Vai al contenuto

ChatGPT, Kim Yo-jong, Biden tra i nostri protagonisti delle 7 pillole di sabato

ChatGPT

ChatGPT torna online, “welcome back Italy”

L’accordo con il Garante Privacy si è compiuto. OpenAi ha accettato di adempiere alle richieste di rispetto della normativa europea sulla privacy. Ad esempio devono esserci in ChatGpt strumenti utili per permettere agli interessati, anche non utenti, di chiedere la rettifica dei dati personali che li riguardano o la cancellazione degli stessi. OpenAI, inoltre, dovrà consentire agli interessati non utenti di esercitare il diritto di opposizione rispetto al trattamento dei loro dati personali. L’azienda dovrà fare una campagna pubblicitaria perché tutti sappiano di potere essere esclusi dal chatbot.

Relativamente all’età degli utenti, OpenAI dovrà sottoporre al Garante entro il 31 maggio un piano di azione che preveda, entro il 30 settembre 2023, un sistema di age verification per escludere i minori di 13 anni non autorizzati dai genitori.

image 244

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

La comunicazione e la magia della parola nel 2023, dal piccione viaggiatore a ChatGPT

OpenAI CEO: l’intelligenza artificiale come supporto medico per chi non può permettersi l’assistenza sanitaria

Donatore di sperma seriale bloccato in Olanda

Jonathan Meijer, un musicista 41enne donatore di sperma, è stato bloccato da una sentenza del Tribunale in Olanda. L’uomo avrebbe contribuito alla nascita di almeno 550 bambini negli ultimi 15 anni. Il caso di Meijer è emerso nel 2017, quando si è scoperto che aveva fatto donazioni del suo sperma in diverse cliniche olandesi e in altri 13 Stati. L’uomo è finito in Tribunale dopo essere stato denunciato dalla fondazione The Donorking, impegnata nella tutela dei diritti dei bambini nati con le donazioni di sperma. Con la condanna da parte del Tribunale, il “super padre” rischia una multa di 100mila euro per ogni nuovo nato da una sua donazione di sperma.

La sorella di Kim insulta Biden

Un’osservazione senza senso fatta da un vecchio senza futuro” la frase che è finita su tutti i giornali. Un duro attacco da parte di Kim Yo-jong, la potente sorella del leader nordcoreano Kim Jong-un, al presidente americano Joe Biden, colpevole (a suo dire) di aver affermato che un eventuale attacco nucleare di Pyongyang causerebbe “la fine del regime”. La donna è una delle principali funzionarie di politica estera nordcoreana. Le sue parole sono finite su tutte le testate d’informazione del mondo. Yo-jong è andata avanti nella sua retorica:

Può essere considerata un’osservazione senza senso da parte di una persona rimbambita che non è affatto in grado di assumersi la responsabilità della sicurezza e del futuro degli Stati Uniti, un vecchio senza futuro, poiché è troppo per lui servire due anni rimanenti del suo mandato

image 242

Kim Yo-jong

La First Republic Bank crolla

LaFirst Republic Bank, che ha la sede principale a San Francisco aveva registrato nel primo trimestre dell’anno deflussi di depositi per 100 miliardi di dollari di valore. La Banca potrebbe finire sotto l’amministrazione straordinaria della Federal Deposit Insurance Corporation americana. In un primo momento si stava valutando l’interesse di privati per una operazione di acquisizione e salvataggio. Ora, le autorità starebbero proprio valutando se c’è il tempo per andare avanti con questa opzione o se non sia meglio intervenire direttamente. Ora, se dovesse essere messa in liquidazione sarebbe la terza banca americana a collassare da marzo.

image 243

La sede della First Republic Bank

Milano, neonata trovata morta in un cassonetto

Il corpo senza vita di una neonata è stato trovato all’interno di un cassonetto per la raccolta di vestiti usati. La piccolissima avrebbe avuto poche ore di vita. I fatti sono accaduti a Milano nel quartiere di Città Studi, all’angolo tra via Sandro Botticelli e via Cesare Saldini. A fare la macabra scoperta un uomo che venerdì notte si era avvicinato al cassonetto e aveva notato la presenza della neonata. Sconvolto, ha chiamato il 118. Le indagini sono in mano alla Squadra mobile di Milano, che ha sequestrato le telecamere della zona.

image 247

Città Studi – Municipio 3 di Milano

Papa Francesco in Ungheria, incontri con giovani e rifugiati

Seconda giornata del viaggio apostolico in Ungheria per Papa Francesco. Gli impegni per il Pontefice erano concentrati a Budapest. Papa Bergoglio ha incontrato i bambini ipovedenti e disabili assistiti dall’Istituto “Beato Laszlo Batthyany-Strattmann“. Poi ha incontrato i poveri e i rifugiati (tanti arrivati dall’Ucraina) presso la Chiesa di Santa Elisabetta d’Ungheria. In seguito ha visitato la comunità greco-cattolica nella Chiesa “Protezione della Madre di Dio“. Nel pomeriggio, il Pontefice ha incontrato 12 mila giovani nella Papp Laszlo Budapest Sportarena.

L’ultimo appuntamento della giornata è stato riservaato ai membri della Compagnia di Gesù nella Nunziatura Apostolica, dove alloggia il Pontefice. In questa occasione Bergoglio ha potuto parlare con il sindaco di Budapest, Gergely Szilveszter Karáksony.

image 248

Gergely Szilveszter Karáksony, sindaco di Budapest

Nuove regole per l’utilizzo delle mascherine, obbligatorie nelle Rsa e nei reparti con persone fragili

Le nuove regole sono state firmate ieri, 28 di aprile, dal Ministro Speranza e saranno valide dal 1° maggio fino al 31 di dicembre 2023. Ecco quello che prevede il nuovo regolamento.

Sarà obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione anti Covid-19 per entrare nei reparti sanitari che ospitano pazienti fragili, anziani o immunodepressi, specialmente se ad alta intensità di cura, identificati dalle Direzioni Sanitarie delle strutture sanitarie e per gli utenti e i visitatori delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, comprese le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti”

image 249

Ministro Roberto Speranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *