del mattino nella casa in cui abitano Gianluigi e Alessia, ubicata nell’ottavo arrondissement della capitale francese. I ladri (quattro persone) sarebbero entrati sfondando la porta, dopo aver immobilizzato anche il guardiano del palazzo. I malviventi avrebbero legato i due fidanzati prima di procedere al furto degli oggetti pregiati, utilizzando sempre le armi come minaccia.

Alessia Elefante

Alessia Elefante

Dopo l’aggressione, la coppia si è rifugiata in un hotel poco distante. Di fatto, è stato il personale dell’albergo a dare l’allarme alla polizia che, in via precauzionale, ha fatto ricoverare i due fidanzati in ospedale per gli accertamenti di rito. Il portiere avrebbe riportato due tagli alla testa causati dai colpi ricevuti dai malviventi. La fidanzata non avrebbe riportato lesioni, ma è stata ricoverata perché “sotto schock”.

L’importo della refurtiva: 500.000 euro in orologi, gioielli, borse di lusso

Secondo il sito Actu17, il bottino è stimato attualmente a circa 500.000 euro in “orologi, gioielli, borse di lusso”. Alcune altre fonti precisano che l’ammontare della refurtiva è ancora “in corso di valutazione” perché i fidanzati non hanno avuto ancora l’occasione di verificare e confermare l’importo dei danni materiali subiti.

L’inchiesta aperta dalla polizia

Donnarumma e Alessia Elefantesono sotto shock per quello che è successo ma fanno di tutto per attraversare la meglio questa terribile prova”, ha detto a Rmc Sport una fonte vicina all’agente del giocatore Vincenzo Raiola. “Gianluigi e la sua compagna collaborano con la polizia che ha aperto un’inchiesta. Non faranno commenti supplementari. Vi preghiamo di rispettare la loro vita privata in questo momento doloroso”, è stato il commento. Sulla rapina è stata aperta un’indagine da parte della Brigata di repressione del banditismo (Brb)

Donnarumma e Alessia elefante

Donnarumma e la sua fidanzata

Nonostante l’aggressione, Donnarumma, alla sua terza stagione al Psg, dovrebbe comunque partire con la squadra questo sabato per una tournée estiva in Asia.

Altri episodi simili

Altri episodi simili sono capitati ad altri giocatori del PSg, che sembrano essere pedinati dai delinquenti. Nel 2018 è toccato a Thiago Silva, mentre l’anno successivo a Dani Alves. Nel mirino sono finiti, tra gli altri, anche Angel Di Maria, Mauro Icardi, Sergio Rico e Marquinhos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *