Vai al contenuto

12 Vip in Tribunale coinvolti in processi mediatici

12 vip in tribunale

12 vip in Tribunale

Ultimamente vi abbiamo raccontato alcuni fatti di cronaca giudiziaria che hanno coinvolto personaggi più o meno noti. Il più rilevante riguarda il caso dell’ex Presidente USA Donald Trump, recentemente incriminato per avere “comprato” il silenzio della pornodiva Stormy Daniels, al secolo Stephanie A. Gregory Clifford. Tuttavia, ci sono tanti personaggi celebri che hanno visto la frase “la giustizia è uguale per tutti” nelle varie aule dei Tribunali che hanno frequentato. Non che tutti siano colpevoli, capiamoci. E’ solo una questione di “momento sbagliato” e “persona sbagliata”. Vi raccontiamo alcuni dei guai giudiziari dei nostri VIP

Per approfondire:

Donald Trump incriminato, oltre 30 capi d’accusa contro di lui

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Incriminazione Donald Trump, chi è Karen McDougal, inserita nei 34 capi d’imputazione?

Nessuna consensuale per Ilary Blasi e Francesco Totti: si vedranno in tribunale

Le nozze di Brooklyn Beckam e Nicola Peltz finiscono in Tribunale

Super VIP stranieri

Ed Sheeran

In un tribunale di New York è iniziato il processo a Ed Sheeran, accusato di plagio. Secondo gli eredi di Ed Townsend, co-autore con Marvin Gaye del brano Let’s Get It On, la hit Thinking Out Loud del cantautore britannico riprenderebbe il motivo del 1972 della leggenda dell’R&B. Il caso, aperto nel 2017, ha subito diversi rinvii.

image 169

O.J. Simpson

O.J. Simpson, ex-campione di football  ha affrontato nel 1994 il pesante processo per l’accusa di duplice omicidio dell’ex-moglie Nicole Brown e dell’amico Ronald Lyle Goldman. Dopo la fuga e l’inseguimento dell’uomo sulle autostrade di Los Angeles, che sono stati seguiti da circa 75 milioni di spettatori sulla televisione, la giuria ha assolto l’ex-atleta. Ci sono voluti 253 giorni di processo. Tuttavia, nel 2008 Simpson è stato condannato a 33 anni per rapina e sequestro di persona. Dal 2021, dopo aver scontato il regime di libertà vigilata, è un uomo libero

image 170

Naomi Campbell

Naomi Campbell è stata condannata a sei mesi di carcere nel 2015, per l’aggressione a un fotografo avvenuta il 5 agosto 2009 a Lipari, dove la modella era in vacanza con il compagno di allora, il miliardario russo Vladimir Doronin. Il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) ha dato ragione al paparazzo, aggredito dalla top model a colpi di borsa e graffi. Il fotografo Di Giovanni finì in ospedale, querelando la diva per l’accaduto, salvo poi accettare una ritrattazione dell’accusa dopo aver raggiunto un accordo con i legali della modella.

image 171

Gwyneth Paltrow

Terry Sanderson ha accusato recentemente l’attrice Gwyneth Paltrow di averlo travolto e ferito nel 2016 sulle piste da sci del Deer Valley Resort, nello Utah. Dopo otto giorni di testimonianze, trasmesse anche in streaming, il verdetto ha assolto l’attrice, alla quale ha riconosciuto la cifra simbolica di un dollaro di risarcimento. La Paltrow ha detto a Sanderson: “Ti auguro ogni bene

image 172

Winona Rider

Nel 2002 Winona Ryder è stata arrestata in flagranza di reato per aver rubato vestiti, per un valore di più di 5000 dollari, dai grandi magazzini Saks di Los Angeles. L’attrice è stata condannata a tre anni di libertà vigilata, al pagamento di quasi 10 mila dollari di multe, a 480 ore di volontariato e a sottoporsi ad un trattamento di consulenza psichiatrica.

image 173

Cristiano Ronaldo

Secondo la Procura di Madrid, Cristiano Ronaldo avrebbe evaso 15 milioni di tasse sui diritti di immagine.  L’attaccante ha risposto in tribunale di quattro reati fiscali commessi tra il 2011 e il 2014 e ha ratificato la multa di circa 18 milioni di euro (inclusi gli itneressi) e la pena a 23 mesi di reclusione (per i quali non si va in prigione) comminata per evasione del Fisco spagnolo.

Vip italiani

Negli anni Novanta ci furono diverse inchieste sulle telepromozioni e sui soldi in nero ai personaggi famosi. Nomi importanti: sfilarono davanti alla Procura di Milano Aldo Biscardi, Heather Parisi, Anna Oxa, Raffaella Carrà, Johnny Dorelli e pure Lino Banfi. Successivamente ci furono altre inchieste ssu presunte evasioni fiscali e altri reati. Di seguito vi proponiamo alcune dei casi più famosi.

Flavio Briatore

 Flavio Briatore è stato imputato in diversi procedimenti penali con l’accusa di avere evaso le tasse. Il caso più noto è quello che riguardò il sequestro del mega yacht Force Blue ala largo de La Spezia.  Alla fine l’ultima sentenza lo vede innocente: non frodò il fisco con lo yacht.

Il 26 gennaio 2022, a quasi dodici anni dal sequestro, la Corte d’Appello di Genova, recependo la sentenza della Cassazione, assolve definitivamente Briatore e gli altri indagati poiché “il fatto non costituisce reato” mentre viene revocata la confisca dei 3,6 milioni di euro e dello yacht che però era stato acquistato all’asta da Bernie Ecclestone nel dicembre del 2020 per 7,4 milioni di euro a fronte di un valore di più di 20 milioni

image 174

Gino Paoli

Il cantautore Gino Paoli, già presidente della Siae, è stato indagato per aver trasferito 2 milioni di euro in Svizzera e un’evasione fiscale da 800mila euro. Poi l’inchiesta è stata archiviata per prescrizione. Paoli disses ai giudice che “il mondo degli artisti, tra attori e cantanti, è percorso da storie di soldi in nero. I compensi fuori busta sono un sistema diffuso“, dis

image 175

Sofia Loren

Nel 1982 Sofia Loren finì nel carcere femminile di Caserta per una dichiarazione dei redditi di 8 anni prima in cui escludeva “l’esistenza di proventi e spese“. Quei proventi e compensi esistevano ma non erano stati incassati: sarebbero arrivati successivamente, spiegò. La Loren usufruì del condono fiscale e presentò un’integrazione con cifre pari al 60% del reddito accertato. Tuttavia, il Fisco non accettò. Nacque una battaglia che durò 31 anni, e finì con la Corte di Cassazione che stabilì l’illegittimità del carcere. 

image 176

Tiziano Ferro

Il Tribunale Civile di Latina convalidò l’esecuzione esattoriale dell’Agenzia delle Entrate per un debito complessivo di 9 milioni di euro nell’ambito di una battaglia legale tra il fisco e l’artista che andava avanti da anni. Secondo il Fisco, Ferro non avrebbe versato le tasse (Irpef, Iva e Irap) nel periodo compreso tra il 2006 e il 2008, quando il cantante viveva a LondraFerro, da anni residente negli Stati Uniti (Los Angeles), si era opposto al pignoramento ma secondo il tribunale di Latina le sue ragioni non sarebbero sufficienti a bloccare l’esecuzione.

image 177

 

Cristina Chiabotto

La conduttrice Cristina Chiabotto , imprenditrice e soubrette, ex Miss Italia, Cristina Chiabotto fu accusata di evasione fiscale per oltre 2,5 milioni di euro e dovette vendere negozi e proprietà. Lei si è sempre dichiarata non colpevole e di fatto, ha pagato ogni euro preteso dallo Stato, ma la macchia resta sul suo profilo da contribuente.

image 178

Valentino Rossi

Valentino Rossi, il nove volte campione del mondo, ha patteggiato versando al fisco 25 milioni di euro. Era stato accusato nel 2007 di un’evasione da 60 milioni di euro. Anche Rossi si era trasferito all’estero, come Tiziano Ferro. Nello specifico, lui fissò la sua residenza in Inghilterra. L’Agenzia delle Entrate notò che c’erano delle cifre non allineate tra quel che Rossi dichiarava in Italia e quello che invece dichiarava in Gran Bretagna e gli presentò il conto.

image 179

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *