Vai al contenuto

Collare intelligente rileva le aritmie di cani e gatti sia quando giocano che quando dormono.

Aritmie di cani e gatti da monitorare con l'AI
Aritmie di cani e gatti da monitorare con l'AI
Aritmie canine e feline, sai di cosa parliamo e come affrontarle? (Fonte foto pixabay)

Aritmie di cani e gatti: cosa sono, perché vengono e come si scoprono

Le aritmie di cani e gatti, ma anche di altri animali domestici, sono fonte di spavento e preoccupazione per molti proprietari.

Non è facile scoprirle da sé, il cuore dei nostri amici animali ascoltandolo è sempre molto veloce e ci vuole esperienza ed orecchio per capire se ci sono alterazioni improvvise oppure no. Perché di questo parliamo, di un’alterazione del normale ritmo cardiaco che può coinvolgere un singolo battito o un gruppo di battiti, il veterinario li scopre quando in uno o più minuti si distinguono alte frequenze di battiti oppure basse: tachiaritmie e bradiaritmie.

Le cause delle aritmie cardiache di cani e gatti possono tante e, pensate, che proprio come noi proprietari, possono essere congenite quindi comparire già dalla nascita o svilupparsi nel corso degli anni. In generale, il veterinario dopo aver scoperto con semplice ascolto il cuore degli animali in visita, può decidere di eseguire un esame elettrocardiografico del paziente da sveglio. Applicherà degli elettrodi alla base delle zampe e sul torace. Una cosa non sempre semplicissima, vediamo come un’ultima invenzione presentata al Ces 2024 può venirci in aiuto.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Un collare per scoprire e monitorare le aritmie di cani e gatti

aritmie di cani e gatti 1

I collari intelligenti per cani e gatti utili a monitorare la frequenza cardiaca finora non riuscivano a rilevare l’aritmia atriale, conosciuta anche la sigla di AFib. Al Ces 2024, fiera mondiale di elettronica che si tiene a Las Vegas, è stato presentato un collare salvavita, il suo nome è Minitailz.

Si tratta di un’invenzione della società Invoxia, riesce a monitorare i segnali vitali respiratori e cardiaci con un’accuratezza del 97-99%. Un piccolo oggetto inserito dentro un collare a fascia da applicare al collo del cane e del gatto. Riuscirà a registrare ritmo del cuore e del respiro a riposo e non, quindi anche in momento di gioco, corsa, interazione con altri animali o caccia (cosa importantissima per i gatti che vivono molto all’esterno.

Intelligenza artificiale generativa, deep learning, informazioni su prezzo e abbonamenti.

Minitailz sfrutta l’intelligenza artificiale generativa, quella che è stata una vera protagonista del Ces 2024. I risultati dei monitoraggi del collare tracker vengono raccolti in report facili da leggere e condivisi anche su un app che conserva tutti i dati raccolti.

La società ha anche applicato degli algoritmi avanzati deep learning, l’altro elemento protagonista della tecnologia di oggi. Il collare contro le aritmie di cani e gatti è quindi in grado di individuare i biomarcatori digitali e indicare se si tratta di stress, invecchiamento o patologie. Minitailz si acquista online, la versione per cani si trova a 99 dollari, per utilizzarlo si attiva con abbonamento annuale o biennale da 129 o 229 dollari. E’ dotato di cavo di ricarica USB-C, ha una garanzia di due anni. La versione Minitailz per gatti si acquisterà sempre online ma sarà disponibile da marzo 2024.

L’AI a supporto della medicina umana e veterinaria

Per intelligenza artificiale generativa intendiamo un tipo di intelligenza in grado di generare testo, immagine, video, musica e anche dati, anche sulla base di strumenti di monitoraggio.

E l’AI di questo tipo è stata la grande protagonista del Ces 2024, le nostre start up sono state affiancate dall’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Ci sono state anche realtà che hanno portato innovazioni e servizi AI in campo medico e veterinario.

Citiamo ad esempio Aitem, realtà di Torino che ha sviluppato un software di diagnosi per personale medico e veterinario. L’Athics ha sviluppato PortAlt, dedicato ai tratti psicometrici durante le interazioni, coì per anticipare lo stile comunicativo, cioè lo stato emotivo con cui si sta parlando o si sta affrontando un colloquio. L’Aindo è una società giovane che si dedica ai dati sintetici e le sue innovazioni con l’Intelligenza artificiale già vengono sfruttati in sanità, finanza e pubblica amministrazione, tra le novità la chiusura di diversi accordi con multinazionali anche nell’ambito sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *