Vai al contenuto

Come depurare il fegato con l’alimentazione? Facilissimo!

come depurare il fegato

Nessun organo più del fegato risente di una cattiva alimentazione o di un uso eccessivo di farmaci. Per depurarlo è quindi necessario prestare attenzione a cosa viene portato a tavola (tra le altre cose). Vediamo quindi cosa mangiare e cosa evitare per depurare il fegato velocemente.

Tanta frutta ogni giorno

Ogni dieta che si rispetti introduce dei frutti, questo perché riescono a tappare la fame evitando di mangiucchiare snack e alimenti poco sani. Il secondo motivo è che sono pieni di antiossidanti, proprietà che consentono di eliminare i radicali liberi in circolo e detossificare l’organismo. Considerato che è il fegato a essere la spugna di tutte le sostanze nocive che vengono introdotte all’interno del corpo, è naturale pensare a quanto l’assunzione di alimenti con proprietà antiossidanti possa essere d’aiuto per ripulirlo.

Assumere sempre olio a crudo e Omega 3

L’olio extravergine di oliva depura il fegato in quanto ricco di oleuropeina e oleocantale, due sostanze antiossidanti. Piuttosto che fare un soffritto durante la preparazione dei pasti, è meglio evitare e mettere un filo di olio a crudo sul piatto. Il fegato ringrazierà. Per quanto riguarda l’Omega 3, è in dosi massicce in salmone, semi oleosi e frutta secca. Aggiungere una volta a settimana questi cibi sarà quindi ottimale.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Asparagi e finocchi come se piovesse

Gli asparagi hanno un alto tasso di acqua e fibre per cui è un alimento perfetto per depurare l’organismo in breve tempo. Il consiglio è cucinare queste verdure a cadenza quasi quotidiana così da abituare il corpo a questo nuovo regime. In alternativa vanno bene anche i broccoli e i carciofi che abbassano i livelli del colesterolo cattivo. Il consiglio, però, è di lessarli o infornarli, evitando ovviamente la frittura.

Sì alla cipolla

La cipolla è utilizzatissima nella cucina italiana, sia per insaporire le salse e sia in maniera assoluta come in una bella zuppa di cipolle. In pochi sanno che la cipolla ha tanti flavonoidi che inducono un effetto depurativo per il corpo. Per incrementare questo effetto bisognerebbe, però, mangiarle crude perciò ben vengano le insalatone estive con le fettine di cipolle tagliate sottili.

Legumi a basso indice glicemico

I legumi sono proteine vegetali fondamentali per l’alimentazione per cui è consigliabile consumare orzo, farro, fagioli e quinoa. Ne basterà una piccola porzione per introdurre i nutrienti necessari. Il risultato è il miglioramento della salute epatica a lungo andare perciò meglio non sottovalutare il potere salutare dei legumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *